Agag: “Le nuove F.E incarnano il futuro delle competizioni”

Il fondatore della serie “full electric” e il presidente della FIA, Jean Todt, hanno commentato con grande soddisfazione e ottimismo le prime immagini dell’auto da gara che vedremo in pista a partire nella stagione 5.

Agag: “Le nuove F.E incarnano il futuro delle competizioni”
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
La monoposto 2018-2018 di Formula E
Teaser della monoposto Formula E 2018-2019
Teaser della monoposto Formula E 2018-2019
Teaser della monoposto Formula E 2018-2019
Carica lettore audio

In attesa di osservare da vicino la versione demo dell’avveniristica Gen2, questo martedì i fan della Formula E hanno potuto già farsene una prima idea grazie alle foto pubblicate congiuntamente dalla categoria e dalla Federazione. 

“Si tratta di una vettura emblema delle corse di domani”, ha dichiarato il patron Alejandro Agag. 

 

“Quando abbiamo iniziato con la Formula E, il nostro obiettivo era di spezzare la consuetudine, sfidare lo status quo e dare vita ad una rivoluzione. Ed infatti è quanto abbiamo fatto. Le future monoposto saranno più veloci, disporranno quasi del doppio della capacità di immagazzinare energia e di doppia potenza, a dimostrazione della continua evoluzione tecnologica delle batterie". 

E ancora: "Assieme alla FIA abbiamo raggiunto un importante traguardo, per cui non vedo l’ora di vedere queste macchine sui circuiti”. 

“È un momento davvero eccitante per la Formula E. Oggi abbiamo mostrato per la prima volta il design delle auto di nuova generazione e, sono sicuro, tutti saranno rimasti entusiasti del look futuristico e d’avanguardia adottato”, ha invece commentato il Presidente federale Jean Todt. 

 

“Siamo orgogliosi di aver partecipato attivamente e per la prima volta al loro sviluppo. È un progetto di grande successo, per cui sono ansioso di scoprire il modello vero e proprio nel corso del Salone di Ginevra”. 

 

condivisioni
commenti

Ecco l’incredibile vettura della Formula E che verrà!

Di Grassi: “Le nuove Formula E toccheranno i 300 orari!”