Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
2 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
58 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Gara 2: Boccolacci e Tveter regalano la doppietta alla Trident

condivisioni
commenti
Gara 2: Boccolacci e Tveter regalano la doppietta alla Trident
Di:
26 nov 2017, 09:51

Il francese domina l'ultima gara stagionale e centra un successo meritato. Tveter viene passato da Ticktum nel finale, ma una penalità discutibile lo riporta sul secondo gradino del podio davanti all'inglese. Lorandi sbaglia ed è diciassettesimo.

Ryan Tveter, Trident
Ryan Tveter, Trident
Dorian Boccolacci, Trident
Dorian Boccolacci, Trident
Dan Ticktum, DAMS
Ryan Tveter, Trident
Ryan Tveter, Trident
Dan Ticktum, DAMS
Ryan Tveter, Trident
Anthoine Hubert, ART Grand Prix
Steijn Schothorst, Arden International
Dan Ticktum, DAMS
Dan Ticktum, DAMS
Dan Ticktum, DAMS
Ryan Tveter, Trident
George Russell, ART Grand Prix
Arjun Maini, Jenzer Motorsport
Anthoine Hubert, ART Grand Prix

L'ultimo appuntamento stagionale della GP3 Series ha sorriso al team Trident grazie a Dorian Boccolacci e Ryan Tveter capaci di regalare alla scuderia italiana una grande doppietta sul tracciato di Abu Dhabi.

Il francese è stato l'assoluto dominatore della seconda gara del weekend. Dopo essere scattato dalla seconda posizione, ha atteso il terzo giro per sopravanzare Tveter grazie al DRS e da quel momento è stato semplicemente imprendibile chiudendo in scioltezza in prima posizione sotto la bandiera a scacchi.

Decisamente più movimentata è stata la lotta per le posizioni a seguire con Dan Ticktum grande protagonista.

Il pilota del team DAMS, dopo aver avuto la meglio su Lorandi con un sorpasso al limite vicinissimo al guard rail, ha ripetuto all'ottavo giro una manovra identica su Schothorst per salire in terza piazza. L'olandese ha però chiuso decisamente la porta al britannico non lasciando altra scelta a Ticktum che sopravanzare il rivale andando oltre i limiti della pista.

I commissari hanno subito messo sotto osservazione la manovra per poi, in modo decisamente discutibile, punire Ticktum con cinque secondi di tempo aggiuntivi.

Il vincitore di Macao non si è scoraggiato ed ha continuato a pestare forte sul gas sino a raggiungere e sopravanzare Tveter ad un giro dalla fine, ma si è visto costretto a cedere il secondo gradino del podio all'americano proprio per la penalità di tempo inflitta.

Ticktum, in ogni caso, non è apparso deluso e quanto fatto in questi ultimi tre round stagionali ha messo in mostra tutto il talento del pilota del vivaio Red Bull.

Ugualmente movimentata la lotta per il quarto posto. Ad avere la meglio è stato George Russell, ma il campione 2017 deve decisamente ringraziare l'irruenza di Niko Kari per aver chiuso la stagione ai piedi del podio.

Il finlandese, vincitore di Gara 1, ha tentato una manovra impossibile ai danni di Schothorst al penultimo giro per prendere la quarta posizione, ma ha perso il controllo della propria vettura dopo un passaggio aggressivo su un cordolo per poi colpire l'incolpevole olandese, girarsi, e lasciare così aperta la porta a Russell.

Il caos creato dalla manovra di Kari ha consentito ad Hubert di salire in quinta piazza, mentre il finlandese, nonostante l'ala anteriore danneggiata, è riuscito a resistere alla pressione di Maini e Baptista e chiudere in sesta posizione.

La top ten si è conclusa con Kevin Joerg nono davanti ad un deludente Jack Aitken. Il pilota del team ART Grand Prix è apparso irriconoscibile in questo fine settimana, faticando oltre il previsto in qualifica e disputando due gare anonime decisamente lontano dai primi.

L'ultimo appuntamento della stagione ha lasciato l'amaro in bocca a Leonardo Pulcini ed Alessio Lorandi.

