Mugello, Gara 1 Pirelli: "Babalus" vince su Grossmann

Mugello, Gara 1 Pirelli: "Babalus" vince su Grossmann

L'italiano è stato incontenibile e Grossmann si è accontentato del secondo posto. Gostner chiude sul podio

Seconda gara della giornata e secondo duello tra due piloti capaci di fare il vuolto alle loro spalle e sfidarsi per tutto l'arco dei 16 giri della competizione. Questa volta sul tracciato toscano del Mugello sono scesi in pista i driver del Ferrari Challenge Europa Trofeo Pirelli e quelli del Challenge Asia-Pacifico. A dettare legge e infiammare il pubblico sono stati "Babalus" e Bjorn Grossmann. 

Il pilota italiano è partito benissimo dalla pole position conquistata nel corso della mattina, ha difeso bene la prima posizione nel corso delle prime curve e poi ha scavato un piccolo gap che è riuscito a mantenere intatto sino allo sventolare della bandiera a scacchi. "Babalus" è stato un vero e proprio martello, capace di fissare il proprio passo gara sull'1'54"5 per tre quarti della corsa. Grossmann ha tentato di ricucire lo svantaggio, portandosi a otto decimi dal rivale dopo cinque giri. Al giro seguente, però, "Babalus" ha risposto alla grande, riportando il proprio vantaggio a oltre un secondo. Nei giri finali è riuscito ad aprire ulteriormente il gap pur avendo alzato di pochi centesimi il suo ritmo, conquistando una vittoria più che meritata.

L'italiano ha centrato sia la vittoria assoluta che quella del Trofeo Pirelli Europa, cogliendo inoltre un punto supplementare per aver siglato il giro più veloce della gara in 1'54"362. Al terzo posto, alle spalle di Grossmann, ecco un altro italiano David Gostner, bravo a staccarsi dai rivali e a fare gara solitaria. I primi due hanno mantenuto un ritmo gara inavvicinabile, ma David è stato molto intelligente, accontentandosi di un podio molto importante.

Florian Merckx si è aggiudicato il primo posto ai piedi del podio dopo una lotta con Alexey Basov e Alessandro Vezzoni, durata tutti i 16 giri di gara. Per Vezzoni è arrivata anche la soddisfazione della vittoria di classe, avendo colto il successo nella Coppa Shell Europa davanti a Sam Smeeth - ottavo nella graduatoria assoluta - e Jiri Pisarik, nono. Max Blancardi ha invece centrato il settimo posto alle spalle di Vezzoni. La Top Ten è stata chiusa da Martin Nelson.

Per quanto riguarda la classifica Pirelli Asia-Pacifico, Renaldi Hutasoit è riuscito a centrare il successo dopo aver resistito alla rimonta prepotente dell'australiano Steve Wyatt, che conduce la graduatoria generale piloti. Proprio Wyatt si è dovuto accontentare del diciannovesimo posto assoluto dopo un contatto di gara che lo ha costretto a interrompere la sua rimonta. Una volta ripresa la pista, Steve non è più riuscito ad avere un passo competitivo e Hutasot non ha avuto problemi a chiudere in vetta.

Nel Pirelli AM, invece, è stato lo statunitense Robert Acer a centrare il successo, davanti a Wei Xu e Jung Hoon Youn. Nella graduatoria Shell Asia-Pacifico, Tadakazu Kojima ha battuto Xin Jin e Bo Song.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Evento Ferrari Finali Mondiali 2015
Circuito Mugello
Piloti David Gostner
Articolo di tipo Gara