F3, Austria: Vesti si prende Gara 3, Leclerc rischia grosso

Il pilota della ART Grand Prix è riuscito a conquistare il primo successo stagionale precedendo Hauger e Caldweel. Arthur Leclerc commette un errore nel tentativo di superare Martins ed è protagonista di un brutto incidente fortunatamente senza conseguenze.

F3, Austria: Vesti si prende Gara 3, Leclerc rischia grosso

Frederik Vesti è finalmente riuscito a rompere il ghiaccio in questa stagione. Il pilota della ART Grand Prix, partito con i favori del pronostico, ha conquistato in Gara 3 in Austria il suo primo successo nel 2021 al termine di una corsa decisamente movimentata e caratterizzata dal bruttissimo incidente che ha visto protagonisti Arthur Leclerc, Victor Martins e Clement Novalak.

Vesti è stato perfetto nel gestire al meglio la gara sin dalla partenza, quando si è accodato agli scarichi di Hauger per poi piazzare la zampata ai danni del leader del campionato al quarto giro.

Salito al comando il pilota della ART Grand Prix ha gestito alla perfezione le operazioni ed ha potuto contare su un pizzico di fortuna grazie alla neutralizzazione con Safety Car al quattordicesimo passaggio ed alla Virtual Safety Car decretata ad un giro dalla fine.

La direzione gara si è vista costretta a mandare in pista la vettura di sicurezza quando Arthur Leclerc ha commesso una grave ingenuità. Il pilota della Prema, anche oggi protagonista di una rimonta resa spettacolare a furia di sorpassi estremi, ha valutato male l’assalto ai danni di Martins.

Il pilota della MP Motorsport ha battezzato la traiettoria interna per cercare di difendersi dal monegasco, ma Leclerc ha ugualmente deciso di affiancare il francese finendo col pizzicare con l’ala anteriore la posteriore destra di Martins.

Leclerc ha immediatamente perso il controllo della propria vettura ed ha travolto un incolpevole Novalak autore, sino a quel momento, di una corsa gestita in maniera sapiente. L’impatto tra le due monoposto è stato violento, ma fortunatamente la scocca realizzata da Dallara ha evitato conseguenze serie ai due piloti.

Il restart è avvenuto al giro 18 e Vesti ha subito preso un piccolo margine su Hauger. Il norvegese ha però iniziato a ridurre il gap giro dopo giro sino a tornare negli scarichi del danese al penultimo passaggio.

Il contatto tra Crawford e Doohan, in lotta per la quinta piazza, avvenuto al ventitreesimo giro, però, ha finito con il tarpare le ali ad Hauger. Il pilota della Prema non è stato lesto alla ripartenza ed ha fatto scappare via Vesti finendo con il doversi difendere da un Caldwell oggi impeccabile.

Il pilota inglese della Prema è stato bravissimo nelle battute finali ad avere la meglio su Smolyar per soffiare al russo il terzo gradino del podio.

Hauger può recriminare per le troppe neutralizzazioni che gli hanno impedito di tentare l’assalto al secondo successo del weekend, ma lascia il Red Bull Ring con un margine in classifica ulteriormente aumentato.

Il caos nel finale ha consentito  a Matteo Nannini di chiudere in top 5. Il pilota italiano, scattato dall’undicesima casella, ha condotto una gara intelligente, priva di sbavature, condita da attacchi decisi quando contava davvero. Il piazzamento odierno ripaga Nannini della sfortuna accusata nei round precedenti.

Bravissimo anche Iwasa, oggi sesto dopo essere scattato dalla diciannovesima casella. Il giapponese nelle battute finali ha piegato la resistenza di un Caio Collet fenomenale nel rimontare dal fondo della griglia dopo aver stallato in partenza ed essere precipitato in ventiseiesima posizione.

Logan Sargeant, Calan Williams e Jonny Edgar hanno completato la top ten con il pilota del team Jenzer ottimo nel beffare il portacolori della Carlin per strappargli la nona piazza.

