F2, Sochi: Piastri show. Sua la terza pole di fila

Il pilota australiano della Prema ha impressionato nel giro secco e nei secondi conclusivi della sessione è riuscito a beffare Daruvala conquistando la terza pole consecutiva. Zhou è quarto a mezzo secondo.

F2, Sochi: Piastri show. Sua la terza pole di fila
Carica lettore audio

Oscar Piastri si conferma l’uomo del momento in Formula 2. Il leader del campionato è stato realmente impressionante nella sessione di qualifiche andata in scena a Sochi ed ha conquistato in modo netto la terza pole consecutiva aumentando di altri 4 punti il margine in classifica su Zhou.

Il pilota della Prema ha rischiato di vedere vanificati gli sforzi nelle battute conclusive del turno, quando Jehan Daruvala ha sfruttato la scia di Shwartzman per portarsi provvisoriamente in prima posizione con un margine importante sul resto del gruppo, ma Piastri non ha battuto ciglio ed ha continuato a spingere sino a fermare il cronometro sul tempo impressionante di 1’47’’465.

Ben più ravvicinati i distacchi dal terzo in classifica in poi. Ad aprire la seconda fila della Feature Race di domenica sarà Théo Pourchaire. Il rookie francese ancora una volta si è confermato il pilota di riferimento della ART Grand Prix e nei secondi conclusivi è riuscito a progredire sino ad ottenere il tempo di 1’47’’891.

Guanyu Zhou si è dovuto accontentare del quarto crono, ma il gap pagato nei confronti del diretto rivale in classifica è decisamente impressionante: mezzo secondo. Il cinese dovrà cercare di mantenere la lucidità in questo weekend per non vedere Piastri allungare ulteriormente in classifica, ma le previsioni meteo per la giornata di domani non promettono nulla di buono e lo svolgimento delle due Sprint Race è a rischio e questo potrebbe penalizzare notevolmente il pilota della UNI-Virtuosi.

Qualifiche da incorniciare per Ralph Boschung e Jake Hughes. Lo svizzero del Campos Racing si è confermato in splendida forma sul tracciato russo ed ha messo la propria firma sul quinto riferimento di giornata, mentre il britannico, alla seconda apparizione in F2 in questa stagione, ha lasciato senza parole ottenendo il sesto crono in 1’48’’073.

Soffre ancora in qualifica Robert Shwartzman. Lo zar sembra non aver digerito la costruzione delle Pirelli adottata quest’anno e sul giro secco non riesce ad esprimersi al meglio. Il settimo tempo, con 6 decimi di ritardo da Piastri, lascia con l’amaro in bocca.

La Hitech GP ha piazzato entrambi i suoi piloti in top 10 con Liam Lawson, ottavo, bravo a precedere Juri Vips per soli 10 millesimi.

L’estone domani, se la gara si svolgerà regolarmente, avrà la possibilità di scattare dalla prima fila al fianco di Ticktum, oggi decimo ed in pole in Gara 1 grazie all’inversione della griglia.

Cla Pilota Team Tempo Gap Mph
1 Australia Oscar Piastri Italy Prema Powerteam 1'47.465   195.903
2 India Jehan Daruvala United Kingdom Carlin 1'47.653 0.188 195.561
3 France Théo Pourchaire France ART Grand Prix 1'47.891 0.426 195.130
4 China Guan Yu Zhou United Kingdom UNI-Virtuosi 1'47.994 0.529 194.944
5 Switzerland Ralph Boschung Spain Campos Racing 1'48.024 0.559 194.890
6 United Kingdom Jake Hughes HWA Racelab 1'48.073 0.608 194.801
7 Russian Federation Robert Shwartzman Italy Prema Powerteam 1'48.098 0.633 194.756
8 New Zealand Liam Lawson United Kingdom Hitech Racing 1'48.129 0.664 194.700
9 Estonia Jüri Vips United Kingdom Hitech Racing 1'48.139 0.674 194.682
10 United Kingdom Dan Ticktum United Kingdom Carlin 1'48.171 0.706 194.625
11 New Zealand Marcus Armstrong France DAMS 1'48.190 0.725 194.590
12 Denmark Christian Lundgaard France ART Grand Prix 1'48.255 0.790 194.474
13 Brazil Felipe Drugovich United Kingdom UNI-Virtuosi 1'48.286 0.821 194.418
14 Germany David Beckmann Spain Campos Racing 1'48.428 0.963 194.163
15 Netherlands Richard Verschoor Netherlands MP Motorsport 1'48.587 1.122 193.879
16 Netherlands Bent Viscaal Italy Trident 1'48.662 1.197 193.745
17 Germany Lirim Zendeli Netherlands MP Motorsport 1'48.785 1.320 193.526
18 Israel Roy Nissany France DAMS 1'48.989 1.524 193.164
19 Brazil Guilherme Samaia Czech Republic Charouz Racing System 1'49.226 1.761 192.745
20 Japan Marino Sato Italy Trident 1'49.339 1.874 192.546
21 Brazil Enzo Fittipaldi Czech Republic Charouz Racing System 1'49.465 2.000 192.324
22 Italy Alessio Deledda HWA Racelab 1'50.389 2.924 190.714
condivisioni
commenti
F2 e F3 cambiano format: di nuovo insieme nel 2022
Articolo precedente

F2 e F3 cambiano format: di nuovo insieme nel 2022

Prossimo Articolo

F2, Russia: diluvia a Sochi, rinviata la Sprint Race 1

F2, Russia: diluvia a Sochi, rinviata la Sprint Race 1