Giovinazzi: "Sorpreso e deluso dalla penalità"

Giovinazzi: "Sorpreso e deluso dalla penalità"

Il pilota italiano, punito con 20'', ritiene di non aver commesso alcuna scorretteza verso Juncadella

ll contatto tra Antonio Giovinazzi e Daniel Juncadella è certamente l'evento che ha infiammato il paddock di Macao al termine della qualifying race.

Il pilota italiano, nel superare lo spagnolo all'interno della curva Lisboa, è entrato in contatto con Juncadella, finito contro le barriere, ed è stato sanzionato al termine della gara con una penalità di 20 secondi che lo ha privato della vittoria e della pole position per la gara di domani.

Intervistato da Motorsport.com, Giovinazzi ha espresso tutte le sue perplessità circa la scelta dei commissari, a suo avviso frettolosa: "Credo che la scelta migliore sarebbe stata quella di convocarci in direzione al termine della gara in modo da rivedere i filmati, controllare anche gli on board e prendere un decisione corretta tutti insieme. I commissari hanno preso la loro decisione poco prima del podio e sono rimasto sorpeso. Ho corso la gara sotto investigazione ed al termine mi sono trovato con 20 secondi di penalità. Onestamente sono rimasto sorpeso".

L'italiano ha dato la sua interpretazione del contatto con Juncadella, considerandolo un normale incidente di gara"Ho fatto un'ottima partenza ed ero terzo già prima della curva Lisboa. In uscita da quella curva ho avuto un leggero contatto con Juncadella ma non so dire cosa sia accaduto. Se guardate i filmati, potete notare come sia io che lui stavamo andando dritti. Credo si tratti di un normale incidente di gara ed anche Dani è dello stesso avviso. Non so per quale motivo i commissari abbiano preso questa decisione, ma sono rimasto davvero deluso".

La penalità di tempo inflittagli dai commissari lo ha relegato in decima posizione, casella dalla quale scatterà domani. Giovinazzi, tuttavia, non perde le speranze per la gara di domenica, consapevole della particolartià del tracciato: "Domani sarà dura affrontare la gara partendo dalla decima posizione, ma il Gp di Macao non  è mai una gara normale. Si può fare una bella gara anche scattando dalla decima piazza. Abbiamo un set di gomme nuove, domani le useremo e poi si vedrà.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Evento Macao
Circuito Circuito da Guia
Piloti Daniel Juncadella , Antonio Giovinazzi
Articolo di tipo Gara