Jack Aitken emerge dal caos della Feature Race e centra il successo a Baku

Il pilota del team Campos beffa de Vries dopo la sosta e riesce a resistere nonostante i numerosi ingressi della safety car. Ottimo terzo posto per Jordan King, mentre Ghiotto è costretto ad una gara in salita ed è sesto.

Jack Aitken emerge dal caos della Feature Race e centra il successo a Baku

E’ stata una Feature Race caotica quella andata in scena questa mattina sul tracciato di Baku, con numerose interruzioni con safety car e virtual safety car, e sul gradino più alto del podio è salito un pilota alla vigilia inatteso, Jack Aitken.

L’inglese del team Campos è stato bravissimo ad evitare ogni insidia del cittadino azero e dopo una partenza semplicemente perfetta, che l’ha visto risalire dall’ottava alla terza posizione, è riuscito a regalare alla scuderia spagnola il primo successo stagionale, complice anche una sosta non impeccabile di de Vries.

La Feature Race di Baku ha vissuto momenti concitati sin dallo spegnersi dei semafori, quando Mick Schumacher, scattato dalla sesta casella, è arrivato lungo alla prima frenata rischiando di colpire Luca Ghiotto.

Il pilota del team UNI – Virtuosi ha visto negli specchietti la Prema numero 9 che arrivava a ruote bloccate ed è stato abile nel buttarsi nella via di fuga per evitare il contatto, ma così facendo ha dovuto rinunciare alla terza posizione di partenza per retrocedere in ottava.

In questo frangente si è subito assistito al cambio al vertice, con de Vries bravo a beffare il poleman Matsushita alla prima curva per poi prendere subito un discreto margine sul gruppo degli inseguitori.

Il giapponese, tuttavia, ha ben presto dovuto alzare bandiera bianca a causa di un problema tecnico che l’ha visto rallentare per poi tornare ai box ed uscire notevolmente attardato dalla pit lane.

Al settimo passaggio si sono decise le sorti della gara. Tutti i piloti di testa, infatti, sono entrati ai box per effettuare il cambio gomme, ma de Vries, che sino a quel momento poteva vantare un margine di 4 secondi sui rivali diretti, ha visto sfumare tutto quando i meccanici hanno avuto difficoltà ad avvitare la sua anteriore sinistra.

Aitken è così uscito dalla pit lane trovandosi negli scarichi dell’olandese della ART Grand Prix e non ha esitato quando ha visto de Vries in difficoltà con le gomme non ancora in temperatura.

Da quel momento Aitken ha avuto strada libera, ma la sua gara non è stata per nulla semplice. Al diciassettesimo passaggio, infatti, la safety car, già intervenuta al primo giro a seguito del contatto tra Alesi e Boschung, è tornata in pista per consentire ai commissari di rimuovere le monoposto di Zhou e della Calderon.

Alla ripartenza il pilota del team Campos ha fatto un elastico eccessivo ed alle sue spalle si è scatenato l’inferno. Sette Camara, nel tentativo di scaldare le gomme, ha tagliato la strada a Luca Ghiotto finendo a muro e danneggiando l’ala anteriore dell’italiano, mentre Deletraz, in piena accelerazione, ha dovuto frenare bruscamente per evitare di colpire Boccolacci ed è andato a sbattere a muro.

Il caos di questa ripartenza ha costretto la safety car ad intervenire nuovamente per poi rientrare ai box quando al termine della gara mancavano 5 minuti.

Al restart, questa volta, tutto è filato liscio ed Aitken ha iniziato a spingere per creare un buon margine su de Vries, mentre Jordan King è stato protagonista di un sorpasso da applausi ai danni di Latifi ed è salito così in terza posizione.

Aikten, non pago della prima piazza, si è preso anche i punti messi in palio per il giro più veloce ed ha così potuto festeggiare un successo ampiamente meritato, mentre de Vries, ancora una volta, non è riuscito ad esprimere tutto il potenziale della propria ART Grand Prix dovendosi accontentare di un piazzamento che lascia l’amaro in bocca.

Latifi ha visto svanire un podio che sembrava ampiamente alla sua portata ma, considerate le difficoltà di assetto patite sin dal venerdì, può accogliere questo quarto posto con moderata soddisfazione.

Festa grande in casa Campos anche per la quinta piazza centrata da Dorian Boccolacci. Il francese non è stato esente da errori ed ha fatto le spalle larghe nel finale per resistere al pressing di Luca Ghiotto.

Proprio Ghiotto è senza dubbio il pilota più deluso dal risultato di questa Feature Race. Luca, infatti, aveva il passo per andare tranquillamente a podio, ma la partenza garibaldina di Schumacher in avvio ed il contatto con Sette Camara sotto safety car hanno complicato incredibilmente la sua gara.

Ghiotto non si è mai demoralizzato e dopo aver cambiato l’ala ed essersi sdoppiato ha spinto al massimo per recuperare posizioni risalendo sino ad un sesto posto che fa morale ma lascia, comunque, l’amaro in bocca.

Il caos odierno ha premiato due nomi inattesi, Sean Gelael e Juan Manuel Correa. L’indonesiano della Prema, scattato dal fondo della griglia dopo l’incidente avvenuto nelle qualifiche con i commissari, ha beneficiato dell’avvio caotico per salire subito in decima posizione ed ha concluso la Feature Race in settima posizione, mentre il pilota del team Sauber Junior domani avrà la possibilità di avviarsi dalla pole grazie alla griglia invertita.