Al termine del round austriaco Hauger è sempre più leader del campionato con un totale di 115 punti, mentre il nuovo inseguitore è Frederik Vesti con 74 punti. Scende in terza piazza Doohan, oggi a secco, a quota 72 seguito da Caldwell a due lunghezze di distanza.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 Denmark Frederik Vesti France ART Grand Prix 24 -      
2 Norway Dennis Hauger Italy Prema Powerteam 24 1.100 1.100 1.100  
3 United Kingdom Olli Caldwell Italy Prema Powerteam 24 1.700 1.700 0.600  
4 Russian Federation Alexander Smolyar France ART Grand Prix 24 2.200 2.200 0.500  
5 Italy Matteo Nannini Germany HWA AG 24 4.100 4.100 1.900  
6 Ayumu Iwasa United Kingdom Hitech Racing 24 5.100 5.100 1.000  
7 Caio Collet Netherlands MP Motorsport 24 6.700 6.700 1.600  
8 United States Logan Sargeant Czech Republic Charouz Racing System 24 7.500 7.500 0.800  
9 Australia Calan Williams Switzerland Jenzer Motorsport 24 8.300 8.300 0.800  
10 United Kingdom Jonny Edgar United Kingdom Carlin 24 9.000 9.000 0.700  
11 Oliver Rasmussen Germany HWA AG 24 9.200 9.200 0.200  
12 Germany David Schumacher Italy Trident 24 9.600 9.600 0.400  
13 Brazil Enzo Fittipaldi Czech Republic Charouz Racing System 24 10.300 10.300 0.700  
14 Czech Republic Roman Staněk United Kingdom Hitech Racing 24 10.700 10.700 0.400  
15 Italy Lorenzo Colombo Spain Campos Racing 24 11.300 11.300 0.600  
16 United States Juan Manuel Correa France ART Grand Prix 24 11.600 11.600 0.300  
17 Tijmen van Netherlands MP Motorsport 24 13.000 13.000 1.400  
18 United Kingdom Johnathan Hoggard Switzerland Jenzer Motorsport 24 14.600 14.600 1.600  
19 Ido Cohen United Kingdom Carlin 24 15.500 15.500 0.900  
20 Reshad de Czech Republic Charouz Racing System 24 16.200 16.200 0.700  
21 Amaury Cordeel Spain Campos Racing 24 16.300 16.300 0.100  
22 Filip Ugran Switzerland Jenzer Motorsport 24 17.200 17.200 0.900  
23 Rafael Villagómez Germany HWA AG 24 17.800 17.800 0.600  
24 László Tóth Spain Campos Racing 24 19.100 19.100 1.300  
25 France Victor Martins Netherlands MP Motorsport 24 43.000 43.000 23.900  
26 Jak Crawford United Kingdom Hitech Racing 24 1'15.900 1'15.900 32.900  
27 Australia Jack Doohan Italy Trident 23 1 lap      
28 United Kingdom Clement Novalak Italy Trident 13 11 laps      
29 Arthur Leclerc Italy Prema Powerteam 13 11 laps      

La Safety Car precede David Schumacher, Trident, e Roman Stanek, Hitech Grand Prix

La Safety Car precede David Schumacher, Trident, e Roman Stanek, Hitech Grand Prix
1/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Dennis Hauger, Prema Racing, Jack Doohan, Trident

Dennis Hauger, Prema Racing, Jack Doohan, Trident
2/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Doohan, Trident

Jack Doohan, Trident
3/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Enzo Fittipaldi, Charouz Racing System, Jonny Edgar, Carlin Buzz Racing

Enzo Fittipaldi, Charouz Racing System, Jonny Edgar, Carlin Buzz Racing
4/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jak Crawford, Hitech Grand Prix Alexander Smolyar, ART Grand Prix

Jak Crawford, Hitech Grand Prix Alexander Smolyar, ART Grand Prix
5/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Jack Doohan, Trident Caio, Collet, MP Motorsport

Jack Doohan, Trident Caio, Collet, MP Motorsport
6/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Logan Sargeant, Charouz Racing System

Logan Sargeant, Charouz Racing System
7/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Matteo Nannini, Hwa Racelab

Matteo Nannini, Hwa Racelab
8/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Matteo Nannini, Hwa Racelab, Logan Sargeant, Charouz Racing System, Victor Martins, MP Motorsport, Olli Caldwell, Prema Racing, Arthur Leclerc, Prema Racing

Matteo Nannini, Hwa Racelab, Logan Sargeant, Charouz Racing System, Victor Martins, MP Motorsport, Olli Caldwell, Prema Racing, Arthur Leclerc, Prema Racing
9/22

Foto di: Mark Sutton / Motorsport Images

Filip Ugran, Jenzer Motorsport

Filip Ugran, Jenzer Motorsport
10/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Ido Cohen, Carlin Buzz Racing

Ido Cohen, Carlin Buzz Racing
11/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Ido Cohen, Carlin Buzz Racing

Ido Cohen, Carlin Buzz Racing
12/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Jonny Edgar, Carlin Buzz Racing

Jonny Edgar, Carlin Buzz Racing
13/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Jonny Edgar, Carlin Buzz Racing

Jonny Edgar, Carlin Buzz Racing
14/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Jonny Edgar, Carlin Buzz Racing

Jonny Edgar, Carlin Buzz Racing
15/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lorenzo Colombo, Campos Racing

Lorenzo Colombo, Campos Racing
16/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Kaylen Frederick, Carlin Buzz Racing

Kaylen Frederick, Carlin Buzz Racing
17/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Logan Sargeant, Charouz Racing System, precede Reshad De Gerus, Charouz Racing System

Logan Sargeant, Charouz Racing System, precede Reshad De Gerus, Charouz Racing System
18/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Logan Sargeant, Charouz Racing System

Logan Sargeant, Charouz Racing System
19/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Lorenzo Colombo, Campos Racing

Lorenzo Colombo, Campos Racing
20/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Oliver Rasmussen, Hwa Racelab

Oliver Rasmussen, Hwa Racelab
21/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Reshad De Gerus, Charouz Racing System

Reshad De Gerus, Charouz Racing System
22/22

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

condivisioni
commenti
F3, Spielberg: Schumacher vince una Gara 2 combattutissima

Articolo precedente

F3, Spielberg: Schumacher vince una Gara 2 combattutissima

Carica commenti