Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP3 in
14 Ore
:
57 Minuti
:
36 Secondi
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
FP3 in
08 Ore
:
52 Minuti
:
36 Secondi
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
5 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
61 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

F2, Austria: Matsushita vince a sorpesa la Feature Race davanti a Ghiotto

condivisioni
commenti
F2, Austria: Matsushita vince a sorpesa la Feature Race davanti a Ghiotto
Di:
29 giu 2019, 16:36

Il giapponese della Carlin conquista un successo inatteso, mentre Ghiotto recupera nel finale e beffa un de Vries in crisi con le gomme. Latifi nono dopo essere stato mandato in testacoda da Sette Camara.

Chi si aspettava di vedere Nyck de Vries o Nicholas Latifi sul gradino più alto del podio della Feature Race del Red Bull Ring sarà rimasto deluso. E’ stato infatti Nobuharu Matsushita a conquistare il successo nella prima gara del weekend, grazie ad una gestione gomme da maestro ed alla ormai cronica incostanza di de Vries nel preservare le sue Pirelli.

Il giapponese, quarto in qualifica, ha dato il massimo nei giri conclusivi di gara sfruttando tutto quello che restava delle proprie Pirelli rosse ed ha beffato un de Vries in crisi nera con un sorpasso netto in prima curva al 35° giro.

Da quel momento, il giapponese della Carlin ha avuto vita facile ed è transitato in solitaria sotto la bandiera a scacchi conquistato il secondo successo stagionale.

Alle spalle di Matsushita ha chiuso un grande Luca Ghiotto. Il pilota del team UNI-Virtuosi, lasciato finalmente libero dalla sfortuna che lo ha perseguitato negli ultimi appuntamenti, ha ancora una volta dato lezione di gestione gomme ed è riuscito a salire sul secondo gradino del podio.

Purtroppo per Luca non c’è stato nulla da fare nel contenere la fuga di Matsushita, ma il secondo posto odierno è una giusta ricompensa dopo alcune gare decisamente al di sotto dei suoi livelli.

Uno dei grandi delusi di giornata è certamente Nyck de Vries. L’olandese, autore di una grande pole, sembrava essere in grado di conquistare agevolmente un altro successo, ma verso la fine di gara, come spesso gli capita, ha iniziato ad accusare un veloce degrado degli pneumatici

De Vries ha cercato in ogni modo di salvare il salvabile, ma nulla ha potuto contro la furia di Matsushita e Ghiotto e nel corso dell’ultimo giro ha dovuto controllare negli specchietti uno Hubert sempre più ingombrante.

Il pilota del team Arden si conferma ancora una volta il miglior rookie di giornata grazie al quarto posto, ma può recriminare per non aver osato di più nel corso dei primi giri quando ha cercato di sussurrare alle proprie Pirelli piuttosto che pestare sul gas e perdere così alcune posizioni.

Terzo posto in pista, ma quinto in classifica per Sergio Sette Camara. Il brasiliano è stato protagonista di un episodio che potrebbe rivelarsi decisivo in ottica campionato

Nel corso del primo stint di gara, infatti, il pilota del team DAMS ha completamente sbagliato la frenata di curva 1 andando a colpire nel retrotreno la vettura del suo compagno di squadra, Nicholas Latifi, per poi farlo andare in testacoda e farlo retrocedere in fondo al gruppo.

Sette Camara è stato punito con 5 secondi di tempo aggiuntivi per questo errore, ed ha così vanificato un terzo posto che sarebbe stato prezioso per sottrarre ulteriori punti a de Vries.

Sfortunata la gara di Guanyu Zhou. Il cinese del vivaio Renault avrebbe potuto certamente occupare uno dei gradini del podio in questa Feature Race, ma nel corso del nono giro ha accusato un problema al cambio quando è transitato sul rettilineo d’arrivo che lo ha fatto retrocedere di alcune posizioni.

Zhou non si è comunque arreso ed è riuscito a recuperare sino ad un sesto posto che gli consentirà di scattare dalla seconda fila in occasione della Sprint Race di domani.

Alle spalle del cinese hanno chiuso in settima ed ottava posizione Louis Deletraz e Jordan King, mentre Nicholas Latifi, nonostate l’incredibile errore di Sette Camara ed il conseguente testacoda, è riuscito a mettere una pezza centrando i punti del nono posto e solo per un soffio non è riuscito a strappare la pole della domenica al pilota del team MP Motorsport.

La top ten si è completata con il decimo posto di un anonimo Jack Aitken, irriconoscibile, così come tutto il team Campos, in questa trasferta austriaca.

Da segnalare, infine, l’episodio sfortunato che ha colpito Mick Schumacher prima del giro di ricognizione. Il tedesco non è riuscito ad avviarsi per un problema al selettore del cambio ed è stato così costretto a prendere il via dalla pit lane.

Mick ha comunque mostrato un buon ritmo quando si è trovato nella scia di de Vries, ma non ha potuto fare altro che chiudere in penultima posizione davanti ad un Pato O’Ward ancora decisamente acerbo per la F2.

