Silverstone, Libere: Pierre Gasly davanti a tutti. Giovinazzi è quarto

Pierre Gasly ha centrato il miglior tempo nelle Libere della GP2 sulla pista di Silverstone. Secondo posto per Sergey Sirotkin, il quale ha messo alle proprie spalle il francese Arthur Pic. Antonio Giovinazzi è quarto.

Silverstone, Libere: Pierre Gasly davanti a tutti. Giovinazzi è quarto
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Spare front wings of Norman Nato, Racing Engineering
A DAMS engineer works on the front wing of Nicholas Latifi, DAMS
Mitch Evans, Campos Racing and Jordan King, Racing Engineering pose for a photoshoot
Pirelli tyres
Engineers push the car of Philo Paz Armand, Trident
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Raffaele Marciello, RUSSIAN TIME
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Carica lettore audio

Pierre Gasly è scattato subito fortissimo nell'unico turno di prove libere delle GP2 Series sulla pista di Silverstone, centrando il miglior tempo in una sessione che però non ha dato grandi indicazioni su chi potrà essere il reale favorito per la pole position.

Il francese del team Prema Racing ha fatto di tutto per farsi perdonare dopo l'incredibile errore fatto al Red Bull Ring, buttando via una gara che ormai appariva nelle sue mani. Gasly ha fermato il cronometro in 1'39"890, risultando l'unico pilota a essere in grado di abbattere il muro dell'1'40".

Dietro di lui ecco Sergey Sirotkin. Il russo del team ART Grand Prix ha centrato il secondo tempo, staccato di appena 155 millesimi di secondo dal miglior riferimento della sessione. Per la prima parte della sessione Sirotkin è parso essere in grado di poter fare subito la differenza, ma Gasly lo ha regolato facendo meglio di lui.

La pista di Silverstone ha restituito un Arthur Pic molto più competitivo rispetto alle ultime uscite. Il francese del team Rapax ha comunque chiuso a un decimo da Sirotkin, mentre è stato in grado di mettersi alle spalle Antonio Giovinazzi.

Il pilota della Prema Racing è il primo dei nostri connazionali in graduatoria, ma ha dovuto fare i conti con un gap di oltre 3 decimi di secondo dalla vetta. Appena 10 millesimi più lento dell'italiano Alex Lynn, al volante della prima monoposto del team DAMS.

22 i millesimi tra il britannico e Norman Nato, sesto davanti al duo britannico formato da Oliver Rowland (MP Motorsport) e Jordan King (Racing Engineering). Nobuharu Matsushita ha colto il nono tempo con la seconda monoposto del team ART Grand Prix, mentre Artem Markelov (Russian Time) ha completato la Top Ten.

Per quanto riguarda gli altri italiani, Luca Ghiotto ha portato la prima monoposto del team Trident al 12esimo posto, proprio davanti al leader della classifica generale Raffaele Marciello, oggi non incisivo quanto nelle ultime apparizioni. Ghiotto è rimasto poi fermo in pista a 17 minuti dal termine della sessione a causa di un problema tecnico sulla sua monoposto. Qualche problema di troppo anche su due monoposto del team Arden: Jimmy Eriksson e Nabil Jeffri hanno perso entrambi il deviatore di flusso sinistro davanti alla bocca delle pance delle rispettive monoposto.

