Mugello, Gara 2 Pirelli: "Babalus" concede un gran bis

L'italiano vince anche la seconda manche e inibisce Grossmann. Vezzoni campione Pirelli AM Europa

"Babalus", al secolo Matteo Santoponte, ha centrato una clamorosa doppietta grazie alla vittoria in Gara 2 del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Europa e del Challenge Asia-Pacifico. Il pilota italiano ha è stato autore di una partenza fulminante, grazie a cui è riuscito a infilare il poleman Bjorn Grossmann (Octane 126) alla seconda curva - la Luco - e a involarsi verso il secondo successo del fine settimana toscano. 

Una volta passato il tedesco, "Babalus" (Ineco - MP Racing) ha inanellato due giri record, con cui ha ampliato il gap sul rivale fino a un secondo e due decimi. Grossmann ha tentato di rispondere all'italiano per riprendersi la prima posizione grazie a una parte centrale di gara molto consistente. Il divario tra i due è sceso fino a mezzo secondo, poi Santoponte ha risposto alla grande, riportando a oltre un secondo il proprio vantaggio in appena un giro e mezzo.

L'andamento della gara dei primi due classificati ha ricalcato perfettamente quello della prima manche di ieri, con "Babalus" autore anche del giro più veloce in gara in 1'54"150, con cui si è aggiudicato un punto supplementare. Il terzo posto è finito nelle mani di un altro italiano: Max Blancardi. Per il team Octane 126 si tratta comunque di un ottimo risultato, avendo piazzato ben due piloti nelle prime tre posizioni assolute.

Blancardi è stato bravo a resistere per tutti i 13 giri di gara agli assalti della 458 Challenge EVO di Florian Merckx (Baron Srevice), giunto sotto la bandiera a scacchi con sei decimi di svantaggio nei confronti dell'italiano. David Gostner (Ineco - MP Racing) non è riuscito a mantenere la terza posizione colta nelle Qualifiche di questa mattina e si è dovuto accontentare della quinta piazza assoluta. Jan Danis (Scuderia Praha) ha provato a insidiare Gostner, ma ha dovuto alzare bandiera bianca.

Sam Smeeth (Stratstone Ferrari) ha centrato la settima posizione e la prima nella graduatoria Pirelli AM Europa davanti ad Alessandro Vezzoni (Rossocorsa - Pellin Racing). Proprio il nostro connazionale è riuscito nell'impresa di scavalcare all'ultima gara Martin Nelson in graduatoria, divenendo così campione europeo del Pirelli AM Europa. Nelson è stato molto sfortunato, perché ha avuto un problema sulla griglia di partenza che non gli ha consentito di prendere il via della corsa, senza poter difendere la sua prima posizione.

Alexey Basov (AF Corse) ha preceduto sul traguardo Nicolas Sturzinger (Foitek Racing), il quale ha completato la Top Ten assoluta. L'australiano Steve Wyatt ha centrato l'undicesima piazza, ma anche la vittoria nella categoria Pirelli Asia-Pacifico. Renaldi Hutasoit ha infatti chiuso in sedicesima posizione assoluta e seconda dicategoria. Ziad Ghandour ha invece trionfato nella categoria Pirelli AM Asia-Pacifico davanti a Wei Xu.

Da segnalare l'incidente che ha coinvolto Joe Macari e Tommaso Rocca. Il primo è finito in testacoda al giro 13 ed è stato centrato dalla vettura di Rocca. Entrambe le vetture hanno iniziato a perdere liquidi dal radiatore e la gara è stata sospesa in via definitiva con qualche minuti d'anticipo.

(Foto: Alex Galli)

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Evento Ferrari Finali Mondiali 2015
Circuito Mugello
Piloti Max Blancardi
Articolo di tipo Gara