Test Sakhir, Giorno 1: De Vries svetta davanti a Deletraz e Ghiotto

In Bahrain va in scena l'ultima sessione di prove dell'anno e il ragazzo della Prema si mette alle spalle i rivali di Charouz Racing System e Campos. Norris è quarto, Maini in Top5, Latifi ultimo al rientro.

Test Sakhir, Giorno 1: De Vries svetta davanti a Deletraz e Ghiotto
Artem Markelov, RUSSIAN TIME
Lando Norris, Carlin
Sean Gelael, PREMA Racing
Nirei Fukuzumi, Arden
Arjun Maini, Trident
Arjun Maini, Trident
Arjun Maini, Trident
Nyck De Vries , PREMA Racing
Louis Deletraz, Charouz Racing System
Nyck De Vries , PREMA Racing

Nyck de Vries è stato il più veloce nella giornata d'apertura dell'ultima sessione di test di Formula 2 che va in scena in Bahrain.

A Sakhir i piloti stanno prendendo le misure alle vetture che utilizzeranno a partire dal prossimo mese nella stagione 2018.

Il ragazzo della Prema ha fermato il cronometro sull'1'43"785 nel corso del pomeriggio, sotto un bel sole caldo, precedendo per 0"170 Louis Deletraz.

Luca Ghiotto, che era stato il più rapido al mattino, piazza la vettura della Campos Racing al terzo posto, mentre Lando Norris conclude a soli 0"009 dall'italiano.

Arjun Maini (Trident) è quinto, seguito dalla stellina della Ferrari Driver Academy, Antonio Fuoco.

Ralph Boschung (MP Motorsport), Maximilian Gunther (Arden), Sergio Sette Camara (Carlin) e Jack Aitken (ART Grand Prix) completano la Top10.

Undicesimo troviamo George Russell, mentre Artem Markelov (Russian Time) termina 13°.

Roberto Merhi (MP Motorsport) e Roy Nissany (Campos) sono invece scesi in pista in attesa di scoprire quali saranno le scelte dei rispettivi team. Per il momento i due hanno ottenuto il 17° e il 19° tempo.

Rientrato dopo aver saltato i primi test a causa dell'influenza, Nicholas Latifi conclude in fondo alla classifica con la propria DAMS.

Bahrain - Classifica del mattino

 Pos

Pilota

Team

Tempo

Giri

1

Luca Ghiotto

Campos Vexatec Racing

1:44.042

28

2

Antonio Fuoco

Charouz Racing System

1:44.435

12

3

Louis Delétraz

Charouz Racing System

1:44.549

17

4

Maximilian Günther

BWT Arden

1:44.603

23

5

Artem Markelov

RUSSIAN TIME

1:44.657

14

6

Nirei Fukuzumi

BWT Arden

1:44.711

25

7

Alexander Albon

DAMS

1:44.868

12

8

Arjun Maini

Trident

1:44.919

14

9

Nyck de Vries

PERTAMINA PREMA Theodore Racing

1:44.944

27

10

Roy Nissany

Campos Vexatec Racing

1:45.022

24

11

Lando Norris

Carlin

1:45.087

24

12

Ralph Boschung

MP Motorsport

1:45.214

14

13

Sergio Sette Camara

Carlin

1:45.225

25

14

Tadasuke Makino

RUSSIAN TIME

1:45.369

16

15

Nicholas Latifi

DAMS

1:45.600

18

16

Roberto Merhi

MP Motorsport

1:45.800

16

17

Sean Gelael

PERTAMINA PREMA Theodore Racing

1:45.920

26

18

Santino Ferrucci

Trident

1:45.935

21

19

George Russell

ART Grand Prix

2:20.779

29

20

Jack Aitken

ART Grand Prix

2:28.722

27

Bahrain - Classifica del pomeriggio

 Pos

Pilota

Team

Tempo

Giri

1

Nyck de Vries

PERTAMINA PREMA Theodore Racing

1:43.785

21

2

Louis Delétraz

Charouz Racing System

1:43.905

24

3

Lando Norris

Carlin

1;44.051

26

4

Arjun Maini

Trident

1:44.115

27

5

Antonio Fuoco

Charouz Racing System

1:44.202

19

6

Ralph Boschung

MP Motorsport

1:44.327

20

7

Luca Ghiotto

Campos Vexatec Racing

1:44.363

19

8

Maximilian Günther

BWT Arden

1:44.410

30

9

Sergio Sette Camara

Carlin

1:44.444

25

10

Jack Aitken

ART Grand Prix

1:44.448

42

11

George Russell

ART Grand Prix

1:44.505

36

12

Tadasuke Makino

RUSSIAN TIME

1:44.637

23

13

Artem Markelov

RUSSIAN TIME

1:44.644

21

14

Sean Gelael

PERTAMINA PREMA Theodore Racing

1:44.683

22

15

Roberto Merhi

MP Motorsport

1:44.806

25

16

Santino Ferrucci

Trident

1:44.820

24

17

Nicholas Latifi

DAMS

1:45.893

22

18

Roy Nissany

Campos Vexatec Racing

1:45.923

21

19

Alexander Albon

DAMS

1:46.217

28

20

Nirei Fukuzumi

BWT Arden

1:49.230

28

 

condivisioni
commenti
Norris: “La nuova F.2? Ha tanta downforce e un pizzico di turbo lag”

Articolo precedente

Norris: “La nuova F.2? Ha tanta downforce e un pizzico di turbo lag”

Prossimo Articolo

Test Sakhir, Giorno 2: Trident sugli scudi con Arjun Maini

Test Sakhir, Giorno 2: Trident sugli scudi con Arjun Maini
Carica commenti