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccoMph
1 21  Pierre Gasly   Prema Powerteam 18 1'39.890     212.309
2 2  Sergey Sirotkin   ART Grand Prix 17 1'40.045 0.155 0.155 211.980
3 12  Arthur Pic   Rapax 20 1'40.154 0.264 0.109 211.749
4 20  Antonio Giovinazzi   Prema Powerteam 19 1'40.217 0.327 0.063 211.616
5 5  Alex Lynn   DAMS 20 1'40.227 0.337 0.010 211.595
6 3  Norman Nato   Racing Engineering 17 1'40.249 0.359 0.022 211.549
7 22  Oliver Rowland   MP Motorsport 16 1'40.365 0.475 0.116 211.304
8 4  Jordan King   Racing Engineering 19 1'40.507 0.617 0.142 211.006
9 1  Rene Binder   ART Grand Prix 19 1'40.647 0.757 0.140 210.712
10 10  Artem Markelov   RUSSIAN TIME 19 1'40.671 0.781 0.024 210.662
11 7  Mitch Evans   Campos Racing 18 1'40.704 0.814 0.033 210.593
12 15  Luca Ghiotto   Trident 10 1'40.760 0.870 0.056 210.476
13 9  Raffaele Marciello   RUSSIAN TIME 17 1'40.888 0.998 0.128 210.209
14 19  Marvin Kirchhofer   Carlin 17 1'40.959 1.069 0.071 210.061
15 18  Sergio Canamasas   Carlin 18 1'41.111 1.221 0.152 209.745
16 6  Nicholas Latifi   DAMS 19 1'41.215 1.325 0.104 209.530
17 24  Nabil Jeffri   Arden International 18 1'41.696 1.806 0.481 208.539
18 11  Gustav Malja   Rapax 21 1'41.705 1.815 0.009 208.520
19 23  Daniel De Jong   MP Motorsport 18 1'42.426 2.536 0.721 207.052
20 8  Sean Gelael   Campos Racing 21 1'42.594 2.704 0.168 206.713
21 14  Philo Paz Armand   Trident 20 1'42.685 2.795 0.091 206.530
22 25  Jimmy Eriksson   Arden International 18 1'43.034 3.144 0.349 205.831
condivisioni
commenti
Ghiotto: "Peccato l'errore in Gara 2, ma è stato il mio miglior weekend"
Articolo precedente

Ghiotto: "Peccato l'errore in Gara 2, ma è stato il mio miglior weekend"

Prossimo Articolo

Pole position con giallo per Nato a Silverstone. Marciello in seconda fila

Pole position con giallo per Nato a Silverstone. Marciello in seconda fila
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Piastri chiude da star ad Abu Dhabi Prime

Le migliori gare del 2021: Piastri chiude da star ad Abu Dhabi

Nell'ultima gara della stagione Oscar Piastri ha dimostrato con forza di meritare ampiamente il salto in Formula 1 ma, nonostante la conquista del titolo, nel 2022 dovrà accontentarsi del ruolo di terzo pilota Alpine mentre Zhou debutterà con la Sauber.

FIA F2
22 gen 2022
Pagelle F2 | Piastri domina, ma la filiera funziona davvero? Prime

Pagelle F2 | Piastri domina, ma la filiera funziona davvero?

Andiamo ad analizzare la stagione 2021 della Formula 2 dominata da Oscar Piastri. L'australiano, rivelazione del campionato cadetto, il prossimo anno non esordirà in Formula 1, ma è lecito aspettarsi un radioso futuro nell'automobilismo

FIA F2
20 dic 2021
F2: il coraggio di tornare indietro dopo aver sbagliato Prime

F2: il coraggio di tornare indietro dopo aver sbagliato

Dopo aver stravolto il format di gara per il 2021, il promoter di F2 e F3 ha deciso di fare marcia indietro e tornare al passato dal prossimo anno. L'esperimento non ha funzionato e fortunatamente si è deciso di non insistere.

FIA F2
30 set 2021
Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile Prime

Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile

Campione 2019 in Formula Renault Eurocup, campione 2020 al debutto in F3, attuale leader in Formula 2, Oscar Piastri è uno dei migliori talenti apparsi nelle categorie minori negli ultimi anni. Nonostante i successi, l'australiano sembra passare sempre inosservato e rischia di vedere sfumare il sogno F1.

FIA F2
19 set 2021
Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino" Prime

Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti di questa prima metà di stagione 2021 della Formula 2. A spiccare è Piastri, mentre Shwartzman e Ticktum sono tra i delusi

FIA F2
2 set 2021
Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore Prime

Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore

Dagli esordi come realtà minuscola negli anni '80 a team di riferimento nelle categorie propedeutiche. La storia della Prema è ricca di aneddoti ed in occasione della tappa di Imola della F4 Italiana abbiano incontrato René Rosin per aprire l'album dei ricordi.

FIA F2
25 lug 2021
Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone Prime

Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone

Giunti ad un terzo di stagione la Formula 2 non ha ancora trovato il pilota favorito per il titolo. I veterani hanno deluso le aspettative nei primi 3 round, mentre i rookie hanno brillato e proveranno il colpaccio.

FIA F2
12 giu 2021
Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti Prime

Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti

Il vivaio della Red Bull ha vissuto negli scorsi anni dei periodi di magra, ma adesso sono molti i talenti presenti nella Academy del team 4 volte campione del mondo. Riuscirà Helmut Marko a non bruciarli tutti?

FIA F2
14 mag 2021