Abu Dhabi, Day 2: Van der Garde chiude al top

Abu Dhabi, Day 2: Van der Garde chiude al top

L'olandese ha preceduto altri due veterani come Bird e Bianchi. Botto per Jakes

Come nella prima giornata, anche il secondo giorno di test collettivi della GP2 ad Abu Dhabi ha sorriso ad uno dei piloti più esperti del lotto. Se mercoledì era stato Romain Grosjean a dettare il passo, ieri il ruolo di lepre è toccato a Giedo Van der Garde. Il pilota olandese, che fino a qualche settimana fa ha sperato in una chiamata in Formula 1 da parte della Virgin, ha fermato il cronometro su un tempo di 1'48"778, abbassando di circa un secondo la prestazione della prima giornata di Grosjean, questa volta solo settimo. Alle sue spalle ci sono Sam Bird e Jules Bianchi, che sono gli unici oltre a lui ad essere scesi sotto il muro dell'1'49", con il francese della Lotus ART che è stato il più rapido nella sessione mattutina, ritardata di circa un'ora a causa della nebbia che a sorpresa è scesa sul tracciato di Yas Marina. Per quanto riguarda gli italiani, positiva la prestazione di Davide Valsecchi, quinto a fine giornata con la monoposto del Team AirAsia. Andrea Caldarelli invece sta ancora prendendo confidenza con la sua vettura della Ocean Racing, che nell'arco della due giorni ha accusato anche dei problemi tecnici, quindi si ritrova a doversi accontentare del quattordicesimo tempo. Da segnalare, infine, l'incidente di cui è stato vittima James Jakes nella parte conclusiva della giornata. Il portacolori della Coloni è finito piuttosto violentemente contro le barriere, costringendo la direzione gara ad esporre la bandiera rossa, che di fatto ha impedito a tutti di andare a caccia di un miglioramento cronometrico. GP2, Abu Dhabi, 3/02/2010 Seconda giornata di test collettivi 1. Giedo Van der Garde - Barwa Addax - 1'48"499 2. Sam Bird - iSport - 1'48"778 3. Jules Bianchi - Lotus ART - 1'48"868 4. Charles Pic - Barwa Addax - 1'49"156 5. Davide Valsecchi - AirAsia - 1'49"185 6. Josef Kral - Arden - 1'49"220 7. Romain Grosjean - DAMS - 1'49"340 8. Max Chilton - Carlin - 1'49"413 9. Dani Clos - Racing Engineering - 1'49"431 10. Marcus Ericsson - iSport - 1'49"474 11. Luiz Razia - AirAsia - 1'49"591 12. Stefano Coletti - Trident - 1'49"627 13. Esteban Gutierrez - Lotus ART - 1'49"740 14. Andrea Caldarelli - Ocean - 1'49"888 15. Johnny Cecotto - Super Nova - 1'49"914 16. Rodolfo Gonzalez - Trident - 1'49"945 17. Nathanael Berthon - Racing Engineering - 1'49"956 18. Oliver Turvey - Ocean - 1'49"982 19. James Jakes - Coloni - 1'50"129 20. Pal Varhaug - DAMS - 1'50"207 21. Julian Leal - Rapax - 1'50"310 22. Fairuz Fauzy - Super Nova - 1'50"495 23. Jolyon Palmer - Arden - 1'50"539 24. Michael Herck - Coloni - 1'50"566 25. Fabio Leimer - Rapax - 1'50"703 26. Mikhail Aleshin - Carlin - 1'50"727
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Piloti Giedo van der Garde
Articolo di tipo Ultime notizie