Monger punta alla FIA F3 e intanto i primi test di estrazione con l'Halo sono positivi

condivisioni
commenti
Monger punta alla FIA F3 e intanto i primi test di estrazione con l'Halo sono positivi
Di: Jack Benyon
Tradotto da: Matteo Nugnes
26 nov 2018, 16:17

Billy Monger punta a correre nel FIA F3 nella prossima stagione, dopo aver effettuato un test di estrazione con l'Halo lo scorso fine settimana ad Abu Dhabi.

Monger ha corso nel British F3 quest'anno, chiudendo il campionato al sesto posto, nel suo ritorno alle competizioni dopo il terribile incidente dello scorso anno a Donington Park, nel quale aveva perso entrambe le gambe.

Ora che ha sviluppato a dovere il suo sistema di guida, Monger si sente pronto per il prossimo passo. Tuttavia, i piloti di Formula 3 devono riuscire a dimostrare di essere in grado di uscire dalla vettura in meno di otto secondi.

 

Si pensava che per Billy potesse essere un problema con l'Halo, ma nel test effettuato ad Abu Dhabi è riuscito ad uscire dall'abitacolo di quella di Formula 2 della Carlin in meno di tre.

Motorsport.com ha appreso che questo non si può considerare un test di estrazione FIA a tutti gli effetti, perché non era presente alcun osservatore ufficiale, ma se non altro ha dimostrato che Monger è in grado di superare il test.

Il campionato FIA F3 nascerà nel 2019, dall'unione tra la GP3 e la Formula 3, ed entrerà a far parte del programma dei weekend di Formula 1.

"Sarebbe un grande passo per me" ha dichiarato Monger a Motorsport.com. "Questo è il piano A, questo è ciò a cui miriamo".

"Offre molto, essere negli stessi weekend della Formula 1, ma penso che è anche una nuova serie e che questo possa aiutarmi".

"In questo tipo di categorie, spesso ci sono delle squadre che trovano un vantaggio e lo mantengono per tanti anni. Penso che un campionato nuovo, con una macchina nuova per tutti, sia l'ideale per me".

"Penso che sarebbe una grande opportunità per me e voglio mettermi alla prova contro i migliori piloti giovani in circolazione".

Monger ha confermato che l'unica preoccupazione è legata al fatto di riuscire ad uscire senza problemi dall'abitacolo con l'Halo, che dall'anno prossimo sarà introdotta anche in Formula 3.

"Devo dimostrare di poter uscire dall'abitacolo con l'Halo e spero di poterlo fare entro un paio di settimane. Pensavo che potesse essere un problema, ma ho fatto una prova con la F2 della Carlin ed è stato facile per me. Probabilmente era più semplice che su una vettura di F3. Ma posso usare l'Halo come leva per spingermi avanti e indietro".

Prossimo Articolo
Fantastico: Sophia Floersch già in piedi, il recupero più rapido del previsto

Articolo precedente

Fantastico: Sophia Floersch già in piedi, il recupero più rapido del previsto

Prossimo Articolo

La vecchia F3 Europea si chiamerà Formula European Masters nel 2019

La vecchia F3 Europea si chiamerà Formula European Masters nel 2019
Carica commenti

Su questo articolo

Serie F3
Piloti Billy Monger
Autore Jack Benyon