Esteban Ocon torna alla vittoria in Gara 1 a Spa

Il francese domina sin dalla partenza una gara caotica. Quarto Fuoco, sesto e sfortunato Ghiotto

Si è fatto attendere a lungo Esteban Ocon, ma ha scelto l'appuntamento più affascinante del campionato, quello sullo storico tracciato di Spa-Francorchamps, per il ritorno alla vittoria in Gara 1.

Il francese del team ART ha dominato la gara sin dalla partenza, dopo aver bruciato il poleman Luca Ghiotto, mantenendo i nervi saldi nel corso di una lunga gara influenzata dalle nuemerose Virtual Safety Car.

Così come accaduto in GP2, anche in Gara 1 di GP3 si è assistito ad un violento incidente, anche in questo caso senza conseguenze, che ha visto protagonista al giro numero 3 Jann Mardeborough. Il britannico della Carlin, ha perso il controllo della propria Dallara in uscita dall'Eau Rouge, distruggendo il posteriore della monoposto contro le barriere di protezione.

Luca Ghiotto ha visto la propria gara influenzata da una penalità di 5 secondi sul tempo finale comminata per aver colpito involontariamente la posteriore sinistra di Kevin Ceccon durante una intensa lotta con il connazionale nel corso del secondo giro.

Ceccon ha compromesso la propria gara proprio per questo contatto, trovandosi con una vettura incontrollabile all'ingresso dell'Eau Rouge e vedendosi costretto ad affrontare tutto il tracciato a velocità ridotta.

Ottimo protagonista di Gara 1 è stato certamente Emil Bernstorff. Il pilota britannico della Arden International ha concluso in seconda posizione dopo aver superato Ghiotto al termine della terza Virtual Safety Car, resasi necessaria per l'incidente occorso al giro numero 13 tra Tuscher e Stuvik.

Terza posizione finale per Marvin Kirchhofer. Il compagno di team di Ocon, dopo essere partito dalla sesta posizione a seguito di una penalità di tre posizioni inflitta dai commissari dopo le qualifiche, è riuscito a non perdere il contatto con Ghiotto ed a difendersi dagli attacchi di un arrembante Antonio Fuoco, giunto quarto al traguardo dopo un'ottima partenza.

La quinta posizione è stata conquistata da Jimmy Eriksson. Lo svedese del Team Korainen Gp è incappato in un drive trough a seguito di una partenza anticipata, ma, anche in questo caso, la dea bendata lo ha notevolmente aiutato. Eriksson ha infatti scontato la penalità durante il regime di Virtual Safety Car, senza perdere la posizione conquistata ma, anzi, guadagnando alla fine la quinta piazza grazie alla penalità di tempo inflitta Ghiotto.

Settima posizione per il terzo portacolori della ART Alfonso Celis Jr, giunto davanti ad un ottimo Palou, ottavo, e ad un solido Bosak, nono. Chiude la Top Ten Ralph Boschung, autore di un sorpasso deciso all'ultima curva su Fontana.

Grazie a questo successo, Ocon riduce il distacco in classifica generale da Ghiotto, portandosi a 121 punti, mentre il nostro portacolori, grazie anche ai 4 punti conquistati con la pole position, sale a quota 131.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Evento Spa-Francorchamps
Sub-evento Sabato - Gara
Circuito Spa-Francorchamps
Piloti Emil Bernstorff , Esteban Ocon , Marvin Kirchhofer
Team ART Grand Prix
Articolo di tipo Ultime notizie