A Battersea Park la Mugen regina del Tourist Trophy

Nel fine settimana del doppio ePrix di Londra sarà esposta ed effettuerà esibizioni dinamiche la moto Shinden Go, vincitrice con il centauro Bruce Anstey della Classe TT Zero sull’isola di Man...

Nel gennaio di quest’anno, a domanda precisa formulata dalla redazione di lingua italiana di Motorsport.com, Colin Whittamore, general manager della M-TEC Mugen per l’Europa, lo aveva lasciato in qualche modo presagire, e un primo contatto effettivamente ci sarà nei giorni iniziali dell’estate 2016.

Detto, fatto. La moto elettrica da competizione, vincitrice per la terza volta di fila della categoria TT Zero al Tourist Trophy, reduce dagli analoghi successi targati 2014 e 2015, sarà infatti la “damigella d’onore” o forse la star dell’ePrix di Londra, ultimo appuntamento della seconda edizione del Campionato FIA di Formula E, che si svolgerà il 2 e 3 luglio prossimi.

Il centauro neozelandese Bruce Anstey, dominatore sull’isola di Man in sella alla Mugen Shinden Go nel fine settimana del 10 giugno (quel giorno autore peraltro dell’undicesima affermazione personale nel verde mare d’Irlanda...), si esibirà durante entrambe le giornate londinesi di gara a partire dalle 1:10 del pomeriggio.

La moto, che è stata capace di raggiungere la sensazionale velocità media di 190,531 km orari lungo l’impegnativo circuito cittadino ed extraurbano della lunghezza di 37 miglia fra muretti, case, marciapiedi, prati e dirupi, sarà esposta nell’eVillage di Battersea Park tra uno show dinamico e l’altro, permettendo ai tifosi di auto di ammirare da vicino una meraviglia tecnologica a due ruote.

Oliver McCrudden, event manager dell’ePrix di Londra, ha spiegato: "Siamo davvero entusiasti di avere l'opportunità di vedere le spettacolari moto Shinden in azione a Londra e vorrei ringraziare il team Mugen di averci fatto partecipi del desiderio di essere con noi a Battersea Park. I loro successi al Tourist Trophy sono qualcosa di sbalorditivo. Come la Formula E, stanno riuscendo a rompere certi schemi dell’universo del motorsport e a guidare lo sviluppo tecnologico della mobilità elettrica".

Bruce Anstey, vincitore della Classe TT Zero sull’isola di Man in questo 2016, ha aggiunto: "Ho lavorato con il team Mugen per tre anni consecutivi e adesso sono veramente contento di avere ottenuto la prima vittoria con loro nella categoria ad emissioni zero. Ogni anno producono una moto nuova di zecca per me e il mio compagno John (McGuinness, ndr), ma quest'anno ci hanno davvero dato la migliore di tutte. Sono ansioso di mostrare il mio mezzo a un pubblico il più ampio possibile per le strade di Battersea".

Nell’inverno 2015-2016 il general manager della M-TEC Mugen per l’Europa, che ha recentemente aderito al gruppo di lavoro dei costruttori interessati al Campionato FIA di Formula E, aveva affermato che “...il programma Shinden è un'opportunità per il nostro gruppo di aumentare e migliorare la capacità di realizzazione di powertrain per veicoli elettrici, il tutto internamente alla società. Chiaramente, l'esperienza acquisita finora con il progetto Mugen Shinden è molto rilevante nonché trasferibile verso altre forme e discipline di motorsport...”.

E ancora, secondo Colin Whittamore: “Di conseguenza, è naturale che la Mugen segua lo sviluppo del Campionato FIA di Formula E con grande interesse, così come ogni altra opportunità di sviluppo di motori elettrici o ibridi nel settore del motorsport, anche se non c'è nulla di specifico da annunciare in questo momento particolare”. L’esibizione di Londra della Shinden Go segnerà l’inizio di una nuova era e del primo avvicinamento fra la Mugen e il Campionato FIA di Formula E

 
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E , Tourist Trophy
Evento ePrix di Londra
Sub-evento Anteprima
Circuito Streets of London
Piloti John McGuinness , Bruce Anstey
Team Mugen
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag londra, mugen