La Lotus Cars avvia una collaborazione con la ART

La Lotus Cars avvia una collaborazione con la ART

La Casa di Hethel prenderà parte anche al programma in GP3

La Lotus Cars ha annunciato oggi di aver avviato un rapporto di collaborazione con la ART Grand Prix per quanto riguarda i suoi programmi in GP2 e GP3 per la prossima stagione. L'accordo è stato raggiunto direttamente dalla Casa di Hethel e non riguarda il Lotus F1 Team di Tony Fernandes, che non è sotto il controllo diretto della casa madre, ma utilizza solamente il marchio. La partnership prevede l'assistenza tecnica degli ingegneri della Casa britannica a quelli della ART, ma anche una colorazione delle monoposto che richiami la Lotus. "Per la ART Grand Prix è fantastico avere l'opportunità di lavorare insieme alla Lotus" ha commentato Frederic Vasseur. "L'obiettivo è chiaro: vincere insieme la GP2 e la GP3. Non vedo l'ora di vedere le nuove livree delle nostre monoposto". La cosa curiosa è che c'è il rischio che in GP2 ci possano essere ben due squadre che corrono sotto il marchio Lotus: la new entry Air Asia infatti è sotto il controllo di Tony Fernandes, grande capo della Lotus F1, che avrebbe intenzione di sfruttarla come Junior team.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati FIA F2
Articolo di tipo Ultime notizie