Formula 1
05 set
-
08 set
Evento concluso
19 set
-
22 set
FP3 in
15 Ore
:
04 Minuti
:
31 Secondi
MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
FP3 in
12 Ore
:
59 Minuti
:
31 Secondi
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
12 giorni
WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
6 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
13 giorni

F3, Hungaroring: Lundgaard si riscatta col successo in Gara 1

condivisioni
commenti
F3, Hungaroring: Lundgaard si riscatta col successo in Gara 1
Di:
3 ago 2019, 17:30

Il pilota della ART Grand Prix è riuscito a ottenere il primo successo stagionale riscattando la delusione per la vittoria strappata a tavolino nel round inaugurale di Barcellona.

Primo nelle libere, primo in qualifica e primo anche in Gara 1. E’ stato un weekend sino ad ora perfetto quello vissuto da Christian Lundgaard all’Hungaroring dove il pilota del team ART Grand Prix è riuscito a conquistare in modo netto il primo successo stagionale riscattando anche la delusione per la vittoria negata nel round inaugurale di Barcellona.

Lundgaard ha costruito le basi per il successo sin dalla partenza quando si è avviato in modo impeccabile dalla prima posizione per poi imporre un ritmo indiavolato ed inarrivabile per tutti i rivali. Dopo pochi giri il danese poteva vantare un secondo di margine sul compagno di team Max Fewtrell, e dopo aver anche ottenuto il giro più veloce, a fine gara ha tagliato il traguardo con quasi 4 secondi di vantaggio sull’inglese.

Per il team ART Grand Prix è stato finalmente il weekend del riscatto. La doppietta ottenuta grazie al secondo posto di Fewtrell è stata una boccata d’ossigeno in una stagione sino ad ora opaca.

Fewtrell è stato lesto all’avvio ad approfittare del pessimo scatto di Vips dalla seconda casella e si è portato immediatamente in seconda posizione. Da quel momento ha iniziato una gara in solitaria grazie anche alle difficoltà di NIko Kari.

Il finlandese, salito in terza posizione, da metà gara in poi ha faticato tantissimo con le gomme ed ha rallentato la rincorsa verso il podio di Vips e Hughes.

Quando l’estone della Hitech GP è riuscito a sbarazzarsi del pilota del team Trident ha cercato di forzare il ritmo ma le sue Pirelli erano ormai alla frutta e non è riuscito a resistere alla pressione di Hughes che, con un gran sorpasso, è riuscito ad acchiappare l’ultimo gradino del podio.

Le difficoltà di Kari hanno consentito anche a Robert Shwartzman di rimediare ad una partenza non esaltante. Il leader del campionato, così come Vips, ha pattinato eccessivamente al via ed è retrocesso dal quarto al settimo posto. Il ritiro di Piquet nelle prime fasi, per un problema ai freni, e le sofferenze di Kari con le gomme hanno consentito al russo di limitare i danni ed allungare ulteriormente in classifica complice anche l’undicesimo posto di Daruvala.

L’indiano, così come il suo compagno di team Armstrong, è stato protagonista di una bella rimonta dalla diciassettesima posizione di partenza, ma nel finale non è stato in grado di mettere il muso della sua vettura davanti alla monoposto di Sargeant chiudendo così fuori dai punti.

Armstrong ha regalato spettacolo guidando sempre al limite e non risparmiandosi nei duelli con gli altri piloti. Il portacolori del team Prema, così come Daruvala, deve recriminare per una qualifica disastrosa che l’ha visto scattare dalla tredicesima casella. Il passo gara mostrato nel primo appuntamento del weekend, e l’ottavo posto conclusivo, non fanno altro che aumentare i rimpianti, ma avrà la possibilità di riscattarsi domani con la partenza dalla pole.

Gara complessa per Leonardo Pulcini. L’italiano della Hitech GP si è in lotta con numerosi piloti nel gruppo capitanato da un Kari in difficoltà con le gomme ed ha chiuso al settimo posto guadagnando la partenza dalla prima fila per Gara 2.

