Bird sogna il bis, Di Grassi non si sveglia dall’incubo

condivisioni
commenti
Bird sogna il bis, Di Grassi non si sveglia dall’incubo
Di:
, Motorsport.com Switzerland
16 lug 2017, 12:22

Il pilota della DS Virgin Racing continua ad impressionare sul tracciato ricavato nel porto di Brooklyn. Notte fonda, invece, per il driver dell’Audi Sport ABT Schaeffler, che non sembra riuscire ad andare veloce in quel di New York.

Sam Bird, DS Virgin Racing
Sam Bird, DS Virgin Racing
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Maro Engel, Venturi
Maro Engel, Venturi

Sam Bird sembra avere un amore particolare per il tracciato newyorkese sul quale ha esordito il Campionato FIA di Formula E.

Il pilota della DS Virgin Racing, infatti, dopo il successo di sabato nella prima manche dell’ePrix americano, si è "aggiudicato" anche le prove libere di domenica. Il britannico su questa pista ha decisamente una marcia in più. 

Il turno non cronometrato è stato subito griffato da Alex Lynn, ma l'inglese nel finale è calato. Il tracciato ricavato nel porto di Brooklyn è apparso particolarmente sporco, con i piloti costretti ad evitare nelle prime tornate oggetti vari.

Difficoltà di guida per Maro Engel. Il pilota della Venturi nei primi giri delle libere è arrivato al bloccaggio delle ruote anteriori, rischiando di finire lungo. Alla tornata successiva questo problema, però, il tedesco ha stampato il momentaneo miglior tempo di sessione. 

 

Week end decisamente nero per Tom Dillmann. Il francese della Venturi, infatti, dopo i problemi di sabato in gara, che lo hanno costretto al 13esimo posto finale, durante la sessione di libere di domenica è andato a muro distruggendo la gomma anteriore sinistra.

La sua Venturi è stata quindi parcheggiata in pista, costringendo i commissari di percorso ad estrarre le bandiere rosse ed interrompere quindi le prove a mezzora dalla fine. 

 

Ancora luci spente su Lucas Di Grassi. Il brasiliano, proprio nel week end che avrebbe dovuto decretare il sorpasso al rivale Sébastien Buemi, per questo ePrix assente, non sembra trovare la giusta quadratura. A sottolineare ancora di più le grandi difficoltà di Lucas Di Grassi sul circuito newyorkese ci ha pensato anche un rischioso testacoda nelle fasi finali della terza sessione di libere.  

 

In linea generale Jean-Éric Vergne ha mostrato di avere un buon ritmo e di potersela giocare per la pole position, così come Tom Dillmann, che una volta ritornato in pista con la seconda vettura ha fatto registrare tempi davvero interessanti. Buone anche le prestazioni nel finale di Maro Engel (Venturi) e Oliver Turvey (NextEV TCR). 

 

Finale col botto, invece, per Robin Frijns, che a pochi istanti dal termine della sessione ha picchiato con il retrotreno su uno dei muri della pista , distruggendo la parte posteriore della sua Andretti, costringendo così i commissari a sventolare per la seconda volta durante la bandiera rossa. 

 

Il vincitore della prima manche dell’ePrix di New York, Sam Bird, ha quindi strappato il miglior crono di sessione con un ottimo 1’02”209, mettendo fine alle ostilità.

Prove Libere:

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccokm/h
1 2 united_kingdom Sam Bird  united_kingdom Virgin Racing 19 1'02.209     113.019
2 25 france Jean-Éric Vergne  china Techeetah 18 1'02.388 0.179 0.179 112.694
3 5 germany Maro Engel  monaco Venturi 24 1'02.425 0.216 0.037 112.627
4 88 united_kingdom Oliver Turvey  china NEXTEV TCR Formula E Team 17 1'02.427 0.218 0.002 112.624
5 3 brazil Nelson Piquet Jr.  china NEXTEV TCR Formula E Team 17 1'02.524 0.315 0.097 112.449
6 4 france Tom Dillmann  monaco Venturi 14 1'02.545 0.336 0.021 112.411
7 37 united_kingdom Alex Lynn  united_kingdom Virgin Racing 14 1'02.558 0.349 0.013 112.388
8 11 brazil Lucas Di Grassi  germany Audi Sport Team ABT 22 1'02.655 0.446 0.097 112.214
9 7 belgium Jérôme D'Ambrosio  united_states Dragon Racing 23 1'02.663 0.454 0.008 112.200
10 23 germany Nick Heidfeld  india Mahindra Racing 14 1'02.725 0.516 0.062 112.089
11 6 france Loïc Duval  united_states Dragon Racing 17 1'02.759 0.550 0.034 112.028
12 33 france Stéphane Sarrazin  china Techeetah 17 1'02.878 0.669 0.119 111.816
13 66 germany Daniel Abt  germany Audi Sport Team ABT 19 1'03.091 0.882 0.213 111.439
14 47 united_kingdom Adam Carroll  united_kingdom Jaguar Racing 21 1'03.117 0.908 0.026 111.393
15 28 portugal António Félix Da Costa  united_states Andretti Autosport 19 1'03.175 0.966 0.058 111.290
16 19 sweden Felix Rosenqvist  india Mahindra Racing 21 1'03.231 1.022 0.056 111.192
17 20 new_zealand Mitch Evans  united_kingdom Jaguar Racing 19 1'03.277 1.068 0.046 111.111
18 9 france Pierre Gasly  france DAMS 21 1'03.380 1.171 0.103 110.930
19 27 netherlands Robin Frijns  united_states Andretti Autosport 20 1'03.433 1.224 0.053 110.838
20 8 france Nicolas Prost  france DAMS 23 1'03.503 1.294 0.070 110.716

 

New York 2, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche

Articolo precedente

New York 2, sorteggiati i quattro gruppi per le qualifiche

Prossimo Articolo

Bird cannibale in qualifica, Gasly adesso convince

Bird cannibale in qualifica, Gasly adesso convince
Carica commenti