Gara 2: Giovinazzi primo, Ghiotto terzo. E' grande Italia a Spa!

condivisioni
commenti
Gara 2: Giovinazzi primo, Ghiotto terzo. E' grande Italia a Spa!
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
28 ago 2016, 09:28

Il pilota della Prema riscatta l'errore commesso in partenza in Gara 1 e conquista un vittoria mai messa in discussione. Ghiotto è autore di una gara concreta e nel finale centra il podio resistendo ad un Gasly spettacolare.

Antonio Giovinazzi PREMA Racing
Black band added to car of Antonio Giovinazzi PREMA Racing
Antonio Giovinazzi PREMA Racing
Polesitter Antonio Giovinazzi PREMA Racing
Luca Ghiotto, Trident
Gustav Malja, Rapax
Gustav Malja, Rapax
Gustav Malja, Rapax
Sean Gelael Pertamina Campos Racing
Nicholas Latifi DAMS
Pierre Gasly PREMA Racing
Antonio Giovinazzi, PREMA Racing

E' arrivato subito il riscatto di Antonio Giovinazzi a Spa-Francorchamps. Il pilota di Martina Franca, dopo aver conquistato la pole position venerdì, ha vanificato la partenza al palo con un avvio infelice che ne ha pregiudicato Gara 1, conclusa al termine al sesto posto.

La delusione per il risultato del sabato ha spinto Giovinazzi al riscatto nella gara odierna. Scattato dalla terza casella, il pilota del team Prema si è subito portato negli scarichi del poleman Malja, per poi attendere il momento opportuno per sopravanzare lo svedese.

L'attacco, deciso ed all'esterno, è giunto al giro numero 8 e da quel momento la lotta per la vittoria si è praticamente chiusa. Malja, infatti, non è mai stato in grado di replicare ai tempi di Giovinazzi e si è dovuto accontentare di un secondo posto a due secondi dal vincitore.

Terzo gradino del podio per un sempre più convincente Luca Ghiotto. Il pilota del team Trident, dopo la strepitosa rimonta in Gara 1, ha corso in modo decisamente maturo nel secondo appuntamento del weekend ed ha conquistato l'ennesimo podio stagionale che ne conferma una costante crescita.

Ghiotto, tra l'altro, ha dovuto resistere nel finale alla pressione di un Pierre Gasly splendido. Il francese, dopo la vittoria del sabato, è scattato dall'ottava casella ed è stato protagonista di una rimonta e di sorpassi da standing ovation.

Il primo capolavoro compiuto da Gasly si è visto nei primi giri ai danni di Rowland all'Eau Rouge. Il pilota Prema ha poi deliziato il pubblico con manovre favolose ai danni di Lynn e Markelov, infilando al termine Marciello, autore di una gara senza particolari acuti disputata per buona parte alle spalle di Ghiotto, e soffiando così il quarto posto all'italiano del Russian Time.

Lynn, King e Rowland sono stati protagonisti nel finale di gara di duelli estremi. Il britannico, dopo aver subito la furia di Gasly, ha pressato Markelov sino ad indurlo all'errore e cogliere così il sesto posto, ed identica manovra è stata compiuta da Jordan King nel finale.

Oliver Rowland ha invece colto l'ottavo posto grazie al caos scatenato all'ultima curva da un Sergey Sirotkin apparso anche oggi decisamente sottotono. Il russo, partito dalla nona posizione, ha tentato all'uscita della bus stop di sorprendere Markelov ma ha sbagliato completamente la frenata finendo per mandare in testacoda il connazionale.

Dell'errore ne ha così approfittato proprio Rowland, mentre il russo del Russina Time è stato costretto al ritiro con Sirotkin e Canamasas che hanno completato la top ten.

Dopo l'appuntamento odierno la classifica piloti vede sempre Gasly in testa con 146 punti, mentre Giovanazzi sale al secondo posto con 129 davanti a Marciello, terzo con 120, e Sirotkin, quarto con 115 punti.

Cla #PilotaTeamGiriTempoGapDistaccoMphPitsRitiratoPuntiBonus
1   20  Antonio Giovinazzi   Prema Powerteam 18 -           15 2
2   11  Gustav Malja   Rapax 18 2.3 2.300 2.300       12  
3   15  Luca Ghiotto   Trident 18 3.9 3.900 1.600       10  
4   21  Pierre Gasly   Prema Powerteam 18 4.4 4.400 0.500       8  
5   9  Raffaele Marciello   RUSSIAN TIME 18 6.6 6.600 2.200       6  
6   5  Alex Lynn   DAMS 18 9.0 9.000 2.400       4  
7   4  Jordan King   Racing Engineering 18 10.4 10.400 1.400       2  
8   22  Oliver Rowland   MP Motorsport 18 13.1 13.100 2.700       1  
9   2  Sergey Sirotkin   ART Grand Prix 18 15.5 15.500 2.400          
10   18  Sergio Canamasas   Carlin 18 16.2 16.200 0.700          
11   3  Norman Nato   Racing Engineering 18 17.0 17.000 0.800          
12   6  Nicholas Latifi   DAMS 18 18.8 18.800 1.800          
13   1  Nobuharu Matsushita  ART Grand Prix 18 20.1 20.100 1.300          
14   7  Mitch Evans   Campos Racing 18 20.7 20.700 0.600          
15   19  Marvin Kirchhofer   Carlin 18 24.6 24.600 3.900          
16   23  Daniel De Jong   MP Motorsport 18 25.9 25.900 1.300          
17   24  Nabil Jeffri   Arden International 18 31.6 31.600 5.700          
18   8  Sean Gelael   Campos Racing 18 34.2 34.200 2.600          
19   14  Philo Paz Armand   Trident 18 43.5 43.500 9.300          
20   25  Jimmy Eriksson   Arden International 18 86.8 1'26.800 43.300   1      
21   10  Artem Markelov   RUSSIAN TIME 17 1 lap 1 Lap 1 Lap          
22   12  Arthur Pic   Rapax 17 1 lap 1 Lap 0.000   2
Prossimo articolo FIA F2
Pierre Gasly domina Gara 1 e tenta la fuga in campionato

Articolo precedente

Pierre Gasly domina Gara 1 e tenta la fuga in campionato

Prossimo Articolo

Monza, Libere 1: Gasly va subito in testa, poi è costretto allo stop

Monza, Libere 1: Gasly va subito in testa, poi è costretto allo stop
Carica commenti

Su questo articolo

Serie FIA F2
Evento Spa-Francorchamps
Location Spa-Francorchamps
Piloti Antonio Giovinazzi , Luca Ghiotto , Gustav Malja
Team Prema Powerteam
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Gara