Marciello ritrova il successo a Varano

Marciello ritrova il successo a Varano

Il pilota della JD ha preso il comando alla prima curva di gara 2 poi è stato imprendibile

Con un successo guadagnato alla prima staccata, Raffaele Marciello ha conquistato a Varano de’ Melegari (PR) la seconda vittoria in palio nel quarto round stagionale valevole per il Campionato Italiano Formula ACICSAI Abarth, Trofeo Michele Alboreto. Il pilota italo-svizzero portacolori della JD Motorsport ed allievo del Ferrari Driver Academy si è involato al comando superando allo start proprio il suo compagno di studi nel programma varato dalla Casa di Maranello, il francese Brandon Maisano (BVM-Target), che sul traguardo ha chiuso nella sua scia con meno di 3 decimi di ritardo. Al termine di un weekend che lo ha visto sempre nel ritmo di testa, Eddie Cheever, figlio d’arte dell’omonimo pilota di Formula 1, coglie il suo primo podio della stagione controllando fino alla bandiera a scacchi gli attacchi del più esperto André Negrao (Cram Competition). Miglior risultato stagionale anche per il pescarese Lorenzo Camplese (MG Motorsport), quinto al traguardo, per il cosentino Simone Iaquinta (ARM Competitions), sesto assoluto ed ancora primo per il Trofeo Nazionale CSAI e per il napoletano Antonio Spavone (CO2 Motorsport), nono assoluto. Con lo start di gara 2 finalmente libero dalla Safety Car, è Marciello il più determinato lanciandosi subito al comando davanti a Maisano, partito in pole position in ragione dell’ottavo tempo in qualifica. Alle loro spalle Cheever conserva la terza posizione su Negrao, Agostini, Camplese, Iaquinta, Cunill, De Beer e Spavone. I distacchi restano di stretta misura nelle prime tornate con il solo Marciello che riesce ad imporre metri sui suoi inseguitori inanellando anche giri veloci. Alla metà gara le posizioni non mutano, ma i distacchi restano minimi con bagarre combattute in tutto il gruppo. Come tra Cheever, Negrao e Agostini sono in lotta per il terzo posto, Cunill e De Beer per l’ottavo e Spavone, Zimin, Gilardoni, Torsellini ed Amberg in fila per il decimo. Nelle fasi finali Marciello punta a controllare il vantaggio, mentre Maisano segna il giro più veloce al 15esimo passaggio provando ad avvicinare l’avversario. Per il terzo posto, invece, restano in lotta solo Cheever e Negrao, mentre Agostini perde terreno per poi essere costretto al ritiro per uscita di pista. A salire al quinto posto è così Camplese davanti a Iaquinta ed a Cunill e De Beer in lotta per la settima posizione. Spavone, invece, riesce a consolidare la sua nona piazza lasciando Zimin, Gilardoni, Amberg e Torsellini lottare alle sue spalle. Fino al traguardo non muteranno più, ma gli ultimi giri sono incandescenti nella lotta per la prima posizione con Maisano che riesce ad annullare il distacco da Marciello. Il pilota italo-svizzero, però, tiene duro e conserva il primato fino alla bandiera a scacchi con meno di tre decimi di vantaggio su Maisano. La classifica del campionato (primi dieci): 1. Brandon Maisano (BVM Racing), 77; 2. Marciello (JD Motorsport), 62; 3. Cunill (Prema Junior), 49; 4. Agostini (Prema Junior), 43; 5. Niederhauser (Jenzer Motorsport), 42; 6. Gilardoni (Cram Competition), 36; 6. De Beer (Scuderia Victoria), 36; 8. Amberg (Jenzer Motorsport), 33; 9. Bacci (TP Formula), 31; 10. Cheever (Jenzer Motorsport), 28.

Formula Abarth - Varano - Gara 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Abarth - Italia
Piloti Raffaele Marciello
Articolo di tipo Ultime notizie