Maisano e Marciello pronti a darsi battaglia

Maisano e Marciello pronti a darsi battaglia

A Vallelunga i due portacolori del Ferrari Driver Academy se la dovranno vedere con tanti rivali agguerriti

Il quinto e terz’ultimo round per il Campionato Italiano Formula ACICSAI Abarth, Trofeo Michele Alboreto, si preannuncia straordinariamente spettacolare e dagli esiti imprevedibili. La serie varata dalla federazione nazionale per scovare ed accompagnare i campioni di domani, affronterà, infatti, il prossimo weekend nell’autodromo capitolino Vallelunga “Piero Taruffi”, ancora alla ricerca dei protagonisti chiamati alla volata finale. Se infatti il duo del Ferrari Driver Academy, con il francese Brandon Maisano (BVM-Target) e l’italo-svizzero Raffaele Marciello (JD Motorsport) guidano la classifica di campionato divisi da 15 punti, alle loro spalle incalza un gruppo di inseguitori che si arricchisce, gara dopo gara e determinato all’assalto della leadership. I due portacolori della Prema Junior, lo spagnolo Jordi Cunill ed il padovano Riccardo Agostini, hanno avvicinato il gruppo di testa con maggiore decisione a partire rispettivamente dal secondo e terzo round e guadagnando la terza e quarta posizione in classifica, ma nuovi talenti si sono messi in luce nell’ultimo appuntamento di Varano. E’ il caso di Patric Niederhauser, per la prima volta davanti a tutti sulla griglia di partenza e per la prima volta sul podio direttamente sul gradino più alto, o del brasiliano André Negrao (Cram Competition), al debutto nella serie tricolore, ma ben più esperto dello svizzero della Jenzer Motorsport nella scia del quale ha chiuso la prima gara del weekend al “Riccardo Paletti”, o del sudafricano Roman De Beer (Scuderia Victoria) che dopo il benaugurante podio di Imola, si è ripetuto in gara 1 a Varano tenendo a bada Agostini, poi costretto al ritiro in gara 2. Proprio la gara, quest’ultima, che, alle spalle di Marciello e Maisano, ha visto Eddie Cheever conquistare il primo podio stagionale dopo aver gestito gli attacchi del solito Negrao. La crescita del romano figlio d’arte, alfiere della Jenzer Motorsport, è stata poi confermata anche dalla sessione di test collettivi della scorsa settimana dove il figlio dell’ex pilota di Formula 1 ed Indycar si è imposto con grande autorità risultando il più veloce della giornata disputatasi a Vallelunga. A rivelarsi straordinariamente veloce nella stessa occasione, dopo i buoni piazzamenti di Varano (due volte quinto), è stato anche il pescarese Lorenzo Camplese (MG Motorsport), autore del secondo tempo assoluto davanti a Niederhauser ed all’olandese Hannes Van Asseldonk al debutto nei colori del team Prema Junior e quest’anno protagonista della Formula BMW Europe dove, proprio nel weekend del GP di Monza, l’ultimo per la serie monomarca concomitante con la Formula 1, ha colto il secondo podio stagionale in gara 1 ed il suo primo giro più veloce in gara 2. La stessa giornata di test collettivi, dove Marciello ha chiuso quinto davanti a Maisano, allo svedese Mans Grenhagen (Jenzer Motorsport), che però diserterà il prossimo round e ad Agostini, ha visto al nono posto un’altra new-entry, il russo Sergei Sirotkin, che a soli 15 anni appena compiuti segna il suo debutto assoluto in monoposto completando lo squadrone del Jenzer Motorsport. Tra gli altri protagonisti attesi nel prossimo weekend anche il russo Maxim Zimin (Jenzer Motorsport, il comasco Kevin Gilardoni (Cram Competition) ed il cinese Zhi Qiang Zhang (Prema Junior), che nei recenti test collettivi hanno completato una Top-12 raccolta in meno di 1 secondo di distacco.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Abarth - Italia
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag personaggi famosi, spot pubblicitari