George Russell chiude al top le Libere del Red Bull Ring

Il pilota della ART Grand Prix si è imposto nella sessione relegando Alexander Albon alle sue spalle. Norris non brilla ed è sesto a quasi mezzo secondo davanti ad Antonio Fuoco. Brutto episodio tra Nissany ed Aitken.

George Russell chiude al top le Libere del Red Bull Ring

Dopo le numerose polemiche per i problemi di affidabilità che hanno contraddistinto lo scorso appuntamento del Paul Ricard, le monoposto ed i piloti della Formula 2 sono arrivati in Austria per disputare il sesto round stagionale.

La sessione di Libere andata in scena sul tracciato del Red Bull Ring ha visto George Russell imporsi con una certa facilità in cima alla lista dei tempi con il crono di 1'14..159. L'inglese della ART Grand Prix, in cerca di riscatto dopo la delusione patita nella Sprint Race francese, è riuscito a precedere un sempre minaccioso Alexander Albon di 162 millesimi, mentre più importanti sono stati i distacchi dal terzo in giù.

Roberto Merhi sta facendo fruttare tutta la sua esperienza per tenere a galla il team MP Motorsport ed ha chiuso con il terzo riferimento di giornata pagando, tuttavia, due decimi e mezzo da Russell, mentre alle spalle dello spagnolo è stato Sergio Sette Camara il miglior portacolori del team Carlin grazie al tempo di 1'14''510.

Quinto crono di giornata per il vincitore della Sprint Race del Paul Ricard, Nyck de Vries, in 1'14''603. L'olandese è stato bravo a precedere Lando Norris per appena 28 millesimi di secondo, mentre alle spalle del leader del campionato ha centrato l'ottavo tempo Antonio Fuoco in 1'14''649.

E' stata una sessione complessa quella vissuta da Artem Markelov. Il pilota del Russian Time è infatti stato protagonista di una violenta scordolata all'ultima curva che l'ha visto letteralmente impennare per poi ricadere pesantemente sull'asfalto.

Il russo è tornato lentamente ai box per paura di aver danneggiato le sospensioni nell'escursione, ma dopo un rapido controllo è riuscito a tornare in pista.

Libere complicate, almeno nella prima fase, anche quelle di Jack Aitken. Il pilota della ART Grand Prix è stato protagonista di una incomprensione con Roy Nissany ad inizio turno, bloccando l'israeliano lanciato per il giro veloce. 

Il pilota del team Campos ha completamente perso la testa per la manovra ed ha affiancato in maniera minacciosa Aitken senza valutare correttamente gli ingombri della sua vettura per poi colpire con la posteriore sinistra l'anteriore destra dell'inglese e decollare.

Quando la vettura di Nissany è ricaduta in terra si è subito rotta la sospensione posteriore sinistra e per l'israeliano le prove si sono concluse con largo anticipo. La manovra, inoltre, non è passata inosservata ai commissari che probabilmente prenderanno provvedimenti per punire il pilota del team Campos.

La top ten si è conclusa con il decimo crono firmato Maximilian Gunther, mentre Luca Ghiotto ha centrato il tredicesimo crono.

