Anche a titolo vinto Mortara non lascia giù nulla

Anche a titolo vinto Mortara non lascia giù nulla

Vittoria bagnata in gara 1 di Hockenheim per l'italiano della Signature

Sono un gran acquazzone, che ha costretto la Direzione gara a far partire la corsa dietro alla safey car (vedi foto), ancora una volta è uscito vincitore Edoardo Mortara, già matematico campione continentale e grande dominatore della stagione. L'italiano della Signature partiva in pole position e non ha mai mollato la testa della corsa, nonostante l'attacco nel finale di Valtteri Bottas, arrivato a riprenderlo dopo essere riuscito a scavalcare Roberto Merhi all'ottavo giro quando il pilota di Mucke ha fatto una breve escursione per la via di fuga al Motodrom. Il finlandese della ART ha recuperato cinque secondi su Mortara ed al penultimo giro ha tentato l'attacco in fondo al rettilineo, dove ora ci sono le due nuove curve che anticipano il tornantino, ma Mortara ha lasciato la porta aperta ed ha ri-infilato l'avversario in uscita incrociando le traiettorie e difendendo poi la posizione fino alla bandiera a scacchi. Terzo è arrivato Marco Wittmann, con l'altra vettura della Signature, poi Alexander Sims che ha protetto la posizione dal rientro di Roberto Merhi. Gara da dimenticare per il rappresentante della Prema Powerteam Nicolas Marroc, che partiva in seconda posizione dopo la bella qualifica di ieri. Il pilota della squadra vicentina ha perso diverse posizioni dopo la partenza e non ha nemmeno completato il primo giro a causa di un contatto con Laurens Vanthoor alla Sachs.

F3 Euro Series - Hockenheim - Gara 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati F3
Piloti Edoardo Mortara
Articolo di tipo Ultime notizie