Buemi: “Devo soltanto scusarmi con tutti alla Renault e.dams”

Il pilota svizzero, che a Long Beach ha perduto la testa della classifica per un solo punto ed è giunto 16esimo, fa mea culpa per le opache qualifiche e la tamponata inflitta a Robin Frijns...

Buemi: “Devo soltanto scusarmi con tutti alla Renault e.dams”
Incidente: Robin Frijns, Amlin Andretti, e Sébastien Buemi, Renault e.dams
Incidente: Robin Frijns, Amlin Andretti, e Sébastien Buemi, Renault e.dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Sébastien Buemi, Renault e.Dams

Lungi da noi parlare di “profezie che si autoavverano” come gli psicologi sociali, ma l’ipotesi della vigilia che sotto il sole della California l’équipe Renault e.dams avrebbe vissuto uno dei week end più difficili della stagione 2015-2016 ha trovato puntuale conferma. Il caldo afoso, ancorché non eccessivo nel caso di Long Beach sabato 2 aprile, è infatti stato… criptonite per le Z.E. 15 sviluppate dalla Casa transalpina.

Sébastien Buemi si è presentato in riva all’oceano Pacifico da leader di classifica della Formula E e ha lasciato gli Stati Uniti con una lunghezza di svantaggio da Lucas Di Grassi (ABT Schaeffler Audi Sport), vincitore e nuovo riferimento ai punti.

Il pilota svizzero ha preso il via “soltanto” in settima posizione a causa di un errore in qualifica davanti al compagno di squadra Nicolas Prost, dopodiché le cose sono andate precipitando. Ottenuto una prima volta il giro più veloce, ha tamponato due passaggi più tardi al tornantino la monoposto 2014 di Robin Frijns (Amlin Andretti), danneggiando notevolmente i baffi anteriori propri e l’alettone posteriore dell’avversario olandese.

Ricevuta la bandiera nera-arancione dal Direttore di Gara, su input della squadra Buemi ha imboccato la via dei box per anticipare il cambio regolamentare della monoposto, ma l’intuizione è stata vanificata dalla decisione dei Commissari Sportivi di imporgli un drive-through per “guida pericolosa”.

Malgrado la costrizione di compiere ben 26 tornate con la seconda Renault Z.E 15, Sébastien ha avuto l’acume e la capacità di siglare al 28esimo giro il passaggio più rapido dell’ePrix di Long Beach in 57”938, ottenendo due preziosissimi punti nella graduatoria generale che leniscono il dolore per la miserrima 16esima posizione conclusiva.

“È stata davvero una brutta giornata per me e per tutta l’équipe”, ha dichiarato senza mezze misure il talentuoso driver elvetico. “Ho commesso un errore cercando di gettarmi all’interno di Robin Frijns. Posso soltanto scusarmi con lui, la sua squadra e, naturalmente, con tutti coloro i quali lavorano alla e.dams Renault. È stato anche un week end molto difficile, ma dobbiamo andare avanti e faremo tutto il possibile per riprenderci in vista della nostra tappa di casa a Parigi...". 

 

condivisioni
commenti
Abt: “Ho cercato e conservato un grande sangue freddo”

Articolo precedente

Abt: “Ho cercato e conservato un grande sangue freddo”

Prossimo Articolo

Piquet: “Oggi il nostro massimo obiettivo è il giro più veloce...”

Piquet: “Oggi il nostro massimo obiettivo è il giro più veloce...”
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021