F2, Monza: Piastri c'è in Gara 3, Zhou limita i danni

L'australiano si impone nella Feature Race ed incrementa il vantaggio in classifica su Zhou. Il cinese, oggi secondo, ha giocato in difesa e deve ringraziare la safety car nel finale che ha impedito a Ticktum di beffarlo.

F2, Monza: Piastri c'è in Gara 3, Zhou limita i danni

Oscar Piastri sorride al termine della trasferta di Monza. Il pilota della Prema è riuscito ad imporsi in una caotica Feature Race, chiusa in regime di safety car, ed ha aumentato ulteriormente il suo vantaggio in classifica su uno Zhou che ha pensato a limitare i danni in attesa di tempi migliori.

Piastri ha sfruttato al meglio la partenza dalla pole mantenendo la prima posizione, mentre alle sue spalle Daruvala si è avviato al rallentatore venendo subito sopravanzato da Zhou e Lawson.

Il primo momento di caos si è verificato poco dopo il via, quando Samaia ha perso il controllo della sua vettura restando fermo a metà pista. La direzione gara ha dapprima neutralizzato le operazioni con la Virtual Safety Car per poi chiamare in causa la safety car.

All’ottavo passaggio la vettura di sicurezza è tornata nuovamente in pista quando Vips è stato colpito nel retrotreno da Ticktum. In questa occasione tutti i piloti partiti con gomme soft sono immediatamente entrati ai box ed il più penalizzato è stato Lawson, costretto ad attendere che la corsia si liberasse per poter uscire dalla propria piazzola.

Ad approfittare di questa situazione è stato Ticktum. L’inglese, scattato con Pirelli medie, si è trovato al comando con la consapevolezza che il pit obbligatorio per montare le soft lo avrebbe fatto retrocedere in fondo al gruppo. A meno di un nuovo intervento della safety car che, puntualmente, è arrivato al ventiduesimo passaggio quando Lawson ha dovuto fermare la sua monoposto sul rettilineo principale a causa dell’entrata in funzione dell’estintore.

Ticktum ha così potuto effettuare la sosta senza perdere molto tempo per poi tornare in pista in settima piazza.

All’altezza della prima di Lesmo, però, l’inglese ha vissuto un momento di panico quando è stato colpito nel retrotreno da Boschung e solo per miracolo non è stato investito dagli altri piloti.

Tornato in traiettoria, Ticktum ha ripreso a spingere mettendo subito nel mirino Nissany, Shwartzman, Daruvala e Pourchaire. Quando il secondo gradino del podio sembrava ormai alla sua portata, però, è intervenuta l’ennesima safety car, per un contatto tra Beckmann e Viscaal, a mettere fine alle ostilità congelando le operazioni.

A beneficiare di questa neutralizzazione è stato Piastri. L’australiano ha corso in maniera lucidissima commettendo una sola sbavatura all’ultimo restart quando è arrivato lungo alla staccata della prima variante.

In quella occasione ha prestato il fianco a Zhou ma il cinese, ancora una volta, non ha mostrato quella aggressività necessaria per soffiare la prima posizione al diretto rivale in classifica e successivamente non è riuscito a tenere il passo di Piastri.

Chiude in quarta posizione un weekend decisamente Theo Pourchaire. Il rookie francese, vincitore della prima Sprint Race, ha portato a casa altri punti importanti e si è confermato una delle realtà più belle di questa stagione.

Ci si attendeva di più da Jehan Daruvala dopo il monologo visto ieri nella Sprint Race 2, ma l’indiano non è mai stato in grado di incidere nella gara principale del weekend ed ha chiuso in quinta piazza davanti a Robert Shwartzman.

Lo zar, ancora una volta, ha pagato una qualifica deludente ed ha dovuto mettere una pezza ai problemi del venerdì con una grande prestazione alla domenica. Resta però il rimpianto di non aver ancora visto il russo della Prema imporsi nella gara più importante.

Doppio arrivo in top ten per la MP Motorsport con Verschoor settimo davanti a Zendeli, mentre la DAMS, dopo il tremendo venerdì ricco di problemi tecnici, è riuscita a raccattare gli ultimi punti a disposizione con Nissany nono davanti ad Armstrong.

