Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Libere 3 in
12 Ore
:
24 Minuti
:
14 Secondi
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

F2, Monza: la pioggia bacia Callum Ilott in qualifica

condivisioni
commenti
F2, Monza: la pioggia bacia Callum Ilott in qualifica
Di:
6 set 2019, 15:54

Il pilota del Sauber Junior Team ha stampato il miglior tempo prima della bandiera rossa. La pioggia caduta durante l'interruzione gli ha regalato la prima pole in F2.

E’ stata la pioggia la grande protagonista della sessione di qualifiche della F2 andata in scena sul tracciato di Monza. Il cielo, infatti, ha fatto cadere qualche goccia ad inizio turno che, tuttavia, non ha impedito ai piloti di scendere in pista con le gomme da asciutto.

La strategia scelta dai team è stata quella di imbarcare un elevato quantitativo di benzina per far percorrere ai rispettivi piloti il maggior numero di giri e ad avere la meglio in questa situazione caotica è stato a sorpresa Callum Ilott.

Il pilota del Sauber Junior Team, infatti, ha adottato un assetto leggermente più carico che gli ha consentito di fare la differenza nel secondo settore e di transitare sul traguardo con il miglior tempo di giornata in 1’33’’887.

Ilott, però, è stato anche fortunato nel conquistare la sua prima pole in F2. Ad inizio sessione, infatti, Matsushita ha commesso un errore tra la prima e la seconda di Lesmo andando a finire in ghiaia e costringendo la direzione gara ad esporre la bandiera rossa.

Quando i piloti sono scesi daccapo in pista l’asfalto si è bagnato quel tanto che basta per impedire a chiunque di scalzare Ilott dalla vetta della classifica ed inoltre è stata esposta una seconda bandiera rossa a seguito dell’impatto contro le barriere alla Ascari di Tatiana Calderon.

Ilott ha così potuto celebrare la prima pole in F2 in un weekend difficile per il team presente a Monza con una sola vettura.

Le sorprese in classifica non sono mancate nemmeno per le restanti posizioni. Alle spalle di Ilott scatterà dalla prima fila Guanyu Zhou, in ritardo dall’inglese di 143 millesimi, mentre il terzo crono di giornata è stato fatto segnare da Nikita Mazepin.

Il russo, decisamente opaco in questa prima stagione in F2, ha beneficiato del caos dovuto al meteo ed alle bandiere rosse ed ha ottenuto il suo miglior risultato in qualifica del 2019. Al suo fianco prenderà il via un Nyck de Vries autore di una qualifica disputata con il coltello tra i denti.

L’olandese, infatti, quando è rientrato in pista dopo la seconda interruzione non è mai riuscito a migliorare il proprio parziale nel secondo settore a causa dell’asfalto estremamente viscido, ma quando mancavano pochi secondi al termine del turno ha chiesto il massimo alla propria vettura riuscendo in maniera quasi incredibile a ridurre il gap dalla vetta sino ad ottenere il quarto tempo in 1’34’’156 e pagando un gap di poco superiore ai 2 decimi da Ilott.

La terza fila vedrà la presenza in quinta casella di Sergio Sette Camara e Nobuharu Matsushita. Il brasiliano è stato il miglior esponente del team DAMS, mentre il giapponese è riuscito a limitare i danni con un crono realizzato prima dell’insabbiamento alle Lesmo.

Sarà una gara tutta in salita quella che dovrà affrontare Nicholas Latifi. Il canadese, infatti, ha ottenuto soltanto il settimo crono in 1’34’’885 e nel finale non è riuscito ad imitare quanto fatto da de Vries restando vincolato alla settima posizione.

Per Latifi sarà importante riuscire a recuperare immediatamente posizioni nella Feature Race di domani per non perdere vedere allungare ulteriormente de Vries in classifica.

Jordan King, Mick Schumacher e Louis Deletraz hanno completato la top ten con l’ottavo, il nono ed il decimo tempo, mentre per Luca Ghiotto è stata ancora una qualifica da dimenticare.

