A Hong Kong la corsia dei box è già stata completata!

Iniziati i lavori e conclusa la pit-lane sul tracciato portuale della lunghezza di 2,2 chilometri, presentato alla stampa il 9 settembre scorso, che prevede in totale 10 curve e velocità teoriche di 225 km/h.

Avendo probabilmente a disposizione un budget compreso fra il doppio e il triplo di quello messo a bilancio dagli altri appuntamenti del Campionato FIA di Formula E, gli organizzatori della gara di Hong Kong sono già a buon punto con i lavori di sbancamento del tracciato nella zona del porto.

Lo hanno fatto sapere con un Tweet, in cui si intravvedono agevolmente la pit-lane, ormai completata, e l’andamento del tracciato asiatico prendere forma nella zona in riva al mare e sotto l’azione congiunta delle ruspe, delle betoniere e degli operai addetti alla stesura del bitume.

L’evento, per il quale sarebbero già stati stanziati 35 milioni di euro, potrebbe addirittura disputarsi eccezionalmente su due giornate (l’8 e il 9 ottobre prossimi?) sulla pista cittadina della lunghezza di 2,2 chilometri presentata alla stampa il 16 gennaio scorso, prevedendo in totale 10 curve e velocità massime puramente teoriche di 225 km/h

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Hong Kong
Circuito Hong Kong Street Circuit
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag cina, hong kong, pit-lane