F3, Red Bull Ring: crono cancellato a Doohan, libere a Caldwell

Il figlio d'arte era stato il più veloce nel turno inaugurale del weekend, precedendo Caldwell e Crawford, ma poi il suo tempo è stato cancellato per essere andato oltre i limiti della pista. Quinto tempo per Leclerc, davanti al leader Hauger, mentre bisogna scendere alla decima posizione per trovare Colombo e alla 13esima per Nannini.

F3, Red Bull Ring: crono cancellato a Doohan, libere a Caldwell

Dopo la bella vittoria del Paul Ricard, Jack Doohan aveva iniziato alla grande anche il weekend del Red Bull Ring della Formula 3. Il figlio di Mick, cinque volte iridato della 500cc, aveva infatti messo tutti in fila nelle prove libere.

Il portacolori della Trident ha girato in 1'19"745, arrivando a circa tre decimi dal record del tracciato della categoria già nelle libere, ma pochi minuti dopo la conclusione della sessione è arrivata la doccia fredda per l'australiano, perché il suo tempo è stato cancellato, facendolo precipitare nelle retrovie.

La vetta della classifica è quindi passata nelle mani di Olli Caldwell della Prema, che invece si era fermato a 1'19"970, precedendo di appena 4 millesimi Jak Crawford della Hitech Gran Prix, unico ad essere sceso sotto all'1'20" oltre a lui.

Terzo tempo per lo statunitense Logan Sargeant, primo tra i piloti che erano già presenti in griglia nella passata stagione. Alle sue spalle c'è Alexander Smolyar, che con la vettura della ART Grand Prix è andato a distruggere il cartello che indica la zona DRS finendo largo all'ultima curva.

A seguire troviamo il fratello d'arte Arthur Leclerc, mentre il leader del campionato Dennis Hauger non è riuscito a fare meglio del sesto tempo con la vettura della Prema. Dietri di lui poi a completare la top 10 ci sono Jonny Edgar, Frederik Vesti, Amaury Cordeel e Lorenzo Colombo, che ha chiuso con un ritardo di circa quattro decimi dalla vetta. Bisogna scorrere la classifica fino alla 14esima piazza invece per trovare Matteo Nannini.

Poco più indietro troviamo anche Enzo Fittipaldi, 15esimo, e David Schumacher, 16esimo. Quest'ultimo, così come Cordeel, si è visto sventolare anche la bandiera bianconera per essere andato troppe volte oltre i limiti della pista.

condivisioni
commenti
F3, Paul Ricard: prova di forza di Doohan in Gara 3

Articolo precedente

F3, Paul Ricard: prova di forza di Doohan in Gara 3

Prossimo Articolo

F3, Austria: Collet è penalizzato, in pole va Hauger

F3, Austria: Collet è penalizzato, in pole va Hauger
Carica commenti