Al Mugello bis per Grossmann e Smeeth, 3 su 4 per Loefflad

Thomas Loefflad e nuovamente Bjorn Grossmann e Sam Smeeth sono stati i grandi protagonisti della seconda giornata di gare del Round 2 del Ferrari Challenge Europe nello splendido scenario del Mugello.

Coppa Shell. Ad aprire il programma domenicale è stata ancora una volta la Coppa Shell che ha regalato brividi e spettacolo.

Al via il leader di campionato Thomas Loefflad (StileF Squadra Corse) ha scavalcato il poleman Tani Hanna (Motor Service) mentre Erich Prinoth ha superato due vetture all’esterno della prima curva iniziando una grande rimonta dopo qualifiche difficili.

Poco dopo è dovuta entrare in pista la Safety Car per un pauroso incidente di Murat Ruhi Cuhadaroglu. Per fortuna la 458 Challenge EVO è una vettura molto sicura e così il turco del Kessel Racing se l’è cavata solo con uno spavento.

La gara è ripresa a 16 minuti al termine e al restart Loefflad ha preso il largo su Hanna. Prinoth ha scavalcato in maniera decisa prima Fons Scheltema (Kessel Racing) e poi Jean-Claude Saada (Rossocorsa).

Tre giri più tardi, anche Leonardo Baccarelli (CDP) ha dovuto cedere la posizione al pilota di Ineco-MP Racing che ha così centrato il podio. Dietro si sono scontrati Scheltema e Saada e per l’olandese è scattato il drive-through.

Per Loefflad terza vittoria su quattro gare davanti ad Hanna e Prinoth, vincitore anche in Gentlemen Cup. Corinna Gostner si è confermata trionfatrice nella Ladies Cup per la seconda volta di fila.

Trofeo Pirelli. Nel pomeriggio è stato il momento di Gara-2 del Trofeo Pirelli e lo spettacolo non è mancato fin dal via.

Alla prima curva i protagonisti sono passati indenni con Bjorn Grossmann (Octane 126) davanti a Philipp Baron e Marcello Puglisi (entrambi Rossocorsa) mentre John Farano ha seminato il panico a metà gruppo girandosi in mezzo alla pista dopo un contatto.

Andrea Benenati per evitare il canadese è finito a muro ed è stato costretto al ritiro. Grossmann ha iniziato subito ad allungare, piazzando un 1’54”032 che gli ha permesso di staccare progressivamente il leader di campionato Baron che a sua volta ha tenuto sotto controllo Puglisi.

I tre sono giunti sul traguardo nell’ordine mentre quarto è stato Alessandro Vezzoni (Rossocorsa-Pellin Racing) al miglior risultato stagionale.

Pirelli Am. Nel Trofeo Pirelli Am, Sam Smeeth ha ricoperto ancora la parte del dominatore assoluto. Il pilota del team Stratstone Ferrari non è mai stato minacciato da nessuno mentre secondo è giunto Martin Nelson (Scuderia Autoropa) che però per qualche giro ha dovuto lottare con Andreas Segler (StileF Squadra Corse).

Poi il tedesco ha commesso un errore ed è finito nelle retrovie lasciando strada a Peter Knoflach (Kessel Racing) prima e a Tommaso Rocca (Rosscorsa) poi. L’italiano negli ultimi giri ha gestito bene la sua 458 Challenge EVO controllando John Farano che era in grande rimonta dopo l’errore al via.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Ferrari
Evento Mugello
Circuito Mugello
Piloti Sam Smeeth , Bjorn Grossmann
Articolo di tipo Gara