Adesso è svelato l’inedito circuito canadese per la F.E!

Il 29-30 luglio prossimi l’ePrix di Montréal chiuderà la stagione 2016-2017 con un doppio round su un tracciato di 2,75 km e 14 curve fra Avenue Viger, Boulevard René Levesque e il fiume San Lorenzo...

Adesso è svelato l’inedito circuito canadese per la F.E!
(Da sx a dx) Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team, Alejandro Agag, CEO della Formula E, Deni
ePrix di Montréal, la presentazione
Alejandro Agag, CEO della Formula E firma il contratto con Sylvain Vincent, Montréal c'est électriqu
ePrix di Montréal, layout del circuito
ePrix di Montréal, ipotesi di circuito
Montreal atmosphere
Montreal atmosphere
Montreal atmosphere
Montreal atmosphere
Montreal atmosphere

Dopo moltissimi dubbi e altrettante domande, infarcite sino ad oggi da pochissime indiscrezioni, il Campionato FIA di Formula E ha rivelato il layout della pista e la location esatta del doppio appuntamento finale di stagione, che si terrà a Montréal.

La terza edizione della serie “full electric” si chiuderà infatti con due gare consecutive, una sabato e l’altra domenica, lungo le rive del fiume San Lorenzo, il 29 e il 30 luglio prossimi.

L’inedito circuito, che rimane soggetto ad omologazione da parte della FIA, misura 2,75 chilometri (1,71 miglia secondo i criteri nordamericani), si compone di 14 curve e si snoda lungo l’Avenue Viger, transitando davanti alla sede di Radio-Canada, mentre la linea di partenza è stata individuata in Boulevard René Levesque.

Rivolgendosi a un pubblico assortito di giornalisti e ospiti illustri presso il Complexe Desjardins nella capitale del Québec (alla presenza del primo cittadino, Denis Coderre, Jean Todt, presidente della FIA, e della monoposto campione della stagione inaugurale con Nelson Piquet Jr), Alejandro Agag ha dichiarato: "Lo sapete tutti. La Formula E vuole portare una forma di automobilismo completamente elettrico nelle strade delle città più importanti del mondo e Montréal è un'altra nuova e fantastica addizione al nostro calendario. Parliamo di una metropoli incredibile, con una grande atmosfera, il luogo perfetto per concludere la terza edizione della Formula E. Sono sicuro che i piloti si divertiranno a combattere per il titolo avendo proprio Montréal come sfondo". 

 

Jean Todt, presidente della FIA, presente sul luogo del vernissage, ha aggiunto: "Montréal ha una tradizione molto grande nel motorsport, ma non soltanto: le autorità locali, così come i suoi cittadini, sono particolarmente ricettivi su un tema caldo com’è quello di un nuovo modello di mobilità sostenibile. Se c'è un singolo evento che mette insieme questi due elementi, è sicuramente una gara di Formula E. Sono pertanto molto lieto del fatto che la capitale del Québec si prepari ad ospitare la fase finale della terza stagione del Campionato FIA ‘full electric’. Mi piace ringraziare Denis Coderre, che non è soltanto il sindaco della città, ma anche un membro di alto livello del gruppo di lavoro della FIA per la sicurezza stradale, oltre che un amico personale, per avermi dato il permesso di portare avanti questo evento. Sono sicuro che questo happening attirerà l'attenzione degli appassionati di automobilismo, ma anche un pubblico più ampio, che è interessato al futuro della mobilità in questa grande città".

Denis Coderre, il menzionato sindaco della megalopoli canadese, ha replicato: "Sono molto contento del fatto che Montréal sia ora ufficialmente entrata nel novero delle città ospitanti la Formula E. Qui a Montréal, desideriamo promuovere l’elettrificazione del trasporto. Questa gara, che parla a tutti proprio di questo desiderio, si svolgerà su un circuito urbano e sarà una sorta di ‘evento di famiglia’, una festa dove tutti saranno in grado di ammirare le prodezze dei veicoli elettrici. Si svolgerà, nel 2017, al culmine delle celebrazioni per il 375esimo anniversario della fondazione di Montréal, dando l'opportunità di dimostrare che le alte prestazioni possono andare mano nella mano con lo sviluppo sostenibile". 