 
Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Punti
1 Japan Nobuharu Matsushita Carlin 40         25
2 Italy Luca Ghiotto UNI-Virtuosi 40 2.9       18
3 Netherlands Nyck De Vries ART Grand Prix 40 10.4       15
4 France Anthoine Hubert Arden International 40 10.7       12
5 Brazil Sergio Sette Camara DAMS 40 12.7       10
6 China Guan Yu Zhou UNI-Virtuosi 40 15.5       8
7 Switzerland Louis Délétraz Carlin 40 16.5       6
8 United Kingdom Jordan King MP Motorsport 40 22.3       4
9 Canada Nicholas Latifi DAMS 40 23.1       2
10 United Kingdom Jack Aitken Campos Racing 40 32.9       1
11 United States Juan Manuel Correa Charouz Racing System 40 35.8        
12 Russian Federation Nikita Mazepin ART Grand Prix 40 35.9        
13 France Giuliano Alesi Trident 40 39.8        
14 United Kingdom Callum Ilott Charouz Racing System 40 46.1        
15 India Arjun Maini Campos Racing 40 49.4        
16 United States Ryan Tveter Trident 40 70.0        
17 Indonesia Sean Gelael Prema Powerteam 40 75.7        
18 Colombia Tatiana Calderón Arden International 40 76.5        
19 Germany Mick Schumacher Prema Powerteam 39 1 lap        
20 Mexico Patricio O'Ward MP Motorsport 39 1 lap        
Scorrimento
Lista

Tatiana Calderon, Arden

Tatiana Calderon, Arden
1/22

Foto di: FIA Formula 2

Tatiana Calderon, Arden

Tatiana Calderon, Arden
2/22

Foto di: FIA Formula 2

Sergio Sette Camara, Dams

Sergio Sette Camara, Dams
3/22

Foto di: FIA Formula 2

Ryan Tveter, Trident

Ryan Tveter, Trident
4/22

Foto di: FIA Formula 2

Patricio OÕWard, MP Motorsport

Patricio OÕWard, MP Motorsport
5/22

Foto di: FIA Formula 2

Nyck De Vries, ART Grand Prix

Nyck De Vries, ART Grand Prix
6/22

Foto di: FIA Formula 2

Patricio OÕWard, MP Motorsport

Patricio OÕWard, MP Motorsport
7/22

Foto di: FIA Formula 2

Nyck De Vries, ART Grand Prix, comanda all'inizio della gara

Nyck De Vries, ART Grand Prix, comanda all'inizio della gara
8/22

Foto di: FIA Formula 2

Nikita Mazepin, ART Grand Prix

Nikita Mazepin, ART Grand Prix
9/22

Foto di: FIA Formula 2

Nobuharu Matsushita, Carlin

Nobuharu Matsushita, Carlin
10/22

Foto di: FIA Formula 2

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
11/22

Foto di: FIA Formula 2

Louis Deletraz, Carlin

Louis Deletraz, Carlin
12/22

Foto di: FIA Formula 2

Juan Manuel Correa, Sauber Junior Team by Charouz

Juan Manuel Correa, Sauber Junior Team by Charouz
13/22

Foto di: FIA Formula 2

Juan Manuel Correa, Sauber Junior Team by Charouz

Juan Manuel Correa, Sauber Junior Team by Charouz
14/22

Foto di: FIA Formula 2

Jack Aitken, Campos Racing

Jack Aitken, Campos Racing
15/22

Foto di: FIA Formula 2

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
16/22

Foto di: FIA Formula 2

Mick Schumacher, Prema Racing

Mick Schumacher, Prema Racing
17/22

Foto di: FIA Formula 2

Giuliano Alesi, Trident

Giuliano Alesi, Trident
18/22

Foto di: FIA Formula 2

Anthoine Hubert, Arden

Anthoine Hubert, Arden
19/22

Foto di: FIA Formula 2

Arjun Maini, Campos Racing

Arjun Maini, Campos Racing
20/22

Foto di: FIA Formula 2

Arjun Maini, Campos Racing

Arjun Maini, Campos Racing
21/22

Foto di: FIA Formula 2

Anthoine Hubert, Arden

Anthoine Hubert, Arden
22/22

Foto di: FIA Formula 2

Prossimo Articolo
F2, Austria: de Vries detta legge in qualifica, Hubert sorprende col secondo tempo

Articolo precedente

F2, Austria: de Vries detta legge in qualifica, Hubert sorprende col secondo tempo

Prossimo Articolo

F2, Austria: Sette Camara conquista la Sprint Race, rimonta capolavoro di Mick Schumacher

F2, Austria: Sette Camara conquista la Sprint Race, rimonta capolavoro di Mick Schumacher
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie FIA F2
Evento Spielberg
Sotto-evento Gara 1
Piloti Nobuharu Matsushita
Team Carlin
Autore Marco Di Marco