Il primo, dopo l'ottima ma sfortunata gara del sabato, non è riuscito nemmeno a prendere parte alla corsa domenicale, mentre il pilota del team Jenzer, dopo aver disputato una buona prima frazione, ha commesso un errore nel tentativo di sopravanzare Niko Kari.

Alessio, infatti, dopo aver subito il sorpasso del finlandese, ha provato a mettere il muso della propria vettura nuovamente davanti alla Arden con livrea Red Bull, ma ha calcolato male le distanze andando a colpire la posteriore destra di Kari danneggiando l'ala antariore e chiuedendo in diciassettesima posizione.

La classifica piloti al termine della stagione vede così Russell campione con 220 punti, seguito da Aitken a quota 140, Fukuzumi terzo con 134 e Hubert quarto a quota 123.  Giuliano Alesi è il primo dei piloti non ART in classifica con 99 punti, mentre Lorandi ha chiuso in settima posizione a quota 92. 

La sfortuna che ha perseguitato Pulcini per buona parte della stagione ha condizionato la classifica del pilota della Arden che ha chiuso in quattordicesima posizione con venti punti.

Cla #PilotaTeamGiriTempoGapDistaccoMphPitsRitiratoPuntiBonus
1   12 france Dorian Boccolacci  italy Trident 14 27'38.145     168.566     15  
2   11 united_states Ryan Tveter  italy Trident 14 27'43.726 5.581 5.581 168.000     12  
3   14 united_kingdom Dan Ticktum  france DAMS 14 27'46.655 8.510 2.929 167.705     10  
4   3 united_kingdom George Russell  france ART Grand Prix 14 27'48.126 9.981 1.471 167.557     8  
5   4 france Anthoine Hubert  france ART Grand Prix 14 27'51.314 13.169 3.188 167.238     6  
6   5 finland Niko Kari  united_kingdom Arden International 14 27'55.468 17.323 4.154 166.823     4  
7   16 brazil Bruno Baptista  france DAMS 14 27'56.646 18.501 1.178 166.706     2  
8   24 india Arjun Maini  switzerland Jenzer Motorsport 14 27'56.826 18.681 0.180 166.688     1  
9   9 switzerland Kevin Jörg  italy Trident 14 27'57.702 19.557 0.876 166.601        
10   1 united_kingdom Jack Aitken  france ART Grand Prix 14 27'58.890 20.745 1.188 166.483        
11   10 france Giuliano Alesi  italy Trident 14 28'00.534 22.389 1.644 166.320        
12   27 south_africa Raoul Hyman  spain Campos Racing 14 28'02.091 23.946 1.557 166.166        
13   23 ecuador Juan Manuel Correa switzerland Jenzer Motorsport 14 28'04.911 26.766 2.820 165.888        
14   2 japan Nirei Fukuzumi  france ART Grand Prix 14 28'05.752 27.607 0.841 165.805        
15   15 colombia Tatiana Calderón  france DAMS 14 28'06.959 28.814 1.207 165.687        
16   26 france Julien Falchero  spain Campos Racing 14 28'09.504 31.359 2.545 165.437        
17   22 italy Alessio Lorandi  switzerland Jenzer Motorsport 14 28'55.578 1'17.433 46.074 161.045 1      
18 dnf 7 netherlands Steijn Schothorst  united_kingdom Arden International 13 26'17.120 1 giro 1 giro 164.548 1 Ritirato    
  dnf 28 argentina Marcos Siebert  spain Campos Racing 1 2'09.618 13 giri 12 giri 151.061   Ritirato    
  dnf 6 italy Leonardo Pulcini  united_kingdom Arden International 0 14 laps 14 giri 1 giro     Ritirato

Prossimo Articolo
Hubert penalizzato, Ryan Tveter eredita la pole per Gara 2

Articolo precedente

Hubert penalizzato, Ryan Tveter eredita la pole per Gara 2

Prossimo Articolo

Ecco le line up del Giorno 1 dei test di GP3 ad Abu Dhabi

Ecco le line up del Giorno 1 dei test di GP3 ad Abu Dhabi
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F3
Evento Abu Dhabi
Sotto-evento Domenica, post-gara
Location Yas Marina Circuit
Piloti Ryan Tveter , Dorian Boccolacci , Dan Ticktum
Team Trident
Autore Marco Di Marco