Alla fine del turno ai piloti è stato concesso un tempo supplementare di 15 minuti per effettuare più tentativi di partenza sul rettilineo principale così da scongiurare i numerosi problemi emersi al Paul Ricard.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 8 United Kingdom George Russell  France ART Grand Prix 25 1'14.159     210.002
2 5 Thailand Alexander Albon  France DAMS 23 1'14.321 0.162 0.162 209.545
3 9 Spain Roberto Merhi  Netherlands MP Motorsport 22 1'14.418 0.259 0.097 209.271
4 18 Sérgio Sette  United Kingdom Carlin 24 1'14.510 0.351 0.092 209.013
5 4 Netherlands Nick de Vries  Italy Prema Powerteam 22 1'14.603 0.444 0.093 208.752
6 19 United Kingdom Lando Norris  United Kingdom Carlin 22 1'14.631 0.472 0.028 208.674
7 21 Italy Antonio Fuoco  Charouz Racing System 22 1'14.649 0.490 0.018 208.624
8 1 Russian Federation Artem Markelov  Russian Federation RUSSIAN TIME 19 1'14.809 0.650 0.160 208.178
9 7 United Kingdom Jack Aitken  France ART Grand Prix 18 1'14.838 0.679 0.029 208.097
10 11 Maximilian Günther  United Kingdom Arden International 23 1'14.845 0.686 0.007 208.078
11 17 United States Santino Ferrucci  Italy Trident 27 1'14.853 0.694 0.008 208.055
12 2 Tadasuke Makino  Russian Federation RUSSIAN TIME 19 1'14.993 0.834 0.140 207.667
13 14 Italy Luca Ghiotto  Spain Campos Racing 23 1'15.122 0.963 0.129 207.310
14 12 Japan Nirei Fukuzumi  United Kingdom Arden International 21 1'15.318 1.159 0.196 206.771
15 3 Indonesia Sean Gelael  Italy Prema Powerteam 25 1'15.359 1.200 0.041 206.658
16 20 Switzerland Louis Délétraz  Charouz Racing System 25 1'15.401 1.242 0.042 206.543
17 16 India Arjun Maini  Italy Trident 25 1'15.488 1.329 0.087 206.305
18 10 Switzerland Ralph Boschung  Netherlands MP Motorsport 16 1'15.591 1.432 0.103 206.024
19 6 Canada Nicholas Latifi  France DAMS 20 1'15.796 1.637 0.205 205.467
20 15 Israel Roy Nissany  Spain Campos Racing 5 1'30.443 16.284 14.647 172.192
condivisioni
commenti
De Vries regala alla Prema la prima vittoria stagionale nella Sprint Race del Paul Ricard

Articolo precedente

De Vries regala alla Prema la prima vittoria stagionale nella Sprint Race del Paul Ricard

Prossimo Articolo

George Russell detta legge al Red Bull Ring e conquista una grande pole!

George Russell detta legge al Red Bull Ring e conquista una grande pole!
Carica commenti
Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile Prime

Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile

Campione 2019 in Formula Renault Eurocup, campione 2020 al debutto in F3, attuale leader in Formula 2, Oscar Piastri è uno dei migliori talenti apparsi nelle categorie minori negli ultimi anni. Nonostante i successi, l'australiano sembra passare sempre inosservato e rischia di vedere sfumare il sogno F1.

FIA F2
19 set 2021
Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino" Prime

Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti di questa prima metà di stagione 2021 della Formula 2. A spiccare è Piastri, mentre Shwartzman e Ticktum sono tra i delusi

FIA F2
2 set 2021
Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore Prime

Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore

Dagli esordi come realtà minuscola negli anni '80 a team di riferimento nelle categorie propedeutiche. La storia della Prema è ricca di aneddoti ed in occasione della tappa di Imola della F4 Italiana abbiano incontrato René Rosin per aprire l'album dei ricordi.

FIA F2
25 lug 2021
Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone Prime

Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone

Giunti ad un terzo di stagione la Formula 2 non ha ancora trovato il pilota favorito per il titolo. I veterani hanno deluso le aspettative nei primi 3 round, mentre i rookie hanno brillato e proveranno il colpaccio.

FIA F2
12 giu 2021
Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti Prime

Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti

Il vivaio della Red Bull ha vissuto negli scorsi anni dei periodi di magra, ma adesso sono molti i talenti presenti nella Academy del team 4 volte campione del mondo. Riuscirà Helmut Marko a non bruciarli tutti?

FIA F2
14 mag 2021
F2 2021: conferme e sorprese dopo i test in Bahrain Prime

F2 2021: conferme e sorprese dopo i test in Bahrain

Al termine della prima sessione di test pre-stagionali andata in scena in Bahrain sono emersi nomi di Shwartzman, Vips e Lundgaard quali protagonisti per la lotta al titolo, ma due rookie potrebbero portare scompiglio...

FIA F2
13 mar 2021
F2: veterani e rookie da tenere d'occhio nella stagione 2021 Prime

F2: veterani e rookie da tenere d'occhio nella stagione 2021

Chiusa l'era Schumacher, la Formula 2 si proietta alla stagione 2021 in cerca del suo nuovo re. Tra veterani e rookie saranno molti i piloti in grado di puntare al titolo. Vediamo i favoriti.

FIA F2
18 feb 2021
I campioni F2 e GP2 approdati in Formula 1 Prime

I campioni F2 e GP2 approdati in Formula 1

Ripercorriamo la storia dei piloti campioni di GP2 e Formula 2: alcuni sono riusciti ad approdare in F1 e vincere il titolo, altri invece nella massima categoria non sono riusciti nemmeno ad approdare...

FIA F2
7 feb 2021