F3, Red Bull Ring, Gara 2: Lawson più forte della Safety Car

condivisioni
commenti
F3, Red Bull Ring, Gara 2: Lawson più forte della Safety Car
Di:

Il pilota della Hitech GP è stato il grande protagonista di Gara 2 ed è stato in grado di resistere anche alla pressione di Verschoor nel finale dopo l'ingresso in pista della Safety Car che avrebbe potuto penalizzarlo.

Dopo essere stato protagonista di una strepitosa rimonta in Gara 1, che l’aveva visto risalire dalla dodicesima alla sesta posizione, Liam Lawson ha chiuso in bellezza il primo weekend stagionale centrando il successo nella seconda gara del round austriaco.

Il pilota della Hitech GP è stato incisivo quando serviva, affrontando con il coltello tra i denti i rivali nel momento dei sorpassi e pestando forte sul gas quando si è trattato di creare un gap di sicurezza sugli inseguitori.

La manovra decisiva Lawson l’ha compiuta al settimo passaggio quando, complice il DRS, è riuscito ad avere la meglio su un David Beckmann apparso sino a quel momento di un altro livello.

Quando il pilota del vivaio Red Bull ha preso il comando non ce n’è stato più per nessuno. Liam, infatti, ha mostrato un passo di un altro livello creando subito il vuoto alle sue spalle e nemmeno una Safety Car chiamata in causa nel finale ha rovinato i piani del pilota della Hitech GP.

Lawson, infatti, ha gestito alla grande il giro e mezzo conclusivo rendendosi protagonista di una ripartenza impeccabile che gli ha consentito di tenere a bada un Verschoor oggi finalmente in stile Macao 2019.

Il neozelandese ha tagliato il traguardo in prima posizione e questo successo potrà essere un punto di partenza fondamentale in stagione se Lawson riuscirà a tenere a bada il suo carattere caliente che lo scorso anno lo ha penalizzato in numerose occasioni.

Verschoor, dopo aver avuto la meglio su un sorprendente Novalak, ha cercato in ogni modo di chiudere il gap da Lawson, ma l’olandese non è mai stato in grado di mantenere lo stesso passo del pilota della Hitech GP e nel corso della ripartenza ha dovuto non solo cercare di non perdere la scia del leader, ma anche evitare di farsi beffare da Novalak autore di una prova maiuscola chiusa in terza posizione.

Positivo il risultato di Gara 2 per il team Trident, anche se il quarto posto di David Beckmann lascia un po' di amaro in bocca. Il tedesco sembra trovarsi a proprio agio solo con la scuderia diretta da Giacomo Ricci e nelle battute iniziali era riuscito anche a salire al comando della gara.

Nel momento in cui Lawson l’ha superato, però, Beckmann è entrato in crisi non trovando più il passo visto in avvio e retrocedendo sino alla quarta piazza davanti al proprio compagno di team Lirim Zendeli.

Gara accorta quella condotta da Frederik Vesti chiusa dal campione 2019 della Formula Regional in sesta piazza, mentre alle sue spalle si è infiammato il duello già visto lo scorso anno in Formula Renault Eurocup tra Alexander Smolyar ed Oscar Piastri.

Il russo, autore di una partenza da dimenticare dalla seconda casella, ha lottato con il coltello tra i denti per chiudere ogni varco al vincitore di Gara 1 e Piastri è stato bravissimo nel non esagerare e portare a casa i punti dell’ottavo posto e del giro più veloce.

La top ten si è completata con Enzo Fittipaldi nono dopo una bella rimonta e Max Fewtrell decimo al termine di un weekend complicato.

Il primo round 2020 del campionato di Formula 3 vede al momento Piastri saldamente in vetta alla classifica con 28 punti davanti a Lawson a quota 23 e Sargeant, oggi penalizzato da una foratura, terzo con 18 punti.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Punti
1 New Zealand Liam Lawson United Kingdom Hitech Racing 24 -       15
2 Netherlands Richard Verschoor Netherlands MP Motorsport 24 0.400 0.400 0.400   12
3 United Kingdom Clement Novalak United Kingdom Carlin 24 1.300 1.300 0.900   10
4 Germany David Beckmann Italy Trident 24 1.600 1.600 0.300   8
5 Germany Lirim Zendeli Italy Trident 24 2.200 2.200 0.600   6
6 Denmark Frederik Vesti Italy Prema Powerteam 24 2.800 2.800 0.600   4
7 Russian Federation Alexander Smolyar France ART Grand Prix 24 3.000 3.000 0.200   2
8 Australia Oscar Piastri Italy Prema Powerteam 24 3.400 3.400 0.400   1
9 Brazil Enzo Fittipaldi Germany HWA AG 24 4.000 4.000 0.600    
10 United Kingdom Max Fewtrell United Kingdom Hitech Racing 24 4.500 4.500 0.500    
11 Netherlands Bent Viscaal Netherlands MP Motorsport 24 4.900 4.900 0.400    
12 United Kingdom Jake Hughes Germany HWA AG 24 5.400 5.400 0.500    
13 Venezuela Sebastian Fernandez Wahbeh France ART Grand Prix 24 6.200 6.200 0.800    
14 Austria Lukas Dunner Netherlands MP Motorsport 24 7.100 7.100 0.900    
15 Germany David Schumacher Czech Republic Charouz Racing System 24 8.400 8.400 1.300    
16 Germany Sophia Floersch Spain Campos Racing 24 9.100 9.100 0.700    
17 Australia Calan Williams Switzerland Jenzer Motorsport 24 9.400 9.400 0.300    
18 Italy Matteo Nannini Switzerland Jenzer Motorsport 24 9.800 9.800 0.400    
19 France Théo Pourchaire France ART Grand Prix 24 10.200 10.200 0.400    
20 United Kingdom Olli Caldwell Italy Trident 24 10.900 10.900 0.700    
21 Italy Alessio Deledda Spain Campos Racing 24 11.300 11.300 0.400    
22 Italy Federico Malvestiti Switzerland Jenzer Motorsport 24 12.000 12.000 0.700    
23 Norway Dennis Hauger United Kingdom Hitech Racing 24 12.400 12.400 0.400    
24 Roman Staněk Czech Republic Charouz Racing System 24 13.100 13.100 0.700    
25 United Kingdom Enaam Ahmed United Kingdom Carlin 24 18.100 18.100 5.000    
26 Brazil Igor Fraga Czech Republic Charouz Racing System 24 30.800 30.800 12.700    
27 United States Logan Sargeant Italy Prema Powerteam 23 1 lap        
28 Australia Jack Doohan Germany HWA AG 16 8 laps        
  Australia Alex Peroni Spain Campos Racing 10 14 laps        
  United States Cameron Das United Kingdom Carlin 5 19 laps        
Scorrimento
Lista

