3,2 milioni di euro per le migliorie alle strade centrali di Montréal

Denis Coderre, sindaco della grande città francofona del Canada, ha approvato lo stanziamento economico per il doppio ePrix del 15 e 16 luglio 2017, che esclude l’ipotesi del Circuit Gilles Villeneuve...

Lavori stradali per un esborso complessivo di 4,6 milioni di dollari canadesi (circa 3,18 milioni di euro) sono stati programmati a Montréal, la città del Quebec che si prepara ad ospitare un doppio round del Campionato FIA di Formula E nella prossima estate.

La notizia dovrebbe porre fine alle speculazioni secondo le quali il duplice ePrix del 15 e 16 luglio 2017 avrebbe potuto aver luogo sul Circuito Gilles Villeneuve sull’Île Notre-Dame, già sede dello storico Gran Premio di Formula 1, anziché nel centro storico della terza città francofona al mondo dopo Parigi e Kinshasa. I dettagli riguardanti i lavori stradali e il layout della inedita pista cittadina non sono ancora stati diffusi. Questo sta però sollevando qualche dubbio però tra i funzionari e i consiglieri comunali della città, di cui essi non hanno rinunciato a parlare con la stampa...

"Sono preoccupato per il lasso di tempo che richiederanno questi interventi sulle strade”, ha dichiarato Valérie Plante del partito Projet Montréal in un’intervista a Radio Canada. "Stanno per iniziare mentre siamo contemporaneamente impegnati nella zona di Sainte-Catherine? E le necessità di questa serie sportiva sono le medesime dei cittadini, dei pedoni e delle imprese che lavorano?".

L’esborso economico è stato approvato dall’arrondissement di Ville-Marie, il che fa pensare che la gara possa aver luogo proprio in quest’area carica di storia. Nel 1615, quattro secoli or sono, Samuel De Champlain ebbe l'idea di una nuova città sul fiume San Lorenzo, al fine di promuovere la religione cattolica fra gli indiani della Nuova Francia. Comunque, i francesi si insediarono nella zona soltanto il 17 maggio 1642, quando un gruppo di sacerdoti, religiose e coloni della società Notre-Dame de Montréal, guidati da Paul Chomedey De Maisonneuve, fondarono il villaggio e la piccola fortezza omonima di Ville-Marie.

Il sito dell'antica città di Montréal e probabilmente della corsa cittadina, conosciuto appunto come Ville-Marie, è peraltro noto con precisione. Si tratta della Pointe-à-Callière dove si trova il museo omonimo, situato su una lingua di terra alla confluenza del fiume San Lorenzo e del Petite Rivière, e in prossimità del quale è immaginabile possano transitare le auto di Formula E...

Il sindaco di Montréal, Denis Coderre, respingendo in qualche modo le critiche dell’opposizione, pensa che le migliorie alla viabilità finiranno con il rendere tutti felici: "I lavori che andremo a fare, li avremmo effettuati comunque. Così, la gente del posto non potrà che essere contenta della cura delle loro vie e strade".

Steve Shanahan, membro indipendente del consiglio comunale, ha concordato con il sindaco di Montréal, ma ha messo in guardia tutti contro il peso finanziario del progetto, che dovrà avere un respiro di lungo periodo, per lo meno secondo lui. "Il bilancio della città non è infinito", ha sottolineato. "Non possiamo chiedere di più ai contribuenti...".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Evento ePrix di Montréal
Sub-evento Ipotesi di circuito
Circuito Streets of Montréal
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag canada, montreal, ville-marie