Monza, Libere 1: Gasly va subito in testa, poi è costretto allo stop

Il francese si impone in cima alla lista dei tempi ma è costretto a saltare buona parte della sessione per un problema alla sua vettura. Markelov segue ad un decimo e precede Giovinazzi. Sirotkin in difficoltà chiude con l'undicesimo tempo.

La prima sessione di prove libere della GP2 sul tracciato di Monza ha visto il leader del campionato, Pierre Gasly, issarsi in cima alla lista dei tempi grazie al crono di 1'31''990.

Il francese, già autore delle pole sul tracciato brianzolo nel 2015, ha tuttavia vissuto una mattinata in chiaro scuro. Dopo aver ottenuto il miglior tempo, infatti, la Prema #21 ha tradito Gasly, restando ammutolita sul rettilineo successivo alla variante Ascari e costringendo il pilota dello junior program Red Bull ad un rientro anticipato ai box.

Lo stop di Gasly, avvenuto in contemporanea con Markelov, ha costretto la direzione gara a decretare la Virtual Safety Car per rimuovere le vetture in sicurezza. Ben tre sono state le neutralizzazioni nel corso delle Libere. La prima si è avuta dopo pochi minuti a causa della vettura di Eriksson rimasta ferma all'uscita della prima chicane, mentre la terza si è resa necessaria per rimuovere la monoposto di Armand andato a picchiare all'uscita della seconda di Lesmo.

Alle spalle di Gasly è stato proprio Markelov l'autore del secondo riferimento cronometrico. Il russo, primo pilota a non scendere sotto il muro del minuto e trentadue, si conferma ancora una volta nei piani alti della classifica, pagano un gap dal francese di un decimo, ed ha preceduto Antonio Giovinazzi.

Il pilota del team Prema ha girato in 1'32''225, mostrando così di poter dire la sua nella lotta per la pole position, ma nel corso della sessione non è riuscito a migliorare il proprio crono girando sei decimi circa più alto.

Mitch Evans ha ottenuto il quarto tempo accusando un ritardo di 4 decimi da Gasly, mentre alle spalle del pilota del Pertamina Campos Racing troviamo Jordan King ed Oliver Rowland in ritardo rispettivamente di 5 e sei decimi dal miglior crono.

Il secondo pilota tricolore presente nella top ten è Luca Ghiotto. Il driver del team Trident ha inizialmente ottenuto la migliore prestazione per poi fermare il cronometro sul tempo di 1'32''666 precedendo così un sorprendente Marvin Kirchhofer, settimo a 7 decimi.

Artur Pic ed Alex Lynn hanno ottenuto il nono ed il decimo tempo in 1'32''772 e 1'32''794 ed hanno così preceduto un Sergey Sirotkin apparso nuovamente in difficoltà dopo Spa. Il russo ha pagato un gap da Gasly di ben 8 decimi ed insieme al team ART deve riuscire a trovare la competitività perduta per poter restare ancora in lotta per il mondiale.

Complicata, infine, anche la prima sessione per Raffaele Marciello autore del diciottesimo tempo in ritardo di 1''5 dal crono di riferimento.

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccoMph
1 21  Pierre Gasly   Prema Powerteam 9 1'31.990     226.707
2 10  Artem Markelov   RUSSIAN TIME 9 1'32.142 0.152 0.152 226.333
3 20  Antonio Giovinazzi   Prema Powerteam 18 1'32.225 0.235 0.083 226.129
4 7  Mitch Evans   Campos Racing 16 1'32.413 0.423 0.188 225.669
5 4  Jordan King   Racing Engineering 18 1'32.514 0.524 0.101 225.423
6 22  Oliver Rowland   MP Motorsport 18 1'32.604 0.614 0.090 225.204
7 15  Luca Ghiotto   Trident 19 1'32.666 0.676 0.062 225.053
8 19  Marvin Kirchhofer   Carlin 16 1'32.718 0.728 0.052 224.927
9 12  Arthur Pic   Rapax 18 1'32.772 0.782 0.054 224.796
10 5  Alex Lynn   DAMS 18 1'32.794 0.804 0.022 224.742
11 2  Sergey Sirotkin   ART Grand Prix 17 1'32.809 0.819 0.015 224.706
12 6  Nicholas Latifi   DAMS 19 1'32.939 0.949 0.130 224.392
13 3  Norman Nato   Racing Engineering 18 1'33.068 1.078 0.129 224.081
14 1  Nobuharu Matsushita   ART Grand Prix 18 1'33.121 1.131 0.053 223.953
15 8  Sean Gelael   Campos Racing 17 1'33.340 1.350 0.219 223.428
16 18  Sergio Canamasas   Carlin 14 1'33.341 1.351 0.001 223.425
17 11  Gustav Malja   Rapax 20 1'33.421 1.431 0.080 223.234
18 24  Nabil Jeffri   Arden International 19 1'33.502 1.512 0.081 223.041
19 9  Raffaele Marciello   RUSSIAN TIME 16 1'33.525 1.535 0.023 222.986
20 23  Daniel De Jong   MP Motorsport 18 1'33.942 1.952 0.417 221.996
21 14  Philo Paz Armand   Trident 13 1'34.021 2.031 0.079 221.810
22 25  Jimmy Eriksson   Arden International 2
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Evento Monza
Circuito Monza
Piloti Antonio Giovinazzi , Pierre Gasly , Artem Markelov
Team Prema Powerteam
Articolo di tipo Prove libere