Giovinazzi, un errore minimo che pesa tantissimo

Il pilota del team Prema è stato squalificato al termine delle qualifiche per una pressione degli pneumatici insufficiente. Appena 0.1 psi costringeranno Giovinazzi a scattare dal fondo della griglia. Se l'infrazione c'è, sul piano logico restano i dubbi.

Giovinazzi, un errore minimo che pesa tantissimo
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Pierre Gasly, PREMA Racing
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing

Per definire delle regole molto spesso occorrono dei numeri. Il motorsport non fa eccezione, e molti dei suoi aspetti regolamentari sono definiti da cifre che definiscono cosa è lecito fare e cosa no. Fissano le asticelle che non vanno superate. Se lo si fa, scattano sanzioni.

A volte ( a dire il vero molto raramente ) è però capitato di vedere i numeri fare a pugni con il buon senso. La mente umana ha un’elasticità, la matematica no. Così capita che Antonio Giovinazzi, secondo al termine delle qualifiche GP2 disputate ieri a Monza dalla GP2 Series, poche ore dopo aver conquistato una promettente prima fila si ritrovi ultimo sullo schieramento della corsa che scatterà oggi pomeriggio.

Il motivo? I commissari tecnici hanno contestato la pressione del pneumatico anteriore sinistro, risultato sotto il limite regolamentare di 0.1 psi, 0.006 bar. Ascoltando le reazioni nel paddock sembra che sia proprio poca cosa, ma il regolamento è chiaro: c’è un limite e va rispettato.

Il team Prema si è assunto la responsabilità dell’errore commesso, scusandosi con Antonio per averlo privato di una preziosa seconda posizione. Non ci sono zone di “warning” o “gentle warning”, come è stato detto ieri a Max Verstappen da Charlie Whiting. Dentro o fuori, anche quando il margine è qualcosa al limite del percettibile.

Si può imputare al team di aver osato settaggi molto vicini al limite, ma resta la percezione che Giovinazzi debba pagare (ripetiamo, come da regolamento) un prezzo molto elevato per un vantaggio di fatto infinitesimo.

Non è tanto l’aver perso la prima fila nella gara di casa, quanto una volata per il campionato che rischia di essere compromessa per 0.1 psi di pressione di un pneumatico. Non è una situazione inedita nel mondo delle corse, ma lascia un po’ perplessi.

Giovinazzi nella classifica generale del campionato è a quota 129 punti, 17 in meno del leader (e poleman di oggi) Pierre Gasly. Un assist incredibile per il francese della Red Bull, ma..mai dire mai, specie a Monza. Con un augurio: speriamo che a fine stagione non siano 0.006 bar ad assegnare il titolo piloti. Resterebbe un verdetto limpido sul fronte regolamentare, meno su quello logico. 

condivisioni
commenti
Gasly in pole, Giovinazzi secondo. Anche a Monza è dominio Prema
Articolo precedente

Gasly in pole, Giovinazzi secondo. Anche a Monza è dominio Prema

Prossimo Articolo

Giovinazzi e Marciello profeti in patria in Gara 1 a Monza

Giovinazzi e Marciello profeti in patria in Gara 1 a Monza
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Piastri chiude da star ad Abu Dhabi Prime

Le migliori gare del 2021: Piastri chiude da star ad Abu Dhabi

Nell'ultima gara della stagione Oscar Piastri ha dimostrato con forza di meritare ampiamente il salto in Formula 1 ma, nonostante la conquista del titolo, nel 2022 dovrà accontentarsi del ruolo di terzo pilota Alpine mentre Zhou debutterà con la Sauber.

Pagelle F2 | Piastri domina, ma la filiera funziona davvero? Prime

Pagelle F2 | Piastri domina, ma la filiera funziona davvero?

Andiamo ad analizzare la stagione 2021 della Formula 2 dominata da Oscar Piastri. L'australiano, rivelazione del campionato cadetto, il prossimo anno non esordirà in Formula 1, ma è lecito aspettarsi un radioso futuro nell'automobilismo

FIA F2
20 dic 2021
F2: il coraggio di tornare indietro dopo aver sbagliato Prime

F2: il coraggio di tornare indietro dopo aver sbagliato

Dopo aver stravolto il format di gara per il 2021, il promoter di F2 e F3 ha deciso di fare marcia indietro e tornare al passato dal prossimo anno. L'esperimento non ha funzionato e fortunatamente si è deciso di non insistere.

FIA F2
30 set 2021
Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile Prime

Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile

Campione 2019 in Formula Renault Eurocup, campione 2020 al debutto in F3, attuale leader in Formula 2, Oscar Piastri è uno dei migliori talenti apparsi nelle categorie minori negli ultimi anni. Nonostante i successi, l'australiano sembra passare sempre inosservato e rischia di vedere sfumare il sogno F1.

FIA F2
19 set 2021
Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino" Prime

Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti di questa prima metà di stagione 2021 della Formula 2. A spiccare è Piastri, mentre Shwartzman e Ticktum sono tra i delusi

FIA F2
2 set 2021
Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore Prime

Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore

Dagli esordi come realtà minuscola negli anni '80 a team di riferimento nelle categorie propedeutiche. La storia della Prema è ricca di aneddoti ed in occasione della tappa di Imola della F4 Italiana abbiano incontrato René Rosin per aprire l'album dei ricordi.

FIA F2
25 lug 2021
Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone Prime

Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone

Giunti ad un terzo di stagione la Formula 2 non ha ancora trovato il pilota favorito per il titolo. I veterani hanno deluso le aspettative nei primi 3 round, mentre i rookie hanno brillato e proveranno il colpaccio.

FIA F2
12 giu 2021
Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti Prime

Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti

Il vivaio della Red Bull ha vissuto negli scorsi anni dei periodi di magra, ma adesso sono molti i talenti presenti nella Academy del team 4 volte campione del mondo. Riuscirà Helmut Marko a non bruciarli tutti?

FIA F2
14 mag 2021