Drugovich sesto, Tsunoda nono e Sargeant decimo hanno completato la top ten.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Punti
1 Denmark Christian Lundgaard ART Grand Prix 22 35'48.828     161.404 25
2 United Kingdom Max Fewtrell ART Grand Prix 22 35'52.540 3.712 3.712 161.126 18
3 United Kingdom Jake Hughes HWA AG 22 36'02.740 13.912 10.200 160.366 15
4 Estonia Jüri Vips Hitech Racing 22 36'05.730 16.902 2.990 160.145 12
5 Russian Federation Robert Shwartzman Prema Powerteam 22 36'07.621 18.793 1.891 160.005 10
6 Brazil Felipe Drugovich Carlin 22 36'09.663 20.835 2.042 159.854 8
7 Italy Leonardo Pulcini Hitech Racing 22 36'10.745 21.917 1.082 159.775 6
8 New Zealand Marcus Armstrong Prema Powerteam 22 36'13.051 24.223 2.306 159.605 4
9 Japan Yuki Tsunoda Jenzer Motorsport 22 36'13.455 24.627 0.404 159.575 2
10 United States Logan Sargeant Carlin 22 36'16.825 27.997 3.370 159.328 1
11 India Jehan Daruvala Prema Powerteam 22 36'19.069 30.241 2.244 159.164  
12 Canada Devlin DeFrancesco Trident 22 36'19.172 30.344 0.103 159.157  
13 Australia Alex Peroni Campos Racing 22 36'21.141 32.313 1.969 159.013  
14 Venezuela Sebastian Fernandez Wahbeh Campos Racing 22 36'21.925 33.097 0.784 158.956  
15 Finland Niko Kari Trident 22 36'22.270 33.442 0.345 158.931  
16 Switzerland Fabio Luca Scherer Charouz Racing System 22 36'22.562 33.734 0.292 158.910  
17 New Zealand Liam Lawson MP Motorsport 22 36'23.393 34.565 0.831 158.849  
18 Finland Simo Laaksonen MP Motorsport 22 36'23.542 34.714 0.149 158.838  
19 China Ye Yifei Hitech Racing 22 36'23.825 34.997 0.283 158.818  
20 Netherlands Bent Viscaal HWA AG 22 36'24.175 35.347 0.350 158.792  
21 Japan Teppei Natori Carlin 22 36'27.010 38.182 2.835 158.586  
22 Germany Andreas Estner Jenzer Motorsport 22 36'29.276 40.448 2.266 158.422  
23 South Africa Raoul Hyman Charouz Racing System 22 36'31.767 42.939 2.491 158.242  
24 Germany Keyvan Andres HWA AG 22 36'38.581 49.753 6.814 157.752  
25 Italy Alessio Deledda Campos Racing 22 36'40.292 51.464 1.711 157.629  
26 Giorgio Carrara Jenzer Motorsport 22 36'42.108 53.280 1.816 157.499  
27 Netherlands Richard Verschoor MP Motorsport 21 34'50.726 1 Lap 1 Lap 158.346  
28 Germany David Beckmann ART Grand Prix 19 31'41.730 3 Laps 2 Laps 157.496  
  Germany Lirim Zendeli Charouz Racing System 14 33'51.955 8 Laps 5 Laps 108.594  
  Brazil Pedro Piquet Trident 4 7'14.643 18 Laps 10 Laps 144.814  
Scorrimento
Lista

Pole sitter Christian Lundgaard, ART Grand Prix

Pole sitter Christian Lundgaard, ART Grand Prix
1/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport

Yuki Tsunoda, Jenzer Motorsport
2/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Simo Laaksonen, MP Motorsport

Simo Laaksonen, MP Motorsport
3/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Sebastian Fernandez, Campos Racing

Sebastian Fernandez, Campos Racing
4/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Robert Shwartzman, Prema Racing

Robert Shwartzman, Prema Racing
5/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Pedro Piquet, Trident

Pedro Piquet, Trident
6/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Raoul Hyman, Sauber Junior Team by Charouz

Raoul Hyman, Sauber Junior Team by Charouz
7/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Max Fewtrell, ART Grand Prix

Max Fewtrell, ART Grand Prix
8/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Lirim Zendeli, Sauber Junior Team by Charouz

Lirim Zendeli, Sauber Junior Team by Charouz
9/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Marcus Armstrong, Prema Racing

Marcus Armstrong, Prema Racing
10/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Leonardo Pulcini, Hitech Grand Prix

Leonardo Pulcini, Hitech Grand Prix
11/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Jehan Daruvala, Prema Racing

Jehan Daruvala, Prema Racing
12/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Juri Vips, Hitech Grand Prix

Juri Vips, Hitech Grand Prix
13/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Jake Hughes, HWA RACELAB

Jake Hughes, HWA RACELAB
14/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Devlin DeFrancesco, Trident

Devlin DeFrancesco, Trident
15/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz

Fabio Scherer, Sauber Junior Team by Charouz
16/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Federico Malvestiti, Jenzer Motorsport

Federico Malvestiti, Jenzer Motorsport
17/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

David Beckmann, ART Grand Prix

David Beckmann, ART Grand Prix
18/18

Foto di: Joe Portlock / LAT Images

Prossimo Articolo
F3, Hungaroring: Lundgaard in pole, disastro Daruvala

Articolo precedente

F3, Hungaroring: Lundgaard in pole, disastro Daruvala

Prossimo Articolo

F3, Hungaroring, Gara 2: Armstrong mette la prima, Vips riapre il campionato

F3, Hungaroring, Gara 2: Armstrong mette la prima, Vips riapre il campionato
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F3
Evento Hungaroring
Piloti Christian Lundgaard
Team ART Grand Prix
Autore Marco Di Marco