Nyck de Vries fulmine a Sochi, è sua la pole position per la Feature Race

condivisioni
commenti
Nyck de Vries fulmine a Sochi, è sua la pole position per la Feature Race
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
28 set 2018, 14:48

L'olandese della Prema realizza un giro quasi perfetto e conquista la pole per la prima gara del weekend. Norris rischia nel finale con la strategia e riesce a centrare il secondo tempo davanti a Russell.

E' stato Nyck de Vries il grande protagonista delle qualifiche andate in scena sul tracciato di Sochi. Il pilota del team Prema aveva già fatto vedere al mattino, in occasione delle libere, di aver trovato un ottimo feeling con il circuito russo ed ha confermato al pomeriggio questa sensazione conquistando la seconda pole stagionale.

De Vries è stato bravo a mantenere la calma nel corso di un turno caratterizzato, nei minuti iniziali, da una interruzione con bandiera rossa dovuta alla vettura di Maini rimasta ferma sul tracciato.

Prima della rossa erano stati Russell e Norris gli unici piloti a sfruttare al meglio il primo set di gomme conquistando il primo ed il secondo tempo, mentre tutto il resto della compagnia ha visto vanificare la fase di riscaldamento degli pneumatici.

Riprese le operazioni in pista, Russell ha iniziato a pestare forte sul gas confermandosi ancora una volta in vetta, ma de Vries è rimasto vicino al leader del campionato chiudendo la prima parte a tre decimi di distanza.

I minuti finali del turno sono stati decisamente complessi a causa del traffico in pista, ma Nyck è riuscito a trovare lo spazio necessario ed ha fermato il cronometro sul tempo di 1'46''476 facendo la differenza soprattutto nell'ultimo settore.

Russell, complice il traffico sul circuito, si è visto così privato di una pole che sembrava ampiamente alla sua portata e la beffa per l'inglese è stata doppia dato che nei secondi conclusivi è stato scavalcato da Lando Norris.

Il pilota del team Carlin ha adottato una strategia rischiosa, aspettando parecchio tempo in pit lane prima di scendere sul tracciato, ma è stato bravissimo nel migliorarsi in tutti i settori e risalire dal settimo al secondo riferimento di giornata anche se ha accusato un ritardo dalla pole di due decimi.

Russell si vedrà così costretto ad aprire la seconda fila ed al suo fianco, dalla casella numero quattro, troverà un Nicholas Latifi rigenerato dal circuito di Sochi. Il canadese può comunque recriminare un grave errore nel T3 che l'ha privato di una posizione di partenza migliore.

Alexander Albon aprirà la terza fila con il quinto tempo, ma per l'anglo tailandese il ritardo dal crono firmato de Vries è impressionante, ben mezzo secondo, mentre dalla sesta piazza prenderà il via un sempre solido Luca Ghiotto.

Tadasuke Makino si è rivelato, ancora una volta, il miglior portacolori del Russian Time grazie al settimo tempo. La prestazione del giapponese è da rimarcare dato che è riuscito a tenere alle proprie spalle un pilota decisamente competitivo come Sergio Sette Camara.

La top ten si completa con Jack Aitken nono, ed ancora una volta sovrastato da Russell in qualifica, davanti a Maximilian Gunther.

Antonio Fuoco ha sfiorato la decima posizione di partenza per soli 31 millesimi di ritardo dal tedesco dell'Arden, mentre Alessio Lorandi è riuscito a risolvere i problemi che lo avevano attardato al mattino ed ha firmato il tredicesimo tempo.

Da dimenticare, infine, la qualifica di Artem Markelov. Il pilota di casa ha sofferto ancora una volta un assetto non ottimale e domani dovrà prendere il via dalla penultima posizione.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 4 Netherlands Nyck De Vries  Italy Prema Powerteam 11 1'46.476     197.723
2 19 United Kingdom Lando Norris  United Kingdom Carlin 11 1'46.696 0.220 0.220 197.315
3 8 United Kingdom George Russell  France ART Grand Prix 12 1'46.839 0.363 0.143 197.051
4 6 Canada Nicholas Latifi  France DAMS 11 1'46.890 0.414 0.051 196.957
5 5 Thailand Alexander Albon  France DAMS 11 1'47.039 0.563 0.149 196.683
6 14 Italy Luca Ghiotto  Spain Campos Racing 12 1'47.151 0.675 0.112 196.477
7 2 Japan Tadasuke Makino  Russian Federation RUSSIAN TIME 12 1'47.372 0.896 0.221 196.073
8 18 Brazil Sergio Sette Camara  United Kingdom Carlin 12 1'47.384 0.908 0.012 196.051
9 7 United Kingdom Jack Aitken  France ART Grand Prix 13 1'47.634 1.158 0.250 195.596
10 11 Germany Maximilian Gunther  United Kingdom Arden International 9 1'47.743 1.267 0.109 195.398
11 21 Italy Antonio Fuoco  Charouz Racing System 10 1'47.774 1.298 0.031 195.342
12 15 Spain Roberto Merhi  Spain Campos Racing 9 1'47.854 1.378 0.080 195.197
13 17 Italy Alessio Lorandi  Italy Trident 11 1'48.006 1.530 0.152 194.922
14 20 Switzerland Louis Délétraz  Charouz Racing System 12 1'48.105 1.629 0.099 194.743
15 3 Indonesia Sean Gelael  Italy Prema Powerteam 12 1'48.154 1.678 0.049 194.655
16 10 Finland Niko Kari  Netherlands MP Motorsport 10 1'48.206 1.730 0.052 194.562
17 12 Japan Nirei Fukuzumi  United Kingdom Arden International 11 1'48.327 1.851 0.121 194.344
18 9 France Dorian Boccolacci  Netherlands MP Motorsport 12 1'48.491 2.015 0.164 194.051
19 1 Russian Federation Artem Markelov  Russian Federation RUSSIAN TIME 9 1'48.568 2.092 0.077 193.913
20 16 India Arjun Maini  Italy Trident 2 2'14.971 28.495 26.403 155.980
Prossimo articolo FIA F2
Lando Norris torna a brillare nelle Libere di Sochi davanti a de Vries e Russell

Articolo precedente

Lando Norris torna a brillare nelle Libere di Sochi davanti a de Vries e Russell

Prossimo Articolo

Albon conquista il poker di vittorie nella Feature Race di Sochi, disastro al pit per Norris

Albon conquista il poker di vittorie nella Feature Race di Sochi, disastro al pit per Norris
Carica commenti

Su questo articolo

Serie FIA F2
Evento Sochi
Piloti Nyck De Vries
Team Prema Powerteam
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Qualifiche