Test Jerez, Day 1: Nato il più veloce, Giovinazzi ottimo quinto

Il francese della Racing Engineering ha preceduto il connazionale Gasly. Bene l'italiano della Prema, che chiude dietro anche a King e Lynn. Promosso pure Ghiotto, ottavo e tra i pochi a migliorarsi nel pomeriggio. 12esimo Marciello.

La tre giorni di test della GP2 a Jerez de la Frontera si è aperta con il sole, ma anche con una fastidiosa nebbia che ha rallentato l'attività in mattinata. Questo però non ha impedito a Norman Nato di stampare la miglior prestazione di giornata proprio prima che sventolasse la bandiera a scacchi della sessione inaugurale.

Il francese della Racing Engineering è stato il primo ad infrangere la barriera dell'1'26" e a fine giornata ha chiuso davanti a tutti in 1'25"811. Oltre a lui solamente Pierre Gasly è stato capace a scendere sotto all'1'26", fermando il cronometro a 1'25"961 con la monoposto della Prema e risultando il più rapido nel turno pomeridiano, che però è stato mediamente più lento di mezzo secondo.

Alle spalle del tandem francese ne troviamo un altro di matrice britannica, con l'altro portacolori della Racing Engineering Jordan King che ha staccato il terzo tempo in 1'26"124, precedendo di poco più di un decimo Alex Lynn della Dams.

A completare la top five c'è poi il migliore dei piloti italiani, che è stato Antonio Giovinazzi, autore del quinto tempo in mattinata con l'altra monoposto della Prema, con la quale ha preceduto di una manciata di millesimi Mitch Evans (Campos) e Sergey Sirotkin (ART Grand Prix).

Nella top ten c'è però spazio anche per un ottimo Luca Ghiotto: il portacolori della Trident, che lo scorso anno ha conteso il titolo di GP3 ad Esteban Ocon fino all'ultima gara, è stato uno dei pochi capaci di migliorarsi nel pomeriggio ed alla fine si è piazzato ottavo.

Più attardato invece Raffaele Marciello, passato quest'anno tra le fila della Russian Time ed accreditato della 12esima piazza a poco meno di un secondo dal battistrada. Da segnalare anche la toccata contro le barriere della curva 1 che ha avuto per protagonista Jimmy Eriksson della Arden e che ha portato anche all'esposizione della bandiera rossa.

Pos. Pilota Team Mattina Pomeriggio
1 Norman Nato Racing Engineering 1:25.811 1:26.558
2 Pierre Gasly Prema Racing 1:25.961 1:26.375
3 Jordan King Racing Engineering 1:26.124 1:26.617
4 Alex Lynn DAMS 1:26.280 1:26.442
5 Antonio Giovinazzi Prema Racing 1:26.322 1:26.556
6 Mitch Evans Jagonya Ayam Campos 1:26.350 1:27.222
7 Sergey Sirotkin ART Grand Prix 1:26.405 1:27.275
8 Luca Ghiotto Trident 1:27.657 1:26.617
9 Arthur Pic Rapax 1:26.650 1:27.112
10 Oliver Rowland MP Motorsport 1:26.674 1:27.101
11 Gustav Malja Rapax 1:26.706 1:27.151
12 Raffaele Marciello Russian Time 1:26.762 1:26.989
13 Daniel de Jong MP Motorsport 1:26.805 1:27.734
14 Marvin Kirchhofer Carlin 1:26.928 1:26.883
15 Jimmy Eriksson Arden International 1:26.888 1:28.352
16 Artem Markelov Russian Time 1:27.065 1:27.487
17 Nicholas Latifi DAMS 1:35.360 1:27.154
18 Nobuharu Matsushita ART Grand Prix 1:27.273 1:27.224
19 Sean Gelael Jagonya Ayam Campos 1:27.421 1:27.824
20 Philo Paz Armand Trident 1:28.744 1:27.838
21 Nabil Jeffri Arden International 1:28.193 1:27.846
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Evento Jerez
Sub-evento Martedì
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Antonio Giovinazzi , Norman Nato
Team Prema Powerteam , Racing Engineering
Articolo di tipo Test