Daniel Mancinelli stravince a Hockenheim

Daniel Mancinelli stravince a Hockenheim

Il pilota di Ghinzani rifila oltre 20" a Sergio Campana

Sulla pista asciutta non c'è stata garaper il primo posto, con Daniel Mancinelli che è scattato bene dalla prima fila e una volta conquistata la testa della corsa ha dominato in lungo e in largo, chiudendo con oltre 20 secondi di vantaggio su Sergio Campana in 19 giri. Terza posizione per Jesse Krohne (passato da Campana all'ultimo giro), davanti ad rimontante Stephane Richelmi, risalito dalla dodicesima posizione fino ad un passo dal podio. Daniel Mancinelli: "Al via ho preso il comando abbastanza agevolmente, complice anche la partenza non perfetta di Chaves. Al tornantino ho visto negli specchietti un po' di bagarre e ho temuto di essere toccato. Fortunatamente non è successo niente e da quel momento ho pensato solo a spingere fino alla bandiera a scacchi". Piercarlo Ghinzani (Team Ghinzani, Team Principal): "Uno dei compiti di un Team Principal è di costruire una squadra in grado di lavorare per vincere: quest'anno credo di esserci riuscito e sono fiducioso che il nostro gruppo saprà prendersi diverse soddisfazioni". Sergio Campana: "Nel primo giro al tornantino sono stato costretto ad andare largo per evitare di essere toccato da Ramos perdendo diverse posizioni. Fortunatamente questa pista permette parecchi sorpassi e sono riuscito a rimontare: la macchina andava veramente bene e senza l'episodio iniziale avrei forse potuto puntare alla vittoria. Questo podio è comunque molto utile per la classifica". Massimo Pollini (Ombra Racing, Team Principal): "Abbiamo sicuramente il potenziale per essere nei primi dieci, come emerge dagli ideal laps di entrambi i piloti. Dobbiamo ancora lavorare sulla continuità delle performance, ma siamo sulla strada giusta per entrare stabilmente nelle posizioni che contano". Ernesto Bellisari (Line Race Technology, Team Principal): "Palmeri ha sofferto un forte sottosterzo e una scelta errata dei rapporti che in scia causava l'entrata in funzione del limitatore. Interverremo sulla monoposto per risolvere questi inconvenienti prima di gara due". Alex Fontana (Corbetta Competizioni): "Nei primi giri la macchina era ben bilanciata, poi ha iniziato a soffrire sottosterzo in modo progressivo; modificando leggermente alcune traiettorie sono riuscito a limitare il problema. E' stata una bella gara e sono soddisfatto del mio risultato". Il campionato dopo 3 prove: 1. Caldarelli 36 punti; 2. Richelmi 31; 3. Mancinelli 27; 4. Zanella 26; 5. Dillmann 22; 6. Ramos 21; 7. Krohn e Campana 15; 9. Chaves 10; 10. Giovesi e Vervish 8; 12. Lee e Buttarelli 4; 14. Liberati e Giovesi 1.

F3 Italia - Hockenheim - Gara 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Articolo di tipo Ultime notizie