Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
06 Ore
:
05 Minuti
:
28 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
64 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Sette Camara beffa Aitken nel finale e si prende la pole all'Hungaroriring

condivisioni
commenti
Sette Camara beffa Aitken nel finale e si prende la pole all'Hungaroriring
Di:
27 lug 2018, 15:44

Il brasiliano della Carlin tira fuori il giro perfetto nei secondi finali e scavalca un Aitken ormai certo della pole. Russell è soltanto quarto, Norris sesto dietro Ghiotto.

Alessio Lorandi, Trident
Arjun Maini, Trident, Louis Deletraz, Charouz Racing System
Roy Nissany, Campos Racing, Jack Aitken, ART Grand Prix
Maximilian Gunther, BWT Arden
Alexander Albon, DAMS, Maximilian Gunther, BWT Arden
Lando Norris, Carlin
George Russell, ART Grand Prix

E' Sergio Sette Camara l'autore a sorpresa della pole position sul tracciato dell'Hungaroring. Il brasiliano del team Carlin è stato micidiale nell'ultimo giro a disposizione, riscaldando perfettamente le gomme nel run di preparazione, ed è riuscito a scalzare dalla vetta della classifica un Jack Aitken ormai certo della partenza dalla prima casella grazie al crono di 1'27''400.

Il pilota della ART Grand Prix era riuscito a conquistare il miglior tempo nella prima metà del turno e sembrava destinato ad una pole inattaccabile, ed era ormai uscito dalla propria monoposto, ma Sette Camara è riuscito a beffarlo per soli 30 millesimi.

Tra i protagonisti attesi in queste qualifiche, dopo l'ottimo turno di Libere del mattino, non è mancato Nyck de Vries. Il pilota della Prema aveva già fatto vedere un ottimo feeling con il tortuoso tracciato ungherese e si è confermato al pomeriggio centrando il terzo tempo in 1'27''631.

Ci si attendeva qualcosa in più dal leader del campionato George Russell. L'inglese non era riuscito ad essere incisivo nella prima fase delle qualifiche, chiudendo con il secondo tempo alle spalle di Aitken, ed in occasione dell'ultimo tentativo non è riuscito a migliorarsi non essendo riuscito a portare in temperatura le gomme.

Russell domani dovrà così scattare dalla seconda fila e dovrà fare attenzione a due avversari decisamente agguerriti come Luca Ghiotto e Lando Norris.

Il pilota del team Campos è ormai una certezza per la scuderia spagnola. Luca ha estratto tutto il potenziale dalla propria monoposto ed ha centrato il quinto crono pagando un gap dalla vetta di 4 decimi, mentre Norris non è riuscito ad essere incisivo così come Sette Camara ed ha limitato i danni con un sesto tempo che non entusiasma.

Si pensava potesse fare qualcosa di meglio anche Artem Markelov, ma il veterano russo non ha mai trovato un set up ottimale con la sua vettura ed ha chiuso con il settimo tempo in 1'27''957 precedendo per un solo millesimo di secondo un Arjun Maini sempre costante.

Ralph Boschung ha confermato i buoni risultati visti al mattino ed ha centrato il nono tempo precedendo Louis Deletraz.

Gli ingegneri del Charouz Racing sembrano essere in grande difficoltà nel trovare il set up giusto con le loro monoposto. Già al mattino Deletraz e Fuoco avevano faticato parecchio, ed al pomeriggio l'italiano della FDA non è riuscito a fare meglio del dodicesimo tempo.

Alessio Lorandi ha chiuso con il diciassettesimo crono la prima qualifica disputata in F2. Al pilota del Team Trident serve del tempo per comprendere appieno come sfruttare le Pirelli e la Dallara e questo primo weekend nella categoria cadetta dovrà essere utilizzato per accumulare esperienza.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 18 Sérgio Sette  United Kingdom Carlin 10 1'27.400     180.453
2 7 United Kingdom Jack Aitken  France ART Grand Prix 9 1'27.430 0.030 0.030 180.391
3 4 Netherlands Nyck De Vries  Italy Prema Powerteam 8 1'27.631 0.231 0.201 179.977
4 8 United Kingdom George Russell  France ART Grand Prix 12 1'27.762 0.362 0.131 179.708
5 14 Italy Luca Ghiotto  Spain Campos Racing 10 1'27.828 0.428 0.066 179.573
6 19 United Kingdom Lando Norris  United Kingdom Carlin 10 1'27.864 0.464 0.036 179.500
7 1 Russian Federation Artem Markelov  Russian Federation RUSSIAN TIME 10 1'27.957 0.557 0.093 179.310
8 16 India Arjun Maini  Italy Trident 10 1'27.958 0.558 0.001 179.308
9 10 Switzerland Ralph Boschung  Netherlands MP Motorsport 11 1'27.973 0.573 0.015 179.277
10 20 Switzerland Louis Délétraz  Charouz Racing System 10 1'28.032 0.632 0.059 179.157
11 12 Japan Nirei Fukuzumi  United Kingdom Arden International 10 1'28.038 0.638 0.006 179.145
12 21 Italy Antonio Fuoco  Charouz Racing System 10 1'28.073 0.673 0.035 179.074
13 5 Thailand Alexander Albon  France DAMS 10 1'28.107 0.707 0.034 179.005
14 6 Canada Nicholas Latifi  France DAMS 9 1'28.124 0.724 0.017 178.970
15 11 Maximilian Günther  United Kingdom Arden International 10 1'28.169 0.769 0.045 178.879
16 15 Israel Roy Nissany  Spain Campos Racing 10 1'28.348 0.948 0.179 178.516
17 17 Italy Alessio Lorandi  Italy Trident 11 1'28.533 1.133 0.185 178.143
18 3 Indonesia Sean Gelael  Italy Prema Powerteam 8 1'28.648 1.248 0.115 177.912
19 9 Spain Roberto Merhi  Netherlands MP Motorsport 10 1'28.724 1.324 0.076 177.760
20 2 Tadasuke Makino  Russian Federation RUSSIAN TIME 8 1'28.750 1.350 0.026 177.708
Prossimo Articolo
George Russell subito al comando nelle Libere dell'Hungaroring

Articolo precedente

George Russell subito al comando nelle Libere dell'Hungaroring

Prossimo Articolo

Successo capolavoro per Nyck de Vries nella Feature Race dell'Hungaroring

Successo capolavoro per Nyck de Vries nella Feature Race dell'Hungaroring
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F2
Evento Hungaroring
Piloti Jack Aitken , Sergio Sette Camara
Team Carlin
Autore Marco Di Marco