Gai vince gara 1 a Valencia e allunga

Gai vince gara 1 a Valencia e allunga

Il leader del campionato ha esteso il suo vantaggio, ma sarà decisiva gara 2

La seconda giornata delle Finali Mondiali Ferrari ha visto entrare ieri in azione sul Circuito Ricardo Tormo di Cheste gli iscritti al debuttante appuntamento con la Ferrari Historic Race – Trofeo Shell, la prima iniziativa rivolta agli ex partecipanti dello Shell Ferrari Historic Challenge e a tutti i collezionisti di Ferrari d’epoca. Al termine del primo turno di qualifiche determinante per la griglia di partenza di Gara 1, ad avere la meglio è stato Nathan Kinch su Ferrari F40: con il tempo di 1.38.789 il pilota britannico è riuscito ad imporsi sulla Ferrari 512 BB LM di Mister John of B (1.53.416) e sulla 308 GTB di Pierangelo Masselli (1.56.429). Ad attendere i protagonisti dello straordinario confronto l’appuntamento con il secondo turno di qualifiche, in programma oggi alle 9, mentre è per le ore 13 il via alla prima competizione. L’intenso programma ha visto poi impegnati i concorrenti del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Europa e Nord America nella seconda sessione di qualifiche e nelle prime competizioni. Nella sessione odierna, tra gli iscritti del Trofeo Pirelli Europa, Philipp Baron (Baron Service) ha segnato il miglior tempo (1.41.404) davanti a Bjorn Grossmann di Autohaus Gohm (1.41.454) e a Max Blancardi di Motor/Malucelli (1.41.716). Nello schieramento nordamericano miglior riscontro cronometrico per Enzo Potolicchio di The Collection (1.41.532), davanti a Scott Tucker di Boardwalk Ferrari (1.42.545) e a Francesco Piovanetti di The Collection (1.44.591). Prove ufficiali anche per la divisione italiana dove la pole position di Gara 2 è stata conquista da Dario Caso di CDP (1.40.481) seguito da Stefano Gai di Rossocorsa (1.40.860) e da Lorenzo Casè di Motor/Piacenza (1.40.862). Tra i gentleman driver della Coppa Shell Europa, con il tempo di 1.41.505, Aleksandr Skryabin di Ferrari Moscow ha chiuso davanti a Wido Roessler di Baron Service (1.42.689) e a Marco Galassi di Motor/Malucelli (1.42.813), mentre Giuseppe Fascicolo di Rossocorsa Pellin (1.41.543) ha dominato sui due piloti del team Motor/Piacenza, Andrea Rizzoli (1.41.870) e su Sergio Rota (1.42.007), rispettivamente secondi e terzi nella serie tricolore. Prove da campioni nelle gare del pomeriggio del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli ricche di azione e sorpassi spettacolari. Nella prova che vedeva in pista i concorrenti della serie europea e nordamericana, il già campione europeo Philipp Baron (Baron Service) si è aggiudicato Gara 1 davanti a Bjorn Grossmann (Autohaus Gohm) e a Max Blancardi (Motor/Malucelli), mentre nella Coppa Shell, dove la lotta al titolo è ancora aperta, Aleksandr Skryabin (Ferrari Moscow) si è imposto su Giovanni Zonzini (Motor/Malucelli) e Fons Scheltema (Kessel Racing), aggiudicandosi la manche tra i gentleman driver. Tra i piloti della serie nordamericana del Trofeo Pirelli, miglior piazzamento per il campione 2010 Enzo Potolicchio (The Collection), seguito da Scott Tucker (Boardwalk Ferrari) e da Francesco Piovanetti (The Collection). Titoli ancora da assegnare per la serie italiana, con Stefano Gai che ha ampliato il divario sugli inseguitori della classifica Trofeo Pirelli, grazie alla vittoria conquistata in Gara 1. Il pilota di Rossocorsa ha dominato questa prima gara ed ha tagliato il traguardo, lasciandosi alle spalle Lorenzo Casè (Motor/Piacenza) e Giorgio Sernagiotto (Motor/Piacenza), rispettivamente secondi e terzi. In Coppa Shell Andrea Rizzoli (Motor/Piacenza) ha vinto imponendosi su Giuseppe Fascicolo (Rossocorsa/Pellin) e Tommaso Rocca (Rossocorsa).
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Piloti Stefano Gai
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag auto elettrica