F3, Zandvoort: Crawford brilla subito nelle Libere

Il pilota della Hitech GP ha sfruttato il miglioramento delle condizioni della pista nei minuti conclusivi ed ha ottenuto il primo tempo in una sessione caratterizzata da due bandiere rosse.

F3, Zandvoort: Crawford brilla subito nelle Libere

Chiusa la parentesi di Spa-Francorchamps i piloti della Formula 3 sono subito tornati in pista sul tracciato di Zandvoort per disputare il turno di libere che ha dato il via al penultimo appuntamento stagionale.

Il tracciato olandese ha accolto i protagonisti della categoria con tanto sporco in pista e sono state ben due le interruzioni con bandiera rossa che hanno condizionato la sessione. La prima si è verificata pochi minuti dopo il via quando Iwasa ha portato in pista molto sporco dopo un testacoda ed ha costretto i commissari all’intervento per ripulire l’asfatlo, mentre la seconda interruzione è avvenuta a causa dell’uscita di pista di van der Helm che ha richiesto l’intervento dei Marshall per rimuovere la monoposto della MP Motorsport.

Ad imporsi in un turno così frammentato è stato a sorpresa Jak Crawford. L’americano della Hitech GP ha trovato il giro buono nei minuti conclusivi della sessione, quando la pista è andata migliorando, ed ha fermato il cronometro sul tempo di 1’25’’535 precedendo Alexander Smolyar di un decimo.

Molto vicini anche Vesti ed Hauger. Il portacolori della ART Grand Prix, protagonista di un innocuo lungo nelle battute iniziali, ha ottenuto il terzo riferimento in 1’25’’692, mentre il leader del campionato ha chiuso con il quarto crono soffrendo particolarmente nel terzo settore.

Alle spalle del pilota della Prema troviamo le due Trident di Novalak e Doohan. Il francese è sembrato gradire sin da subito il tracciato di Zandvoort e dopo aver occupato provvisoriamente la prima posizione è retrocesso in quinta con il crono di 1’25’’837, mentre il diretto inseguitore di Hauger in classifica ha firmato la settima prestazione della mattinata pagando un gap di 3 decimi dalla vetta.

Continua a stupire Jonathan Hoggard. Il pilota del team Jenzer, che aveva già impressionato a Spa, ha chiuso con il settimo crono in 1’25’’864 e punta a replicare l’ingresso in top 10 anche in qualifica, mentre alle sue spalle ha chiuso il miglior esponente della MP Motorpost Victor Martins.

Il miglioramento della pista nei minuti conclusivi ha poi consentito a Jonny Edgar e  Kaylen Frederick di chiudere tra i primi dieci con un ritardo rispettivo di 4 e 5 decimi.

La sessione di qualifica scatterà alle 13:50 e sarà fondamentale girare in condizioni di poco traffico data la particolare conformazione del tracciato che non agevola i sorpassi.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 Jak Crawford United Kingdom Hitech Racing 14 1'25.535     181.273
2 Russian Federation Alexander Smolyar France ART Grand Prix 16 1'25.658 0.123 0.123 181.012
3 Denmark Frederik Vesti France ART Grand Prix 15 1'25.692 0.157 0.034 180.941
4 Norway Dennis Hauger Italy Prema Powerteam 15 1'25.700 0.165 0.008 180.924
5 United Kingdom Clement Novalak Italy Trident 12 1'25.837 0.302 0.137 180.635
6 Australia Jack Doohan Italy Trident 12 1'25.863 0.328 0.026 180.580
7 United Kingdom Johnathan Hoggard Switzerland Jenzer Motorsport 15 1'25.864 0.329 0.001 180.578
8 France Victor Martins Netherlands MP Motorsport 15 1'25.944 0.409 0.080 180.410
9 United Kingdom Jonny Edgar United Kingdom Carlin 11 1'26.031 0.496 0.087 180.228
10 United States Kaylen Frederick United Kingdom Carlin 15 1'26.126 0.591 0.095 180.029
11 Amaury Cordeel Spain Campos Racing 12 1'26.181 0.646 0.055 179.914
12 Caio Collet Netherlands MP Motorsport 15 1'26.354 0.819 0.173 179.553
13 Arthur Leclerc Italy Prema Powerteam 15 1'26.447 0.912 0.093 179.360
14 Ayumu Iwasa United Kingdom Hitech Racing 14 1'26.463 0.928 0.016 179.327
15 Italy Lorenzo Colombo Spain Campos Racing 11 1'26.470 0.935 0.007 179.313
16 Germany David Schumacher Italy Trident 15 1'26.537 1.002 0.067 179.174
17 United States Juan Manuel Correa France ART Grand Prix 15 1'26.612 1.077 0.075 179.019
18 Czech Republic Roman Staněk United Kingdom Hitech Racing 15 1'26.709 1.174 0.097 178.818
19 Oliver Rasmussen Germany HWA AG 12 1'26.843 1.308 0.134 178.542
20 United States Logan Sargeant Czech Republic Charouz Racing System 13 1'26.918 1.383 0.075 178.388
21 United Kingdom Olli Caldwell Italy Prema Powerteam 15 1'26.930 1.395 0.012 178.364
22 Ido Cohen United Kingdom Carlin 15 1'27.096 1.561 0.166 178.024
23 Rafael Villagómez Germany HWA AG 13 1'27.109 1.574 0.013 177.997
24 Italy Matteo Nannini Germany HWA AG 12 1'27.262 1.727 0.153 177.685
25 Hunter Yeany Czech Republic Charouz Racing System 14 1'27.687 2.152 0.425 176.824
26 Filip Ugran Switzerland Jenzer Motorsport 13 1'27.771 2.236 0.084 176.655
27 Australia Calan Williams Switzerland Jenzer Motorsport 13 1'27.854 2.319 0.083 176.488
28 László Tóth Spain Campos Racing 11 1'28.342 2.807 0.488 175.513
29 Tijmen van Netherlands MP Motorsport 10 1'28.802 3.267 0.460 174.604
30 Zdenek Chovanec Czech Republic Charouz Racing System 15 1'29.098 3.563 0.296 174.024
condivisioni
commenti
F3, Spa: Doohan concede il bis e riapre il campionato

Articolo precedente

F3, Spa: Doohan concede il bis e riapre il campionato

Prossimo Articolo

F3, Zandvoort: Dennis Hauger torna mastino in qualifica

F3, Zandvoort: Dennis Hauger torna mastino in qualifica
Carica commenti