Al Mugello festa per Prinoth, Grossmann e Smeeth

Erich Prinoth, Bjorn Grossmann e Sam Smeeth sono stati i dominatori della prima giornata di gare del secondo round del Ferrari Challenge Europe nello splendido scenario del Mugello.

Coppa Shell. Ad aprire il programma di giornata è stata la Coppa Shell che ha offerto una serie di duelli appassionante. Al via Erich Prinoth è riuscito a mantenere la prima posizione davanti a Thomas Loefflad (StileF Squadra Corse) mentre per terzo si è infilato Tani Hanna (Motor Service) davanti a Fons Scheltema (Kessel Racing), Jean-Claude Saada (Rossocorsa) ed Eric Cheung (Motor Service).

Loefflad ha tentato di passare il pilota del team Ineco-MP Racing e ha stabilito il giro più veloce ma l’italiano ha resistito rintuzzando gli attacchi e riuscendo poi ad avvantaggiarsi sul tedesco che ha pensato al campionato portando a casa 15 punti pesanti per lui che già comanda la classifica.

Gran lotta per il terzo posto tra Hanna e Scheltema che è riuscito a passare al giro 7. Presto il libanese di Motor Service si è trovato sotto pressione anche da Saada. Lo statunitense ha attaccato alla prima curva e c’è stato il contatto che ha messo fuori gara Hanna.

Saada negli ultimi giri ha raggiunto pure Scheltema senza però riuscire a superarlo. Il quinto posto è andato a Cheung, alla sua partecipazione numero 100 sulla 458 Challenge. Prinoth ha vinto pure la Coppa Gentlemen mentre la vittoria nella Ladies Cup è andata a Corinna Gostner (Ineco-MP Racing).

Trofeo Pirelli. Nel pomeriggio è scattata Gara-1 del Trofeo Pirelli e lo spettacolo non è mancato. Al via Philipp Baron (Rossocorsa) è stato prontissimo a saltare il compagno di team Marcello Puglisi e ad infilarsi alla prima curva alle spalle di Bjorn Grossmann.

I giri iniziali vedono i due in lotta fra loro anche se il pilota di Octane 126 riesce a piazzare il giro veloce e ad allungare di qualche metro. Al giro 10 il colpo di scena: Baron accusa un guaio tecnico che compromette le prestazioni della sua 458 Challenge EVO e lo costringono a cedere la posizione a Puglisi.

David Gostner, poco dietro, intuisce che il podio è possibile. Il pilota dell’Ineco-MP Racing inizia a spingere e raggiunge Baron ma perde tempo finendo nella sabbia. All’ultimo giro il sorpasso riesce ma l’austriaco, quarto, salva comunque la vetta del campionato. Lotta con incidente per il quinto posto tra Alessandro Vezzoni (Rossocorsa-Pellin Racing) e Jan Danis, con lo slovacco di Scuderia Praha che ha la peggio.

Pirelli Am. Nel Trofeo Pirelli Am la gara è stata più lineare. Sam Smeeth (Stratstone Ferrari) è scattato al meglio dalla pole position allungando su John Farano mentre Martin Nelson (Scuderia Autoropa) e Giuseppe Ramelli (Rossocorsa-Pellin Racing) sono venuti a contatto autoescludendosi dalla lotta al vertice. Il terzo posto è andato a Tommaso Rocca (Rossocorsa). Domani si replica agli stessi orari: 12.35 Coppa Shell e 15.20 Trofeo Pirelli.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Evento Mugello
Circuito Mugello
Piloti Erich Prinoth , Sam Smeeth , Bjorn Grossmann
Articolo di tipo Gara