Alexander Smolvar, ART Grand Prix e Clement Novalak, Carlin BUZZ RACING

Alexander Smolvar, ART Grand Prix e Clement Novalak, Carlin BUZZ RACING
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dennis Hauger, Hitech Grand Prix e Igor Fraga, Charouz Racing System

Dennis Hauger, Hitech Grand Prix e Igor Fraga, Charouz Racing System
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Devlin DeFrancesco, Trident e Liam Lawson, Hitech Grand Prix e Richard Verschoor, MP Motorsport

Devlin DeFrancesco, Trident e Liam Lawson, Hitech Grand Prix e Richard Verschoor, MP Motorsport
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dennis Hauger, Hitech Grand Prix. Max Fewtrell, Hitech Grand Prix e Theo Pourchaire, ART Grand Prix

Dennis Hauger, Hitech Grand Prix. Max Fewtrell, Hitech Grand Prix e Theo Pourchaire, ART Grand Prix
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Enzo Fittipaldi, HWA Racelab

Enzo Fittipaldi, HWA Racelab
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Enzo Fittipaldi, HWA Racelab

Enzo Fittipaldi, HWA Racelab
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Devlin DeFrancesco, Trident, Richard Verschoor, MP Motorsport e Alexander Smolvar, ART Grand Prix

Devlin DeFrancesco, Trident, Richard Verschoor, MP Motorsport e Alexander Smolvar, ART Grand Prix
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Enzo Fittipaldi, HWA Racelab e Oliver Caldwell, Trident

Enzo Fittipaldi, HWA Racelab e Oliver Caldwell, Trident
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Doohan, HWA Racelab e Max Fewtrell, Hitech Grand Prix

Jack Doohan, HWA Racelab e Max Fewtrell, Hitech Grand Prix
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Liam Lawson, Hitech Grand Prix, Richard Verschoor, MP Motorsport e Alexander Smolvar, ART Grand Prix

Liam Lawson, Hitech Grand Prix, Richard Verschoor, MP Motorsport e Alexander Smolvar, ART Grand Prix
10/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Logan Sargeant, Prema Racing, Alexander Peroni, Campos Racing e Frederik Vesti, Prema Racing

Logan Sargeant, Prema Racing, Alexander Peroni, Campos Racing e Frederik Vesti, Prema Racing
11/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Matteo Nannini, Jenzer Motorsport

Matteo Nannini, Jenzer Motorsport
12/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Oliver Caldwell, Trident

Oliver Caldwell, Trident
13/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Niko Kari, Charouz Racing System e Igor Fraga, Charouz Racing System

Niko Kari, Charouz Racing System e Igor Fraga, Charouz Racing System
14/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Niko Kari, Charouz Racing System

Niko Kari, Charouz Racing System
15/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Oscar Piastri, Prema Racing

Oscar Piastri, Prema Racing
16/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Max Fewtrell, Hitech Grand Prix, Jack Doohan, HWA Racelab e Theo Pourchaire, ART Grand Prix

Max Fewtrell, Hitech Grand Prix, Jack Doohan, HWA Racelab e Theo Pourchaire, ART Grand Prix
17/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Oliver Caldwell, Trident, Clement Novalak, Carlin BUZZ RACING e Calan Williams, Jenzer Motorsport

Oliver Caldwell, Trident, Clement Novalak, Carlin BUZZ RACING e Calan Williams, Jenzer Motorsport
18/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix fa un testacoda allinizio della gara

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix fa un testacoda allinizio della gara
19/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Oscar Piastri, Prema Racing e Lirim Zendeli, Trident

Oscar Piastri, Prema Racing e Lirim Zendeli, Trident
20/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Oscar Piastri, Prema Racing

Oscar Piastri, Prema Racing
21/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix fa un testacoda allinizio della gara

Sebastian Fernandez, ART Grand Prix fa un testacoda allinizio della gara
22/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

F3, Red Bull Ring, Gara 1: prova di forza di Piastri

Articolo precedente

F3, Red Bull Ring, Gara 1: prova di forza di Piastri

Prossimo Articolo

F3, Stiria, Libere: Zendeli guida la doppietta Trident

F3, Stiria, Libere: Zendeli guida la doppietta Trident
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F3
Evento Red Bull Ring
Piloti Liam Lawson
Team Hitech Racing
Autore Marco Di Marco