Puglisi, Smeeth e Hladik vincono nel tempio di Le Mans

43 vetture si sono date battaglia nella gara del Ferrari Challenge Europa che si è disputata prima della partenza della mitica 24 Ore. Dopo 40 minuti di battaglia a spuntarla è stato l'italiano Marcello Puglisi della Rossocorsa.

Mentre il pubblico cominciava a prendere posto sulle tribune nelle prime ore del mattino, in attesa della 24 Ore di Le Mans, le 43 458 Challenge EVO del Ferrari Challenge Europe si sono impossessate del Circuit de la Sarthe per la più attesa delle gare di supporto. La corsa, della durata di 40 minuti, ha regalato emozioni e spettacolo con sorpassi da brivido, uscite di pista e una grande alternanza al comando della corsa disputata lungo gli oltre 13 chilometri di tracciato.

La gara

Alberto Cola, debuttante nel Ferrari Challenge, è scattato bene dalla pole al volante della vettura del team Rossocorsa-Pellin Racing ma non ha potuto nulla contro l’attacco dell’esperto Bjorn Grossmann (Octane 126) alla prima chicane. Nello stesso punto Martin Nelson (Scuderia Autoropa) veniva a contatto con Florian Merckx (Baron Service) obbligando il direttore di gara a mettere in pista la Safety Car. Lo spettacolo riprendeva poco dopo quando il duello tra Grossmann, Marcello Puglisi (Rossocorsa) e Philipp Baron (Rossocorsa) entrava nel vivo. Sul rettilineo di Mulsanne Grossmann e Puglisi erano fianco a fianco con Baron in attesa degli eventi. Poco dopo Baron passava Puglisi e tentava l’attacco a Grossmann alla prima curva: le conseguenze erano nefaste per entrambi i piloti. Baron colpiva la Ferrari del tedesco che finiva in testacoda perdendo quasi 15 posizioni mentre l’austriaco si ritrovava con un drive-through da scontare. Poco dopo si verificava un altro incidente, stavolta tra Jan Danis (Scuderia Praha) e John Farano (Rossocorsa) che faceva finire il ceco nella sabbia. A dieci minuti dalla fine la corsa riprendeva con Marcello Puglisi davanti a Cola.

I vincitori

Cola poco dopo è riuscito a superare Puglisi ma nella frenesia di allungare ha perso il controllo dell’auto finendo in testacoda. Puglisi ha così vinto davanti a un bravissimo Grossmann, capace di un grande recupero, e a David Gostner (Ineco-MP Racing). L’italiano, autore del giro più veloce in 4’07”442, è stato però penalizzato di 35 secondi precipitando così al 4° posto e lasciando il podio ad Alessandro Vezzoni. Sam Smeeth (Stratstone Ferrari) è stato grande protagonista: sempre nelle prime posizioni con i piloti del Trofeo Pirelli, il britannico si è facilmente aggiudicato il primo posto nella classe Pirelli Am precedendo l’australiano Steve Wyatt (Motor Service) ed Henrik Hedman (Scuderia Autoropa). In Coppa Shell Vladimir Hladik (Scuderia Praha) ha centrato la prima vittoria stagionale. Al secondo posto si è piazzato il leader di campionato Thomas Loefflad (StileF Squadra Corse) mentre il terzo posto se lo è aggiudicato Fons Scheltema (Kessel Racing). Prossimo appuntamento del Ferrari Challenge Europe, il 29-31 luglio a Sochi, in Russia, per la prima volta.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Evento Le Mans
Sub-evento Sabato, la gara
Circuito Le Mans
Piloti Marcello Puglisi , Sam Smeeth , Vladimir Hladik
Articolo di tipo Gara