Al termine dell'appuntamento di Monza la classifica piloti vede Piastri saldamente al comando con 149 punti, mentre Zhou segue a quota 134 davanti a Shwartzman con 113 punti.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 Australia Oscar Piastri Italy Prema Powerteam 30 -      
2 China Guan Yu Zhou United Kingdom UNI-Virtuosi 30 1.000 1.000 1.000  
3 United Kingdom Dan Ticktum United Kingdom Carlin 30 1.800 1.800 0.800  
4 France Théo Pourchaire France ART Grand Prix 30 2.000 2.000 0.200  
5 India Jehan Daruvala United Kingdom Carlin 30 2.400 2.400 0.400  
6 Russian Federation Robert Shwartzman Italy Prema Powerteam 30 2.700 2.700 0.300  
7 Netherlands Richard Verschoor Netherlands MP Motorsport 30 3.300 3.300 0.600  
8 Germany Lirim Zendeli Netherlands MP Motorsport 30 3.500 3.500 0.200  
9 Israel Roy Nissany France DAMS 30 3.900 3.900 0.400  
10 New Zealand Marcus Armstrong France DAMS 30 4.400 4.400 0.500  
11 Denmark Christian Lundgaard France ART Grand Prix 30 5.000 5.000 0.600  
12 Brazil Enzo Fittipaldi Czech Republic Charouz Racing System 30 8.600 8.600 3.600  
13 Brazil Felipe Drugovich United Kingdom UNI-Virtuosi 30 8.700 8.700 0.100  
14 United Kingdom Jake Hughes HWA Racelab 30 10.100 10.100 1.400  
15 Switzerland Ralph Boschung Spain Campos Racing 30 17.000 17.000 6.900  
  Netherlands Bent Viscaal Italy Trident 28 2 laps      
  Germany David Beckmann Spain Campos Racing 28 2 laps      
  New Zealand Liam Lawson United Kingdom Hitech Racing 21 9 laps      
  Italy Alessio Deledda HWA Racelab 14 16 laps      
  Japan Marino Sato Italy Trident 9 21 laps      
  Estonia Jüri Vips United Kingdom Hitech Racing 7 23 laps      
  Brazil Guilherme Samaia Czech Republic Charouz Racing System 29        
condivisioni
commenti
F2, Monza: in Gara 2 è un monologo totale di Daruvala

Articolo precedente

F2, Monza: in Gara 2 è un monologo totale di Daruvala

Prossimo Articolo

Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile

Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile
Carica commenti
Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile Prime

Oscar Piastri: quando vincere di tutto ti rende invisibile

Campione 2019 in Formula Renault Eurocup, campione 2020 al debutto in F3, attuale leader in Formula 2, Oscar Piastri è uno dei migliori talenti apparsi nelle categorie minori negli ultimi anni. Nonostante i successi, l'australiano sembra passare sempre inosservato e rischia di vedere sfumare il sogno F1.

FIA F2
19 set 2021
Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino" Prime

Pagelle Formula 2: Sorpresa Piastri, Zhou "braccino"

Andiamo a dare i voti ai protagonisti di questa prima metà di stagione 2021 della Formula 2. A spiccare è Piastri, mentre Shwartzman e Ticktum sono tra i delusi

FIA F2
2 set 2021
Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore Prime

Prema: il racconto di un'eccellenza tutta tricolore

Dagli esordi come realtà minuscola negli anni '80 a team di riferimento nelle categorie propedeutiche. La storia della Prema è ricca di aneddoti ed in occasione della tappa di Imola della F4 Italiana abbiano incontrato René Rosin per aprire l'album dei ricordi.

FIA F2
25 lug 2021
Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone Prime

Formula 2: un campionato alla ricerca del suo padrone

Giunti ad un terzo di stagione la Formula 2 non ha ancora trovato il pilota favorito per il titolo. I veterani hanno deluso le aspettative nei primi 3 round, mentre i rookie hanno brillato e proveranno il colpaccio.

FIA F2
12 giu 2021
Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti Prime

Vivaio Red Bull: il problema, ora, è l'abbondanza di talenti

Il vivaio della Red Bull ha vissuto negli scorsi anni dei periodi di magra, ma adesso sono molti i talenti presenti nella Academy del team 4 volte campione del mondo. Riuscirà Helmut Marko a non bruciarli tutti?

FIA F2
14 mag 2021
F2 2021: conferme e sorprese dopo i test in Bahrain Prime

F2 2021: conferme e sorprese dopo i test in Bahrain

Al termine della prima sessione di test pre-stagionali andata in scena in Bahrain sono emersi nomi di Shwartzman, Vips e Lundgaard quali protagonisti per la lotta al titolo, ma due rookie potrebbero portare scompiglio...

FIA F2
13 mar 2021
F2: veterani e rookie da tenere d'occhio nella stagione 2021 Prime

F2: veterani e rookie da tenere d'occhio nella stagione 2021

Chiusa l'era Schumacher, la Formula 2 si proietta alla stagione 2021 in cerca del suo nuovo re. Tra veterani e rookie saranno molti i piloti in grado di puntare al titolo. Vediamo i favoriti.

FIA F2
18 feb 2021
I campioni F2 e GP2 approdati in Formula 1 Prime

I campioni F2 e GP2 approdati in Formula 1

Ripercorriamo la storia dei piloti campioni di GP2 e Formula 2: alcuni sono riusciti ad approdare in F1 e vincere il titolo, altri invece nella massima categoria non sono riusciti nemmeno ad approdare...

FIA F2
7 feb 2021