F3, Red Bull Ring: Fernandez soffia la pole a Zendeli allo scadere

condivisioni
commenti
F3, Red Bull Ring: Fernandez soffia la pole a Zendeli allo scadere
Di:

Il pilota della ART Grand Prix ha beffato nei secondi conclusivi del turno un Lirim Zendeli in forma smagliante ed ha conquistato la prima pole stagionale. Monopolio Prema in seconda fila.

Dopo le sofferenze patite nella passata stagione il team ART Grand Prix sembra aver iniziato questo strano 2020 nel modo giusto. Sebastian Fernandez, infatti, è riuscito a conquistare sul finale della sessione la prima pole dell’anno strappando il primato cronometrico ad uno strepitoso Lirim Zendeli.

Il pilota spagnolo è riuscito ad ottenere il diritto di partire dalla prima casella in griglia grazie al crono di 1’19’’429 beffando per poco meno di 3 centesimi il portacolori del team Trident apparso davvero a proprio agio con la monoposto del team Trident sui saliscendi del tracciato del Red Bull Ring.

La seconda fila è stata monopolizzata dal team Prema, ma nell’atteso duello tra Vesti e Piastri si è inserito a sorpresa Logan Sargeant.

L’americano è stato in testa nei minuti iniziali della sessione per poi non riuscire a migliorarsi e chiudere con il quarto crono di giornata, mentre il campiona in carica della Formula Renault Eurocup 2019 ha centrato il terzo crono in 1’19’’564.

Ci si attendeva qualcosa di più, invece, da Vesti. Il vincitore della Formula Regional della passata stagione però non è stato in grado di fare meglio del sesto tempo in 1’19’’676 ed ha anche commesso un errore in ingresso dell’ultima curva perdendo il controllo della propria monoposto e costringendo i commissari a sventolare le doppie bandiere gialle.

Davanti a Vesti prenderà il via dalla quinta casella un veterano della serie come Jake Hughes che in Austria ha fatto valere tutta la propria esperienza accusando un ritardo di soli 189 millesimi dalla vetta, mentre la quarta fila vedrà scattare dalla settima posizione David Beckmann.

Il tedesco, che sembra esprimersi al meglio solo quando si trova al volante di una monoposto del team Trident, aveva tutte le carte in regola per centrare la pole ma non ha mai trovato il giro perfetto nella seconda metà della sessione ed ha così chiuso con un ritardo di 264 millesimi dal crono firmato Fernandez.

Alle spalle del tedesco, dall’ottava casella, scatterà un ritrovato Alex Peroni mentre Richard Verschoor e Roman Stanek hanno completato la top ten.

Sono stati molti i nomi attesi che hanno deluso in questo primo turno di qualifiche stagionali. Dennis Hauger, infatti, non è riuscito a fare meglio del sedicesimo tempo davanti a Max Fewtrell, mentre Theo Pourchaire ha faticato più del previsto ottenendo il ventesimo riferimento.

In difficoltà anche gli unici tre piloti italiani in griglia con Nannini 18°, Malvestiti 19° e Deledda 27°, mentre Sophia Floersch ha chiuso decisamente lontano dai primi con il 28° crono ed un gap dalla vetta di 1’’8.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 Venezuela Sebastian Fernandez Wahbeh France ART Grand Prix 16 1'19.429     196.069
2 Germany Lirim Zendeli Italy Trident 16 1'19.445 0.016 0.016 196.029
3 Australia Oscar Piastri Italy Prema Powerteam 16 1'19.564 0.135 0.119 195.736
4 United States Logan Sargeant Italy Prema Powerteam 15 1'19.595 0.166 0.031 195.660
5 United Kingdom Jake Hughes Germany HWA AG 16 1'19.618 0.189 0.023 195.604
6 Denmark Frederik Vesti Italy Prema Powerteam 16 1'19.676 0.247 0.058 195.461
7 Germany David Beckmann Italy Trident 16 1'19.693 0.264 0.017 195.419
8 Australia Alex Peroni Spain Campos Racing 17 1'19.709 0.280 0.016 195.380
9 Netherlands Richard Verschoor Netherlands MP Motorsport 15 1'19.809 0.380 0.100 195.135
10 Roman Staněk Czech Republic Charouz Racing System 16 1'19.826 0.397 0.017 195.094
11 Russian Federation Alexander Smolyar France ART Grand Prix 16 1'20.028 0.599 0.202 194.601
12 New Zealand Liam Lawson United Kingdom Hitech Racing 16 1'20.055 0.626 0.027 194.536
13 Netherlands Bent Viscaal Netherlands MP Motorsport 16 1'20.108 0.679 0.053 194.407
14 United Kingdom Clement Novalak United Kingdom Carlin 15 1'20.111 0.682 0.003 194.400
15 Australia Jack Doohan Germany HWA AG 18 1'20.141 0.712 0.030 194.327
16 Norway Dennis Hauger United Kingdom Hitech Racing 17 1'20.190 0.761 0.049 194.208
17 United Kingdom Max Fewtrell United Kingdom Hitech Racing 17 1'20.200 0.771 0.010 194.184
18 Italy Matteo Nannini Switzerland Jenzer Motorsport 18 1'20.228 0.799 0.028 194.116
19 Italy Federico Malvestiti Switzerland Jenzer Motorsport 16 1'20.324 0.895 0.096 193.884
20 France Théo Pourchaire France ART Grand Prix 16 1'20.338 0.909 0.014 193.850
21 United States Cameron Das United Kingdom Carlin 15 1'20.344 0.915 0.006 193.836
22 Germany David Schumacher Czech Republic Charouz Racing System 17 1'20.348 0.919 0.004 193.826
23 Austria Lukas Dunner Netherlands MP Motorsport 17 1'20.353 0.924 0.005 193.814
24 Australia Calan Williams Switzerland Jenzer Motorsport 17 1'20.555 1.126 0.202 193.328
25 United Kingdom Olli Caldwell Italy Trident 16 1'20.846 1.417 0.291 192.632
26 United Kingdom Enaam Ahmed United Kingdom Carlin 16 1'20.858 1.429 0.012 192.604
27 Italy Alessio Deledda Spain Campos Racing 17 1'21.233 1.804 0.375 191.715
28 Germany Sophia Floersch Spain Campos Racing 15 1'21.311 1.882 0.078 191.531
29 Brazil Enzo Fittipaldi Germany HWA AG 14 1'21.330 1.901 0.019 191.486
30 Brazil Igor Fraga Czech Republic Charouz Racing System 5 1'23.060 3.631 1.730 187.498

 

F3, Red Bull Ring, Libere: Beckmann di un soffio su Piastri

Articolo precedente

F3, Red Bull Ring, Libere: Beckmann di un soffio su Piastri

Prossimo Articolo

F3, Red Bull Ring, Gara 1: prova di forza di Piastri

F3, Red Bull Ring, Gara 1: prova di forza di Piastri
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F3
Evento Red Bull Ring
Piloti Sebastian Fernandez Wahbeh
Team ART Grand Prix
Autore Marco Di Marco