Sette Camara e Luca Ghiotto subito al top nelle Libere di Baku

condivisioni
commenti
Sette Camara e Luca Ghiotto subito al top nelle Libere di Baku
Di:
27 apr 2018, 08:07

Il brasiliano del team Carlin è apparso subito a proprio agio con il tracciato cittadino, ma Ghiotto ha risposto colpo su colpo chiudendo a soli 7 decimi. Distanti dalla vetta Russell e Norris, quinto e sesto con oltre 8 decimi di ritardo.

Il ritorno in Formula 2 per il team Carlin non poteva essere dei migliori. La squadra inglese, dopo aver brillato con Lando Norris nel primo round stagionale in Bahrain, ha confermato anche sul cittadino di Baku il proprio stato di forma ottenendo il miglior crono nelle Libere con Sergio Sette Camara.

Il brasiliano ha subito mostrato un ottimo feeling con il tracciato, nonostante l'asfalto si sia presentato piuttosto sporco soprattutto ad inizio turno, ed è riuscito a migliorarsi costantemente sino a fermare il cronometro sul tempo di 1'57''136.

Sette Camara ha così messo il proprio autografo in cima alla lista dei tempi, ma deve guardarsi alle spalle da un Luca Ghiotto scatenato. L'italiano del team Campos sembra aver trovato subito un ottimo set up ed anche lui è riuscito a progredire ad ogni uscita in pista sino a chiudere in seconda posizione con un ritardo di soli 7 centesimi dalla Carlin del brasiliano.

Stupisce il terzo tempo ottenuto da Ralph Boschung, ma lo svizzero ha pagato quasi mezzo secondo di ritardo dalla vetta, mentre alle sue spalle troviamo un Alexander Albon in cerca di riscatto dopo il podio sfumato nella Feature Race in Bahrain.

I due grandi rivali attesi per questa stagione, George Russell e Lando Norris, hanno centrato il quinto ed il sesto tempo di giornata. 

Per il campione della GP3 Series 2017 non tutto è andato liscio. Russell, infatti, dopo aver avuto problemi in partenza nello scorso round, ha accusato identici problemi anche a Baku quando ha simulato uno start dopo l'uscita dei box ma è rimasto fermo con la propria monoposto ammutolita in pista.

Nonostante il campanello d'allarme per una possibile ennesima partenza complicata, Russell ha voluto mostrare i muscoli fermando il cronometro in 1'57''962.

Lando Norris ha pagato un ritardo di soli 14 millesimi dal connazionale, ma non è apparso così incisivo come il compagno di team Sette Camara. Sicuramente la conoscenza del tracciato può fare la differenza a favore del brasiliano, ma Norris farà di tutto per centrare la seconda pole stagionale.

Tadasuke Makino ha regalato un sorriso al team Russian Time con l'ottavo tempo odierno. Il giapponese è stato il miglior esponente della scuderia russa dato che Artem Markelov ha praticamente perso tutto il turno a causa di problemi accusati nei minuti iniziali.

Antonio Fuoco ha chiuso le Libere con l'ottavo tempo diventando il primo pilota a non scendere sotto il muro del minuto e cinquantotto fermando il cronometro sull'1'58''385, ma anche in questo caso il calabrese ha sovrastato il compagno di team Deletraz.

Completano la top ten Arjun Maini e Nirei Fukuzumi. L'indiano della Trident ha chiuso con il nono tempo ad 1''2 di distanza dalla vetta, ma ancora una volta ha fatto meglio del proprio compagno di scuderia Ferrucci, mentre il giapponese della Arden ha ottenuto il decimo crono ed è diventato il miglior esponente della scuderia inglese dato che Gunther ha chiuso in tredicesima posizione dopo aver dovuto abbandonare la propria monoposto a seguito di un lungo.

Libere opache, infine, per il team Prema che ha concluso la sessione mattutina con l'undicesimo tempo di Gelael ed il diciassettesimo di de Vries.

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccoMph
1 18 brazil Sergio Sette Camara  united_kingdom Carlin 15 1'57.136     184.493
2 14 italy Luca Ghiotto  spain Campos Racing 16 1'57.208 0.072 0.072 184.379
3 10 switzerland Ralph Boschung  netherlands MP Motorsport 14 1'57.629 0.493 0.421 183.720
4 5 thailand Alexander Albon  france DAMS 15 1'57.944 0.808 0.315 183.229
5 8 united_kingdom George Russell  france ART Grand Prix 18 1'57.962 0.826 0.018 183.201
6 19 united_kingdom Lando Norris  united_kingdom Carlin 18 1'57.976 0.840 0.014 183.179
7 2 japan Tadasuke Makino  russia RUSSIAN TIME 16 1'57.997 0.861 0.021 183.147
8 21 italy Antonio Fuoco  czech_republic Charouz Racing System 17 1'58.385 1.249 0.388 182.546
9 16 india Arjun Maini  italy Trident 16 1'58.431 1.295 0.046 182.475
10 12 japan Nirei Fukuzumi  united_kingdom Arden International 18 1'58.714 1.578 0.283 182.040
11 3 indonesia Sean Gelael  italy Prema Powerteam 15 1'58.778 1.642 0.064 181.942
12 15 israel Roy Nissany  spain Campos Racing 15 1'59.081 1.945 0.303 181.479
13 11 germany Maximilian Gunther  united_kingdom Arden International 13 1'59.327 2.191 0.246 181.105
14 17 united_states Santino Ferrucci  italy Trident 19 1'59.525 2.389 0.198 180.805
15 7 united_kingdom Jack Aitken  france ART Grand Prix 15 1'59.653 2.517 0.128 180.612
16 6 canada Nicholas Latifi  france DAMS 17 1'59.767 2.631 0.114 180.440
17 4 netherlands Nick de Vries  italy Prema Powerteam 13 2'00.735 3.599 0.968 178.993
18 20 switzerland Louis Délétraz  czech_republic Charouz Racing System 18 2'01.075 3.939 0.340 178.491
19 9 spain Roberto Merhi  netherlands MP Motorsport 14 2'01.816 4.680 0.741 177.405
20 1 russia Artem Markelov  russia RUSSIAN TIME 2 2'26.820 29.684 25.004 147.192
Markelov senza rivali si impone nella Sprint Race in Bahrain

Articolo precedente

Markelov senza rivali si impone nella Sprint Race in Bahrain

Prossimo Articolo

Alexander Albon vola a Baku e centra la prima pole in Formula 2

Alexander Albon vola a Baku e centra la prima pole in Formula 2
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F2
Evento Baku
Location Baku City Circuit
Piloti Luca Ghiotto , Ralph Boschung , Sergio Sette Camara
Team Carlin
Autore Marco Di Marco