Norman Nato al top nelle libere di Baku tra le Virtual Safety Car

Il turno da 45 minuti riservati ai piloti della GP2 è stato condizionato da molti interventi della direzione gara, ma ha visto svettare il pilota della Racing Engineering davanti ad un ottimo Antonio Giovinazzi. Bene anche Luca Ghiotto, sesto.

C'era grande attesa per lo sbarco della Formula 1 a Baku, ma ad inaugurare il cittadino dell'Azerbaigian questa mattina sono stati i piloti della GP2, che hanno avuto modo di disputare un turno di prove libere da 45 minuti.

Il più rapido ad adattarsi al nuovo tracciato è stato Norman Nato, che con la monoposto della Racing Engineering ha fermato il cronometro su un tempo di 1'55"394, quindi già molto vicino a quelle che erano le previsioni che parlavano di riscontri cronometrici di poco inferiori all'1'55".

Ma va detto che questa prima sessione è stata letteralmente costellata di periodi di Virtual Safety Car: la direzione gara ha avviato questa procedura per ben tre volte, lasciando poco spazio per migliorarsi ai piloti. Prima Sergio Canamasas è rimasto fermo alla curva 16, poi è stata la volta di Jordan King alla 15. Stesso punto in cui si sono fermati anche Raffaele Marciello e Gustav Malja.

Continuando a scorrere la classifica, alle spalle di Nato c'è un ottimo Antonio Giovinazzi, che con la monoposto della Prema ha chiuso staccato di tre decimi. Sotto al secondo di distacco dalla vetta poi c'è il solo Sergey Sirotkin, staccato di 0"6 con la monoposto della ART Grand Prix.

Completano la top five Pierre Gasly ed Oliver Rowland, mentre ne è rimasto subito fuori Luca Ghiotto, autore del sesto tempo per i colori della Trident. Nonostante lo stop alla curva 15, tra i primi dieci poi c'è anche Marciello, nono alle spalle anche di King ed Arthur Pic. Solo 12esimo invece il russo Artem Markelov, che al momento occupa il secondo posto in campionato dopo la tanto discussa vittoria di Monaco.

Pos.PilotaTeamTimeGap
1 Norman Nato Racing Engineering 1'55.394  
2 Antonio Giovinazzi Prema Powerteam 1'55.719 0.325
3 Sergey Sirotkin ART Grand Prix 1'56.093 0.699
4 Pierre Gasly Prema Powerteam 1'56.464 1.070
5 Oliver Rowland MP Motorsport 1'56.871 1.477
6 Luca Ghiotto Trident 1'57.059 1.665
7 Jordan King Racing Engineering 1'57.091 1.697
8 Arthur Pic Rapax 1'57.438 2.044
9 Raffaele Marciello RUSSIAN TIME 1'57.464 2.070
10 Sergio Canamasas Carlin 1'57.538 2.144
11 Marvin Kirchhofer Carlin 1'57.585 2.191
12 Artem Markelov RUSSIAN TIME 1'57.587 2.193
13 Mitch Evans Pertamina Campos Racing 1'57.799 2.405
14 Nicholas Latifi DAMS 1'58.397 3.003
15 Nobuharu Matsushita ART Grand Prix 1'58.432 3.038
16 Gustav Malja Rapax 1'58.808 3.414
17 Alex Lynn DAMS 1'59.723 4.329
18 Philo Paz Armand Trident 1'59.757 4.363
19 Jimmy Eriksson Arden International 2'00.493 5.099
20 Nabil Jeffri Arden International 2'00.561 5.167
21 Sean Gelael Pertamina Campos Racing 2'00.769 5.375
22 Daniel de Jong MP Motorsport 2'01.794 6.400

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Evento Baku
Circuito Streets of Baku
Piloti Norman Nato
Team Racing Engineering
Articolo di tipo Prove libere