Nikita Mazepin ed Anthoine Hubert hanno completato la top ten. Il russo sta deludendo in questo avvio di stagione, specie se paragonato al compagno di team de Vries, mentre il rookie francese ha pagato un errore nel finale che lo ha fatto retrocedere in classifica dopo una gara combattuta con il coltello tra i denti.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Punti
1 United Kingdom Jack Aitken Spain Campos Racing 26          
2 Netherlands Nyck De Vries France ART Grand Prix 26 2.2        
3 United Kingdom Jordan King Netherlands MP Motorsport 26 4.1        
Tatiana Calderon, BWT ARDEN
Tatiana Calderon, BWT ARDEN
1/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Tatiana Calderon, BWT ARDEN
Tatiana Calderon, BWT ARDEN
2/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sergio Sette Camara, DAMS
Sergio Sette Camara, DAMS
3/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Ralph Boschung, TRIDENT
Ralph Boschung, TRIDENT
4/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sergio Sette Camara, DAMS
Sergio Sette Camara, DAMS
5/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sean Gelael, PREMA RACING
Sean Gelael, PREMA RACING
6/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Mick Schumacher, PREMA RACING
Mick Schumacher, PREMA RACING
7/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Giuliano Alesi, TRIDENT
Giuliano Alesi, TRIDENT
8/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Jordan King, MP MOTORSPORT
Jordan King, MP MOTORSPORT
9/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Tatiana Calderon, BWT ARDEN
Tatiana Calderon, BWT ARDEN
10/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Tatiana Calderon, BWT ARDEN
Tatiana Calderon, BWT ARDEN
11/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sergio Sette Camara, DAMS
Sergio Sette Camara, DAMS
12/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Tatiana Calderon, BWT ARDEN
Tatiana Calderon, BWT ARDEN
13/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Tatiana Calderon, BWT ARDEN
Tatiana Calderon, BWT ARDEN
14/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nyck De Vries, ART GRAND PRIX
Nyck De Vries, ART GRAND PRIX
15/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nyck De Vries, ART GRAND PRIX
Nyck De Vries, ART GRAND PRIX
16/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Ralph Boschung, TRIDENT
Ralph Boschung, TRIDENT
17/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nyck De Vries, ART GRAND PRIX
Nyck De Vries, ART GRAND PRIX
18/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nobuharu Matsushita, CARLIN
Nobuharu Matsushita, CARLIN
19/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nobuharu Matsushita, CARLIN
Nobuharu Matsushita, CARLIN
20/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nobuharu Matsushita, CARLIN
Nobuharu Matsushita, CARLIN
21/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Ralph Boschung, TRIDENT
Ralph Boschung, TRIDENT
22/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Sean Gelael escluso dalle qualifiche dopo l'incidente con i commissari, scatterà dall'ultima casella

Articolo precedente

Sean Gelael escluso dalle qualifiche dopo l'incidente con i commissari, scatterà dall'ultima casella

Prossimo Articolo

Ghiotto penalizzato al termine della Feature Race di Baku, retrocede in nona posizione

Ghiotto penalizzato al termine della Feature Race di Baku, retrocede in nona posizione
Carica commenti
Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile Prime

Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile

Campione 2019 in Formula Renault Eurocup, campione 2020 al debutto in F3, attuale leader in Formula 2, Oscar Piastri è uno dei migliori talenti apparsi nelle categorie minori negli ultimi anni. Nonostante i successi, l'australiano sembra passare sempre inosservato e rischia di vedere sfumare il sogno F1.

FIA F2
19 set 2021
Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino" Prime

Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti di questa prima metà di stagione 2021 della Formula 2. A spiccare è Piastri, mentre Shwartzman e Ticktum sono tra i delusi

FIA F2
2 set 2021
Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore Prime

Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore

Dagli esordi come realtà minuscola negli anni '80 a team di riferimento nelle categorie propedeutiche. La storia della Prema è ricca di aneddoti ed in occasione della tappa di Imola della F4 Italiana abbiano incontrato René Rosin per aprire l'album dei ricordi.

FIA F2
25 lug 2021
Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone Prime

Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone

Giunti ad un terzo di stagione la Formula 2 non ha ancora trovato il pilota favorito per il titolo. I veterani hanno deluso le aspettative nei primi 3 round, mentre i rookie hanno brillato e proveranno il colpaccio.

FIA F2
12 giu 2021
Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti Prime

Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti

Il vivaio della Red Bull ha vissuto negli scorsi anni dei periodi di magra, ma adesso sono molti i talenti presenti nella Academy del team 4 volte campione del mondo. Riuscirà Helmut Marko a non bruciarli tutti?

FIA F2
14 mag 2021
F2 2021: conferme e sorprese dopo i test in Bahrain Prime

F2 2021: conferme e sorprese dopo i test in Bahrain

Al termine della prima sessione di test pre-stagionali andata in scena in Bahrain sono emersi nomi di Shwartzman, Vips e Lundgaard quali protagonisti per la lotta al titolo, ma due rookie potrebbero portare scompiglio...

FIA F2
13 mar 2021
F2: veterani e rookie da tenere d'occhio nella stagione 2021 Prime

F2: veterani e rookie da tenere d'occhio nella stagione 2021

Chiusa l'era Schumacher, la Formula 2 si proietta alla stagione 2021 in cerca del suo nuovo re. Tra veterani e rookie saranno molti i piloti in grado di puntare al titolo. Vediamo i favoriti.

FIA F2
18 feb 2021
I campioni F2 e GP2 approdati in Formula 1 Prime

I campioni F2 e GP2 approdati in Formula 1

Ripercorriamo la storia dei piloti campioni di GP2 e Formula 2: alcuni sono riusciti ad approdare in F1 e vincere il titolo, altri invece nella massima categoria non sono riusciti nemmeno ad approdare...

FIA F2
7 feb 2021