Charles Leclerc subito al comando nelle Libere di Barcellona

Il leader del campionato ha messo la sua firma in cima alla lista dei tempi precedendo di appena 4 centesimi un Alexander Albon in gran forma. Luca Ghiotto chiude in nona posizione, mentre Fuoco, afflito da numerosi problemi è 19°.

Charles Leclerc subito al comando nelle Libere di Barcellona
Charles Leclerc, PREMA Powerteam
Sergio Sette Camara, MP Motorsport
Alexander Albon, ART Grand Prix
Alexander Albon, ART Grand Prix
Sergio Sette Camara, MP Motorsport
Alexander Albon, ART Grand Prix
Alexander Albon, ART Grand Prix
Sergio Sette Camara, MP Motorsport

Dopo aver lasciato il Barhain con una grande vittoria in Gara 2 ed il primo posto in classifica piloti, Charles Leclerc ha subito voluto mettere le cose in chiaro anche sul tracciato di Barcellona ottenendo il miglior crono al termine della sessione di Libere.

Il monegasco, sceso in pista così come tutti i piloti con gomme hard, ha fermato il cronometro sul tempo di 1'29''974, unico ad abbattere il muro del minuto e trenta secondi, precendo per soli 4 centesimi un Alexander Albon trovatosi subito a proprio agio su un circuito dove aveva ben figurato in occasione dei test invernali.

I distacchi dal terzo in poi sono decisamente più importanti. Mezzo secondo, infatti, è il gap pagato da un Sergio Sette Camara affacciatosi a sorpresa nelle zone alte della classifica e bravo nel mettere alle proprie spalle per appena un decimo il compagno di team Jordan King.

Sessione decisamente positiva per Louis Deletraz dopo un avvio di stagione al di sotto delle aspettative. Lo svizzero del Racing Engineering ha ottenuto il quinto tempo con il crono di 1'30''644 ed ha preceduto il vincitore di Gara 1 in Barhain Artem Markelov.

Si confermano in top ten Nick De Vries, buon settimo ma distante nove decimi da Leclerc, e Norman Nato, ottavo con un ritardo di soli 4 millesimi dall'olandese del team Rapax.

Luca Ghiotto ha ottenuto il nono tempo di giornata accusando un ritardo di un secondo dal crono di riferimento. L'italiano del Russian Time ha accusato la perdita di una deriva dell'estrattore a metà sessione che ha richiesto la chiamata in causa della Virtual Safety Car per consentire ai commissari di rimuovere il detrito rimasto in pista.

Sorride il team Trident grazie al decimo posto ottenuto da Sergio Canamasas, anche se lo spagnolo non è stato esente da sbavature.

Decisamente distante dal compagno di team Johnny Cecotto, autore del tempo di 1'31''394 e presente sul tracciato con sole 9 tornate, mentre decisamente complicata è stata la sessione vissuta da Antonio Fuoco.

Il calabrese della Prema ha dapprima accusato un guasto al DRS che gli ha impedito di poter utilizzare il dispositivo nel corso delle Libere, per poi trovarsi alla guida di una vettura decisamente nervosa. Nei minuti finali la Prema #2 è rimasta ferma tra le curve 12 e 13 costringendo Fuoco ad abbandonare la propria monoposto con il penultimo tempo.

Le vetture della Formula 2 torneranno in pista alle 15:55 per disputare la sessione di Qualifiche che determinerà la griglia di partenza di Gara 1.

Cla#PilotaTeamGiriTempoGapDistaccoMph
1 1 monaco Charles Leclerc  italy Prema Powerteam 16 1'29.974     186.253
2 8 thailand Alexander Albon  france ART Grand Prix 21 1'30.016 0.042 0.042 186.166
3 14 brazil Sergio Sette Camara  netherlands MP Motorsport 17 1'30.484 0.510 0.468 185.204
4 15 united_kingdom Jordan King  netherlands MP Motorsport 19 1'30.599 0.625 0.115 184.968
5 3 switzerland Louis Délétraz  spain Racing Engineering 17 1'30.644 0.670 0.045 184.877
6 6 russia Artem Markelov  russia RUSSIAN TIME 16 1'30.843 0.869 0.199 184.472
7 18 netherlands Nick de Vries  italy Rapax 21 1'30.882 0.908 0.039 184.392
8 20 france Norman Nato  united_kingdom Arden International 19 1'30.886 0.912 0.004 184.384
9 5 italy Luca Ghiotto  russia RUSSIAN TIME 15 1'31.043 1.069 0.157 184.066
10 17 spain Sergio Canamasas  italy Trident 19 1'31.086 1.112 0.043 183.979
11 9 united_kingdom Oliver Rowland  france DAMS 16 1'31.094 1.120 0.008 183.963
12 7 japan Nobuharu Matsushita  france ART Grand Prix 21 1'31.157 1.183 0.063 183.836
13 11 switzerland Ralph Boschung  spain Campos Racing 16 1'31.355 1.381 0.198 183.438
14 21 india Sean Gelael  united_kingdom Arden International 17 1'31.355 1.381 0.000 183.438
15 19 venezuela Johnny Cecotto  italy Rapax 9 1'31.394 1.420 0.039 183.359
16 12 spain Roberto Merhi  spain Campos Racing 20 1'31.444 1.470 0.050 183.259
17 4 sweden Gustav Malja  spain Racing Engineering 18 1'31.560 1.586 0.116 183.027
18 10 canada Nicholas Latifi  france DAMS 18 1'31.600 1.626 0.040 182.947
19 2 italy Antonio Fuoco  italy Prema Powerteam 17 1'32.845 2.871 1.245 180.494
20 16 malaysia Nabil Jeffri  italy Trident 12 1'32.989 3.015 0.144 180.214

 

condivisioni
commenti
La colonna di Leclerc: da quattordicesimo al primo successo in F2

Articolo precedente

La colonna di Leclerc: da quattordicesimo al primo successo in F2

Prossimo Articolo

Leclerc non molla e centra la pole position anche a Barcellona!

Leclerc non molla e centra la pole position anche a Barcellona!
Carica commenti