L’italiano, infatti, è stato beffato dalla bandiera rossa iniziale e dall’incremento della pioggia quando le operazioni sono riprese ed ha chiuso il turno con un 14° tempo che non riflette assolutamente lo stato di forma del pilota e della vettura.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 United Kingdom Callum Ilott Czech Republic Charouz Racing System 13 1'33.887     222.126
2 China Guan Yu Zhou United Kingdom UNI-Virtuosi 13 1'34.030 0.143 0.143 221.788
3 Russian Federation Nikita Mazepin France ART Grand Prix 14 1'34.063 0.176 0.033 221.710
4 Netherlands Nyck De Vries France ART Grand Prix 15 1'34.156 0.269 0.093 221.491
5 Brazil Sergio Sette Camara France DAMS 14 1'34.272 0.385 0.116 221.219
6 Japan Nobuharu Matsushita United Kingdom Carlin 5 1'34.419 0.532 0.147 220.875
7 Canada Nicholas Latifi France DAMS 14 1'34.885 0.998 0.466 219.790
8 United Kingdom Jordan King Netherlands MP Motorsport 11 1'34.944 1.057 0.059 219.653
9 Germany Mick Schumacher Italy Prema Powerteam 13 1'35.082 1.195 0.138 219.334
10 Switzerland Louis Délétraz United Kingdom Carlin 13 1'35.101 1.214 0.019 219.291
11 Indonesia Sean Gelael Italy Prema Powerteam 13 1'35.148 1.261 0.047 219.182
12 France Giuliano Alesi Italy Trident 14 1'35.310 1.423 0.162 218.810
13 United Kingdom Jack Aitken Spain Campos Racing 13 1'35.547 1.660 0.237 218.267
14 Italy Luca Ghiotto United Kingdom UNI-Virtuosi 15 1'35.641 1.754 0.094 218.052
15 Japan Marino Sato Spain Campos Racing 13 1'36.709 2.822 1.068 215.644
16 India Mahaveer Raghunathan Netherlands MP Motorsport 14 1'37.027 3.140 0.318 214.938
  Colombia Tatiana Calderón United Kingdom Arden International 4 1'46.667 12.780 9.640 195.513
Scorrimento
Lista

Tatiana Calderon, Arden

Tatiana Calderon, Arden
1/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sergio Sette Camara, Dams

Sergio Sette Camara, Dams
2/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Tribute to Anthoine Hubert

Tribute to Anthoine Hubert
3/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sergio Sette Camara, Dams

Sergio Sette Camara, Dams
4/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sean Gelael, Prema Racing

Sean Gelael, Prema Racing
5/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Sean Gelael, Prema Racing

Sean Gelael, Prema Racing
6/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nyck De Vries, ART Grand Prix

Nyck De Vries, ART Grand Prix
7/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nyck De Vries, ART Grand Prix

Nyck De Vries, ART Grand Prix
8/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nyck De Vries, ART Grand Prix

Nyck De Vries, ART Grand Prix
9/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nobuharu Matsushita, Carlin

Nobuharu Matsushita, Carlin
10/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nobuharu Matsushita, Carlin

Nobuharu Matsushita, Carlin
11/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nikita Mazepin, ART Grand Prix

Nikita Mazepin, ART Grand Prix
12/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nikita Mazepin, ART Grand Prix

Nikita Mazepin, ART Grand Prix
13/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
14/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
15/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Dams

Nicholas Latifi, Dams
16/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Dams

Nicholas Latifi, Dams
17/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nikita Mazepin, ART Grand Prix

Nikita Mazepin, ART Grand Prix
18/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Nicholas Latifi, Dams

Nicholas Latifi, Dams
19/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
20/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Luca Ghiotto, UNI Virtuosi Racing

Luca Ghiotto, UNI Virtuosi Racing
21/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Mahaveer Raghunathan, MP Motorsport

Mahaveer Raghunathan, MP Motorsport
22/22

Foto di: Joe Portlock / Motorsport Images

Prossimo Articolo
F2, Monza: Ghiotto piazza la zampata nelle Libere

Articolo precedente

F2, Monza: Ghiotto piazza la zampata nelle Libere

Prossimo Articolo

Correa di nuovo in terapia intensiva per una crisi respiratoria

Correa di nuovo in terapia intensiva per una crisi respiratoria
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F2
Evento Monza
Piloti Callum Ilott
Team Charouz Racing System
Autore Marco Di Marco