Ferrari Challenge, Spa: Wartique-Kirchmayr festeggiano in Gara 1

Nel Trofeo Pirelli si impone l'idolo locale, con Paulet primo tra gli Am. In Coppa Shell svetta l'austriaco di Baron, la AM se la prende Christensen.

Ferrari Challenge, Spa: Wartique-Kirchmayr festeggiano in Gara 1

A conclusione di due gare spettacolari ed avvincenti, John Wartique e Ernst Kirchmayr ottengono due meritati successi nel Trofeo Pirelli e nella Coppa Shell.

I due si sono imposti al termine delle due prove da trenta minuti disputate oggi sul tracciato di Spa-Francorchamps, in Belgio, risparmiato dalla pioggia che aveva invece caratterizzato le prove libere. Tra gli Am alzano il trofeo dei vincitori Sergio Paulet e Peter Christensen.

Trofeo Pirelli

La seconda vittoria per John Wartique (FML – D2P) nel Trofeo Pirelli giunge al termine di trenta intensi minuti di gara in cui il belga, scattato dalla pole position, ha gestito senza mai andare in affanno gli attacchi di Michelle Gatting (Scuderia Niki – Iron Lynx) e Niccolò Schirò (Rossocorsa). I due piloti, che assieme a Luka Nurmi (Formula Racing) sono ancora in lizza per il titolo, hanno dato vita ad un duello avvincente che ha premiato l’italiano, bravo ad approfittare dell’unica sbavatura della leader della classifica generale al tornante La Source per superarla all’Eau Rouge.

Wartique, che aveva sfruttato questo confronto per guadagnare prezioso terreno gestito poi nel finale, porta a due i successi nel monomarca dopo quello ottenuto lo scorso anno in Gara 1 a Portimão. Tra gli Am, Sergio Paulet (Santogal Madrid – MST Team) ottiene una vittoria perentoria davanti a Hugo Delacour (Scuderia Monte-Carlo) e Ange Barde (SF Côte d’Azur Cannes – IB FAST), con quest’ultimo autore di una splendida rimonta. Niccolò Schirò e François Lansard (Formula Racing), hanno ottenuto i due giri più veloci.

Coppa Shell

Il duello tra Ernst Kirchmayr (Baron Motorsport) e James Weiland (Rossocorsa) si arricchisce oggi di un nuovo capitolo che arride al pilota austriaco, sul gradino più alto del podio davanti all’americano. La gara ha avuto una coda dopo la bandiera a scacchi. Axel Sartingen, terzo al traguardo, era stato retrocesso in quinta posizione con cinque secondi di penalità per aver superato i limiti della pista, ma una revisione più approfondita degli episodi ha restituito al pilota di Lueg Sportivo il podio, difeso con grinta dagli attacchi di Fons Scheltema (Kessel Racing).

Tra gli Am primo successo stagionale per Peter Christensen (Formula Racing) che precede il rientrante Laurent De Meeus (HR Owen – FF Corse), a lungo al comando della corsa, e il debuttante Peter Stockmans. Il pilota di Francorchamps Motors Brussels, nonostante cinque secondi di penalità inflitti per un contatto con Kinch, ha ottenuto il suo primo podio precedendo il leader provvisorio della classifica, Willem Van der Vorm (Scuderia Monte-Carlo), sempre più vicino al titolo.

FERRARI CHALLENGE EUROPE - Spa-Francorchamps: Gara 1 Trofeo Pirelli

FERRARI CHALLENGE EUROPE - Spa-Francorchamps: Gara 1 Coppa Shell

condivisioni
commenti
Ferrari Challenge: diluvio in Gara 2, emergono Nurmi e Mattsson

Articolo precedente

Ferrari Challenge: diluvio in Gara 2, emergono Nurmi e Mattsson

Prossimo Articolo

Ferrari Challenge: Gara 2 a Schirò-Kirchmayr, Van der Vorm Re AM

Ferrari Challenge: Gara 2 a Schirò-Kirchmayr, Van der Vorm Re AM
Carica commenti