Vandoorne domina le libere di Sochi e fa subito paura

condivisioni
commenti
Vandoorne domina le libere di Sochi e fa subito paura
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
09 ott 2015, 11:45

Il pilota belga del team ART ha staccato di sette decimi il secondo in classifica, Arthur Pic. Rossi in difficoltà

Rio Haryanto, Campos Racing leads Raffaele Marciello, Trident
Arthur Pic, Campos Racing
Rio Haryanto, Campos Racing leads Richie Stanaway, Status Grand Prix
Sergey Sirotkin, Rapax davanti a Rio Haryanto, Campos Racing
Jordan King, Racing Engineering leads Rio Haryanto, Campos Racing
Mitch Evans, RUSSIAN TIME leads Stoffel Vandoorne, ART Grand Prix
Rio Haryanto, Campos Racing
2015 GP2 Series Round 7. Spa-Francorchamps, Spa, Belgium. Saturday 5 September 2015.Arthur Pic, C

Stoffel Vandoorne continua a dettare legge nelle GP2 Series del 2015 e questa mattina ha messo tutti alle proprie spalle per l'ennesima volta. Il pilota del team ART Grand Prix è stato il più rapido nell'unica sessione di prove libere della categoria propedeutica alla Formula 1, infliggendo distacchi molto pesanti a tutti.

La punta di diamante del programma giovani piloti del team McLaren-Honda di F.1 ha governato al meglio la propria monoposto, nonostante il tracciato russo di Sochi non fosse nelle migliori condizioni possibili a causa di una perdita di gasolio di un mezzo addetto alla pulizia della pista avvenuta poche ore fa e alla leggera pioggia scesa in alcuni momenti della sessione. 1'45"326 il miglior crono di Vandoorne, risultato inarrivabile per l'intera sessione. 

Al secondo posto ecco Arthur Pic. Il francese è stato bravo a issarsi alle spalle del leader della classifica piloti 2015, ma il suo distacco dal belga è impressionante: quasi sette decimi (0"699). Le buone notizie per il team Campos Racing non sono però finite con la rimarchevole prestazione di Pic, perché Rio Haryanto ha centrato la terza posizione. Il pilota nipponico si è piazzato alle spalle del compagno di squadra, più lento di lui di 74 millesimi di secondo. 

Scorrendo la classifica, possiamo notare i distacchi sempre più ampi tra Vandoorne e il resto del gruppo. Mitchell Evans ha infatti un gap dalla testa della classifica di oltre otto decimi e mezzo, nonostante abbia colto il quarto crono assoluto della sessione. Il neozelandese del tem RUSSIAN TIME ha preceduto il duo del team DAMS, formato da Alex Lynn e Pierre Gasly. Il britannico ha centrato il quinto posto davanti al compagno di squadra transalpino.

Settimo tempo per il russo Sergey Sirotkin (Rapax), ultimo pilota a contenere il distavvo da Vandoorne sotto il secondo. Alexander Rossi è infatti il primo pilota oltre quella soglia, terminando le Libere in ottava posizione. Il pilota americano del team Racing Engineering ha mostrato di avere problemi di assetto della propria vettura sin dai primi passaggi sul traguardo, riuscendo a migliorare in maniera relativa con il passare dei minuti.

Raffaele Marciello ha centrato il nono tempo, dando l'impressione di non poter essere tra i principali protagonisti delle Qualifiche di questo pomeriggio. La Top Ten è stata completata da Nobuharu Matsushita, il compagno di squadra di Stoffel Vandoorne nel team ART Grand Prix. 

Prossimo articolo FIA F2
GP2 e GP3 in Bahrein insieme al WEC a novembre

Articolo precedente

GP2 e GP3 in Bahrein insieme al WEC a novembre

Prossimo Articolo

Gustav Malja in GP2: ha firmato per il team Rapax

Gustav Malja in GP2: ha firmato per il team Rapax
Carica commenti

Su questo articolo

Serie FIA F2
Evento Sochi
Location Sochi Autodrom
Piloti Rio Haryanto , Arthur Pic , Stoffel Vandoorne
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Prove libere