Bird: “Le mie qualifiche… sono state spazzatura!”

Alle spalle di Antonio Félix Da Costa e del Team Aguri, il pilota inglese della DS Virgin Racing non fa mistero di aver sprecato una possibile pole position con un errore alla curva 1 dopo l'exploit nel proprio girone.

"Sono contento di questo risultato”, ha detto Antonio Félix Da Costa sceso dalla Spark-Renault SRT_01E versione 2014 e in configurazione “privata” con la quale ha conquistato la pole position nella seconda edizione dell’ePrix di Long Beach.

“Abbiamo avuto un sacco di sfortuna in alcune gare e abbiamo smarrito dei podi fin qui per delle vere inezie", ha continuato il driver portoghese. "Sono molto soddisfatto di avere conquistato la Super Pole: ora dobbiamo assolutamente ripeterci in gara. Penso che abbiamo addirittura più ritmo in corsa che in qualifica".

Sam Bird aveva rifilato un gap di 25 centesimi di secondo nella fase dei gironi di qualificazione, ma non è riuscito a ripetere l'impresa quando sarebbe stato molto più utile, e il suo crono di 57”261 ha significato la perdita dei tre punti in palio per la pole position.

"Le mie sono state qualifiche ‘spazzatura’: quando ho affrontato la curva 1 l’ho fatto senza il mio solito... talento", ha sospirato il pilota britannico della DS Virgin Racing. "Avevo artigliato un po' di vantaggio nel resto del mio passaggio veloce, ma in quel punto ho sprecato io tutto...".

Lucas Di Grassi partirà in terza posizione con la FE01 del team ABT Schaeffler Audi Sport dopo il suo giro nella Super Pole in 57”270. "La mia tornata di riferimento non è stato perfetto, ho preso un rischio che alla fine non ha affatto pagato. Ho commesso un piccolo errore", ha spiegato il brasiliano. 

 

 



Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Long Beach
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Streets of Long Beach
Piloti Lucas Di Grassi , Sam Bird , António Félix Da Costa
Team Virgin Racing , Team Aguri , Audi Sport Team ABT
Articolo di tipo Intervista