Sylvain Vincent, presidente di “Montréal, It’s Electric!”, ha commentato: "La missione che noi abbiamo va ben oltre la Formula E. La nostra organizzazione è stata creata per generare entusiasmo verso quell'obiettivo, allo stesso tempo nobile e necessario, che è l’elettrificazione dei trasporti. La città di Montréal è fermamente impegnata nel raggiungimento di questo obiettivo, e l'arrivo della Formula E sarà una vetrina per tali sforzi. Questo campionato automobilistico dimostra l'equazione perfetta tra sviluppo sostenibile e prestazioni, e siamo molto orgogliosi di confermare che la nostra città ospiterà il gran finale di campionato nel 2017".

condivisioni
commenti
Vergne penalizzato dal "ridotto numero di test..."
Articolo precedente

Vergne penalizzato dal "ridotto numero di test..."

Prossimo Articolo

La Corte FIA ha respinto il ricorso della Dragon Racing

La Corte FIA ha respinto il ricorso della Dragon Racing
Carica commenti
Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo Prime

Formula E: la costanza non è l'elemento chiave per il titolo

Andare costantemente a punti potrebbe non essere la scelta vincente per puntare al titolo in Formula E, complice anche un format di qualifica penalizzante per i piloti di vertice e creato per scompigliare le carte.

Formula E
23 lug 2021
Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento Prime

Formula E: a Monaco è grande show ad andamento lento

L'E-Prix nel Principato ha messo a nudo le inferiorità tecnico-velocistiche delle monoposto elettriche, che però hanno regalato una corsa molto bella sfruttando al meglio le proprie caratteristiche su un tracciato che non è stato pensato apposta per loro.

Formula E
11 mag 2021
Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro Prime

Formula E: il flop di Valencia come monito per il futuro

Lontana dai centri cittadini la Formula E ha evidenziato tutte le sue lacune. L'esperimento di Valencia servirà da lezione per gli organizzatori della categoria che hanno ottenuto un richiamo mediatico enorme, ma per i motivi sbagliati...

Formula E
27 apr 2021
Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma Prime

Formula E: la redenzione di Vergne e Vandoorne a Roma

Nel weekend dell'E-Prix di Roma il pilota della DS Techeetah ed il belga della Mercedes sono riusciti a conquistare due vittorie dopo due incidente che avrebbero potuto gettare tutto al vento. Scopriamo come è stato possibile.

Formula E
13 apr 2021
Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va Prime

Paradosso Formula E: chi vuole sviluppare l'elettrico se ne va

L'addio di Audi per abbracciare una categoria che permetta di sviluppare l'auto e la tecnologia elettrica da zero è un campanello d'allarme preoccupante. E ora anche la Extreme E propone innovazioni che vanno oltre quelle in uso dalla Formula E.

Dakar
9 apr 2021
Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E Prime

Cosa rivela l'impegno di Nissan sul futuro della Formula E

La Casa giapponese ha confermato il proprio impegno nella categoria elettrica anche per i prossimi anni e questo è un chiaro segno che denota come la Formula E non sia solo una ottima piattaforma di marketing.

Formula E
1 apr 2021
Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili! Prime

Formula E: un inizio controverso tra incidenti e missili!

Con la nuova stagione di Formula E che ha preso il via in Arabia Saudita, il campionato è sembrato cercare di recuperare il tempo perduto con un eccesso di azione e polemiche dentro e fuori la pista. Mentre alcuni punti di discussione potrebbero avere gravi ripercussioni, è stata un'apertura di 2021 esplosiva per molte ragioni.

Formula E
4 mar 2021
Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi Prime

Chinchero racconta Vergne - Stelle di altri mondi

Stelle di altri mondi è la rubrica in cui Roberto Chinchero, prima firma di F1 di Motorsport.com, racconta la carriera nel motorsport di piloti che la F1 non hanno potuto fare altro che sognarla nonostante il grande talento o che nel Circus iridato sono state talentuose meteore. Buon ascolto!

Formula E
18 feb 2021