Niederhauser al posto di Berthon con Lazarus a Monza

Il francese ha preferito privilegiare il programma con i prototipi. Per lo svizzero sarà l'esordio in GP2

Malgrado i comprensibili e legittimi desideri di stabilità, il Daiko Team Lazarus è forzato dagli eventi all'ennesimo cambio di piloti, per lo più alla vigilia della gara di casa di Monza: nell'ottavo appuntamento stagionale della GP2 Series, la scuderia di Caselle di Selvazzano Dentro scenderà infatti in pista con due driver diversi rispetto allo schieramento di inizio stagione, notoriamente incarnato da Nathanaël Berthon e Zoel Amberg.

Le Dallara-Mécachrome numero 26 e 27 della squadra veneta saranno infatti affidate in Italia al giovane esordiente Patric Niederhauser e nuovamente al veterano Sergio Canamasas: lo svizzero subentrerà al francese, che ha deciso di privilegiare un concomitante impegno negli Sport Prototipi, mentre l'esperto spagnolo continuerà a sostituire l'infortunato elvetico dopo le gare di Silverstone e Budapest.

Niederhauser, originario del canton Berna, dov'è nato l'8 ottobre 1991 nella località di Münsingen, quest'anno è impegnato nel Lamborghini Blancpain Super Trofeo dopo tre stagioni di fila nella GP3 Series, categoria addestrativa nella quale ha raccolto 2 vittorie, 2 podi e 2 giri più veloci nel 2012, 2 podi nel 2013 e 2 vittorie e 3 giri più veloci nel 2014, equivalenti al settimo, tredicesimo e decimo posto nella classifica generale; il suo rapporto con l'Italia è però positivamente cominciato nel 2010 con la partecipazione al Campionato Italiano di Formula Fiat Abarth, dove ha conquistato subito la piazza d'onore in graduatoria (una vittoria, 7 podi, una pole position e un giro più veloce) e l'anno successivo il titolo tricolore e il ruolo di “vice” in ambito europeo, in forza di 11 vittorie, 6 podi, 3 pole position e 10 giri più veloci

"Sono estremamente felice di fare il mio debutto in GP2 a Monza con il Daiko Team Lazarus nel prossimo fine settimana”, ha dichiarato il rookie bernese. “Sono pronto a cogliere quest'opportunità. Sarà una grande sfida, con molte cose nuove da affrontare e molto limitate possibilità di prepararle al meglio. Sono molto grato con chi di dovere di avermi offerto tale possibilità e farò del mio meglio e darò tutto ciò che potrò per ottenere il massimo da essa. Una grossa stretta di mano va alle persone che hanno reso attuale e concreto quest'esordio all'ultimo istante nonché a tutti i miei sponsor e sostenitori e, in particolare, ai membri della famiglia Amberg: auguro a Zoel tutto il meglio possibile per il futuro e, ovviamente, anche un pronto recupero fisico...".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Evento Monza
Circuito Monza
Piloti Nathanaël Berthon , Patric Niederhauser
Team Lazarus
Articolo di tipo Ultime notizie